Il punto sul mercato piloti 2011

26 ottobre 2010 08:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Mancano ancora due gare al termine del campionato 2010 ma i piloti si stanno già guardando in giro da tempo per il prossimo anno. I sedili dei 4 top teams sono tutti confermati anche per il 2011, ma in Renault e Williams la formazione 2011 non è ancora completa. Molte le possibilità per i piccoli teams, in cerca più di denaro che di talento.

TOP TEAMS COMPLETI – Se si dà uno sguardo ai contratti già firmati per il prossimo mondiale, i sedili più prestigiosi sono già completi e non ci sararanno novità rispetto a quest’anno. Red Bull manterrà, a meno di guerre interne negli ultimi GP, la coppia Vettel-Webber, Ferrari continuerà con Alonso e Massa, anche se i maligni non danno così certa la permanenza del brasiliano. McLaren nel 2011 ancora con Hamilton e Button, Mercedes avanti con Rosberg e Schumacher, il quale non ha alcuna intenzione di mollare.

META’ CLASSIFICA – Il sedile più prestigioso da assegnare in questo inverno 2010 sarà quello della Renault. Dopo il secco no di Raikkonen, la corsa per diventare compagno del confermatissimo Kubica è tra Petrov, il cui agente è sicuro che sarà di nuovo in F1 il prossimo anno, e Sutil, il quale, però, dice di non avere problemi in Force India. Negli ultimi giorni sembra che Heidfeld si sia offerto al team francese per riformare la coppia con Kubica già vista in BMW. Diversa la situazione in Williams, dove accanto a Barrichello è sempre più vicino, nonostante le smentite del diretto interessato, il campione Gp2 2010 Maldonado, grazie ai 15 milioni di sponsor che porterebbe con se. Il venezuelano proverà la FW32 già ad Abu Dhabi nei test per i giovani piloti [Leggi]. Sembra non essere bastato quindi a Hulkenberg l’aver disputato un discreto campionato per rimanere nel team di Grove anche il prossimo anno. Il tedesco ha anche ammesso che non pagherà per rimanere in squadra. Delicata anche la situazione in Force India. Liuzzi ha un contratto per il 2011, ma la Mercedes spinge per portare Di Resta al debutto con il team indiano. La situazione si sbloccherà non appena Sutil prenderà una decisione (e, per detta sua, arriverà “molto molto presto“): se dovesse rimanere, Di Resta potrebbe soffiare il posto all’italiano, altrimenti si profilerebbe una coppia Di Resta-Liuzzi. Attenzione però a Karthikeyan: l’indiano porterebbe 8 milioni di Euro per poter correre la stagione del GP d’India, per di più con la vettura indiana. Già definite le line up di Sauber e Toro Rosso: il team svizzero si è assicurato Kobayashi e Perez, il team di Faenza ha riconfermato Buemi e Alguersuari.

NUOVI TEAMS IN ALTO MARE – Ancora tanto da decidere invece nei sedili dei nuovi teams. Lotus avrebbe dovuto già annunciare la propra coppia già da un mese, ma finora l’annuncio è slittato e la coppia Kovalainen-Trulli non è più così certa. Il finlandese sembra abbia trovato l’accordo con il team da Monza, ma dopo il no di Raikkonen in Renault, c’è chi è pronto a scommettere su un ritorno di Heikki al team francese con Petrov girato in Lotus. Trulli invece avrebbe accettato, dopo una lunga trattativa, una riduzione dell’ingaggio in cambio di garanzie tecniche. Chandhok si sarebbe offerto come 3° pilota nel 2011 per poi essere titolare nel 2012. In Virgin Glock è confermato, ma come compagno potrebbe ritrovarsi Jerome D’Ambrosio, che già in questo finale di stagione è divenato 3° pilota, o Van Der Garde, il quale ha dichiarato che “la Virgin è una possibilità“, invece di Di Grassi. Tutto da decidere invece in HRT, dove l’incertezza regna sovrana. Incertezza che parte dall’assetto tecnico team: l’accordo con Toyota per rilevare le strutture tecniche di Colonia non è ancora stato siglato e ora sembra che il team di Carabante si sia assicurato il cambio Williams per la prossima stagione. Per i piloti in Pole Position c’è De La Rosa, forte dell’esperienza come collaudatore Pirelli. Gli altri nomi che circolano sul taccuino di Colin Kolles sono quelli di B. Senna, Yamamoto, Klien e Lopez. Altri piloti in cerca di un sedile sono Grosjean, Nakajima e Aleshin.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!