Ottimismo palpabile in casa Red Bull

6 novembre 2010 00:40 Scritto da: Davide Reinato

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Per la Red Bull, però, non sempre è stato così. Quello andato in onda oggi a Interlagos è una sorta di copione già scritto, che più volte in questa stagione abbiamo visto: velocissimi sul giro secco, le RB6 cominciano a perdere colpi in gara. Sarà così anche domenica?

Troppo azzardato dirlo adesso. Eppure la Red Bull sembra volare, ma non troppo. Basta andare a spulciare i tempi cronometrati dei singoli run per vedere che con un buon quantitativo di carburante, Red Bull e Ferrari quasi si equivalgono, con la McLaren che resta lì a giocarsela, nonostante quanto dichiarato dai due piloti di Woking.

Ovviamente, i due piloti della Red Bull restano incoraggiati da questo inizio. Vettel ha ottenuto il primo tempo in entrambe le sessioni ed era visibilmente soddisfatto: “Penso sia abbastanza buono, ovviamente non è importante essere in testa il venerdì, lo sarà di più domenica. Ho feeling con la vettura, anche se non sono soddisfatto al 100%, posso ancora migliorare”.

Webber, diretto inseguitore di Alonso nella classifica piloti, ha mostrato particolare sicurezza nei propri mezzi: “E’ stato un buon venerdì. Abbiamo ottenuto quello che volevamo e l’abbiamo fatto anche abbastanza in fretta, la pista era buona, così come le condizioni meteo. Non siamo sicuri di quello che accadrà domani, ma ho raccolto un sacco di informazioni da analizzare in serata”.

Anche riuscendo a monopolizzare la prima fila in qualifica, domani, riusciranno i due galletti a non pizzicarsi a vicenda? Seppur i due ostentino tranquillità, il rischio di rivedere un duello acceso resta vivo, nella speranza di non rivedere certe cose andate di scena in Turchia.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!