Williams “Hulkenberg futuro campione”. Stop a Maldonado

30 ottobre 2010 12:59 Scritto da: Antonino Rendina

Williams-Hulkenberg è un binomio destinato a continuare e a quanto pare anche a lungo. Già dopo la gara in Sud Corea Patrick Head, storico co-proprietario e capo dell’area tecnica del team inglese, aveva speso parole di elogio per Nico affermando che il giovane pilota tedesco meritasse senza dubbio di rimanere in Formula 1 anche nel 2011.

Negli ultimi tempi il sedile di Hulkenberg era indicato come uno di quelli più a rischio; insistenti voci volevano un avvicendamento per la prossima stagione con il campione di Gp2 Pastor Maldonado, supportato da ingenti sponsor, pilota con la valigia insomma; quello che Hulkenberg non è e che, come da lui stesso dichiarato, non ha nessuna intenzione di voler diventare.

A porre fine a queste voci arrivano, perentorie, le parole di sir Frank Williams, fondatore e boss Williams, non uno qualsiasi “Hulkenberg le prime gare con noi era stato un po’ deludente, forse ha avuto un approccio troppo prudente, poi è via via migliorato diventando competitivo e credo che abbiamo visto solo l’inizio di qualcosa di veramente eccezionale.”

Testuale, la Williams quindi crede fermamente nelle qualità del tedesco che ha lo stesso manager che fu di un certo M. Schumacher e che come molti altri piloti di ultima generazione è arrivato in F1 dopo aver vinto la Gp2. Ancora Frank Williams “Nico ha fatto la stessa gavetta di Hamilton e Rosberg, e come loro diventerà un campione, anzi spero che vinca il campionato del mondo nel nostro team. Credo proprio che rimarrà in questa scuderia il prossimo anno.”

Hulkenberg ha pagato qualche difficoltà iniziale per il salto di categoria, non riuscendo ad avere lo stesso impatto con la F1 di Rosberg, paragonabile a lui per lo stesso percorso professionale, campionato Gp2 e poi Williams. Ma Nico ha dimostrato di crescere in modo esponenziale gara dopo gara, più guida e più migliora e questa non è una cosa scontata.

Stabilmente fra i primi dodici, spesso a punti nelle ultime gare e autore di prove davvero convincenti il tedesco l’anno prossimo potrebbe davvero esplodere definitivamente e consacrarsi come un grande talento. Condivisibile dunque la scelta del team di Grove di non privarsene così su due piedi.

Frank Williams ha speso parole importanti anche per Rubens Barrichello allontanando quindi anche i rumors che vedevano nell’esperto brasiliano il pilota da sacrificare dopo la teorica riconferma di Hulkenberg “Barrichello è il pilota più esperto e questo è un fattore importantissimo per noi. E’ anche sottovalutato come talento, non farà i fuochi d’artificio ma è concreto e veloce, ha bisogno di sentire molto la fiducia del team, gli piace essere coccolato ma è davvero divertente lavorare con lui.”

Da queste autorevoli parole si può dedurre che, salvo colpi di scena, la Williams nel 2011 si presenterà al via con la stessa coppia di piloti di quest’anno.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!