Renault, occasione persa a Yeongam

25 ottobre 2010 11:34 Scritto da: Davide Reinato

La Renault perde l’occasione per recuperare punti importanti nei confronti della Mercedes per la lotta al quarto posto nel mondiale costruttori. Proprio quando sembrava che le due Renault potessero arrivare a punti, Vitaly Petrov si è andato a schiantare nell’ultima curva, quando mancavano sedici giri alla fine.

Robert Kubica è stato, come spesso è accaduto in questa stagione, il solo pilota giallonero a portare punti utili per la classifica, ma con Schumacher quarto, il piazzamento di Kubica è una magra consolazione. Come lo stesso Eric Boullier ha dichirato: “Abbiamo sentimenti contrastanti, dopo una gara in cui abbiamo avuto un solido quinto posto, abbiamo perso i punti di Vitaly. Stava facendo una buona gara, ma ha perso il controllo della monoposto all’ultima curva. In queste circostanze, ogni errore viene punito. Per quanto riguarda Robert, ha dovuto lottare non poco per finire quinto. Il suo quinto posto è stato un incoraggiamento per il nostro pomeriggio”.

Kubica si è detto soddisfatto del piazzamento: “La quinta posizione, significa portare alla squadra dei punti che sono una bella ricompensa per il team in questo weekend. E’ stata una gara lunga e difficile: la prima parte è stata davvero critica per me, avevo grossi problemi a mandare in temperatura le gomme e non avevo grip. Poi la seconda parte della gara è stata veramente buona, seppur continuava ad essere molto difficile”.

Vitaly Petrov continua invece a non convincere. Dopo 39 giri, il pilota russo ha stampato la propria vettura a muro in un incidente autonomo: “Ho montato le intermedie troppo presto e queste si sono usurate molto velocemente. Dopo la seconda safety car, ho dovuto continuare a spingere per mantenere la mia posizione, ma ho perso la vettura ed ho avuto quel brutto incidente, ma io sto bene. Questa è stata la mia prima esperienza in condizioni estreme in F1. Ovviamente sono deluso di non aver finito la corsa ed aver perso punti, un vero peccato. Ero fiducioso di finire tra i primi dieci”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!