Horner: 2 piloti lotteranno al titolo. Berger? “Ridicolo”

27 ottobre 2010 18:08 Scritto da: Davide Reinato

E’ la polemica del giorno. Come avevamo riportato in questo post, secondo Gerhard Berger, nello scorso GP di Corea, Mark Webber avrebbe deliberatamente cercato di eliminare qualcuno dei suoi diretti rivali non frenando dopo l’incidente. Secondo l’ex pilota di F1, infatti, Webber avrebbe potuto facilmente frenare, evitando di attraversare la pista in retromarcia.

Non tarda ad arrivare la difesa da parte del team principal della Red Bull, che definisce le dichiarazioni dell’ex pilota austriaco come assurde e ridicole: “Le intenzioni di Mark non erano quelle di prendere un altro pilota e dire il contrario è semplicemente ridicolo. Assurdo pensare che Mark avrebbe agito per buttare fuori qualcuno. Come accade per ogni incidente di Formula 1, le opinioni sono fatte senza conoscere tutti i fatti”.

Horner preferisce poi concentrarsi su quanto accadrà in pista nei prossimi due gran premi e conferma che entrambi i piloti lotteranno ad armi pari per il titolo. La situazione attuale in classifica suggerirebbe di concentrarsi su Webber per puntare al titolo piloti, ma la Red Bull non vuole schierarsi per non togliere possibilità di vittoria al tedesco o all’australiano.

Dunque, il team principal della Red Bull sembra aver fatto chiarezza: “Abbiamo due piloti fantastici e continueremo a sostenerli entrambi per la lotta al titolo. Come abbiamo visto in Corea, è impossibile prevedere cosa succederà con cinque piloti matematicamente in gioco. Ora ci avviciniamo alla fine del campionato e sono certo che entrambi i piloti faranno del loro meglio per dare alla squadra il miglior risultato possibile”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!