La Bulgaria potrebbe entrare in F1 dal 2012

30 ottobre 2010 17:09 Scritto da: Redazione

I gran premi di Ungheria e Turchia potrebbero uscire di scena nel 2012 per fare spazio ad un innovativo circuito nato nel cuore della Bulgaria, alle porte di Sofia, nell’ex aeroporto militare di Dobroslavtsi.

L’iniziativa è stata lanciata da Bogdan Nikolov, ossia il Presidente della Federazione Motociclistica bulgara, che vorrebbe portare sia la F1 che la MotoGP in questo avveniristico circuito. Nikolov ha trovato il pieno supporto del governo nazionale, oltre ad una cordata di investitori canadesi e degli emirati arabi.

La Bulgaria ha in mente di far realizzare un circuito che potrebbe tornare utile ai costruttori di pneumatici per via del primo sistema di riscaldamento artificiale dell’asfalto: “L’aspetto più interessante è che avremo questa novità assoluta, sarà il primo circuito al mondo ad avere l’asfalto riscaldato artificialmente. Questo si tradurrà con l’interesse di tutte le aziende produttrici di pneumatici che saranno impazienti di usare la nostra pista per testare i loro prodotti a varie temperature, anche nello stesso giorno”.

Per il presidente della Federazione Bulgara adesso la sfida è finalizzare al più presto i contratti con i finanziatori. A quel punto, Ecclestone potrebbe recarsi a Sofia per firmare un contratto che porterebbe il GP di Bulgaria in calendario già nel 2012. Si parla già che un accordo potrebbe essere firmato intorno al 15 dicembre prossimo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!