GP Brasile 2010: la Red Bull vince gara e campionato costruttori

7 novembre 2010 18:58 Scritto da: Davide Reinato

Il Gran Premio del Brasile diventa il parco giochi della Red Bull: contro le vetture dei “bibitari”, niente e nessuno ha potuto. Così, Sebastian Vettel vince la corsa davanti a Mark Webber, lasciando a Fernando Alonso solamente il gradino più basso del podio. E con questa doppietta, il team Red Bull Racing è matematicamente vincitore del Campionato Costruttori 2010.

Lo si era detto: in condizioni di asciutto la Red Bull è imprendibile. E quando oggi il sole ha iniziato a splendere ad Interlagos, abbiamo capito che oggi avremmo assistito ad una corsa monopolizzata dalle Red Bull. Così è stato: dopo un’ottima partenza, le due RB6 hanno letteralmente bruciato la Williams del poleman Hulkenberg, prendendo subito il largo.

Il tedesco della Williams ha dato filo da torcere a Fernando Alonso prima e a Lewis Hamilton subito dopo. Veloce, concreto e soprattutto corretto, il ventitreenne tedesco ha mostrato di essere un osso duro. Vettel e Webber hanno nel frattempo preso il largo e neanche quando alla fine i due piloti erano divisi da pochi secondi, la squadra non ha dato ordini di scuderia, lasciando il mondiale ancora aperto.

Fernando Alonso ha perso la gara in qualifica e su questo non ci piove. Se fosse partito davanti, la storia sarebbe stata decisamente diversa. Lo spagnolo ha dimostrato di essere comunque molto forte, mettendo pressione a Webber nelle fasi finali della corsa dopo la ripartenza della safety car, andata in pista per un incidente di Liuzzi.

Quarto posto per Hamilton, che ha fatto una gara con il cuore, lottando contro l’assenza di grip che lo attanagliava sin dai primi giri. Quinta posizione per Button, che grazie ad una strategia da “ultima spiaggia” ha potuto recuperare posizioni. Sesta e settima posizione per Rosberg e Michael Schumacher, che portano ancora punti utili alla classifica costruttori per mantenere la quarta posizione nel costruttori.

C’è stato poco da fare per Nico Rosberg, che con la sua Williams ha dovuto accontentarsi dell’ottavo posto ed il bel ricordo della pole di ieri. Nona posizione per la Renault di Kubica, mentre Kobayashi chiude la top ten.

Gara sfortunatissima per Massa: dopo aver avuto un problema con l’avvitamento della ruota anteriore destra, ha dovuto fare due soste ai box consecutive, ritrovandosi così nelle retrovie a fare sportellate un po’ con tutti. Anche il Brasile va nella bacheca delle gare da dimenticare di Felipe.

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h33:11.803
 2.  Webber        Red Bull-Renault           +     4.243
 3.  Alonso        Ferrari                    +     6.807
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    14.634
 5.  Button        McLaren-Mercedes           +    15.593
 6.  Rosberg       Mercedes                   +    35.300
 7.  Schumacher    Mercedes                   +    43.400
 8.  Hulkenberg    Williams-Cosworth          +     1 lap
 9.  Kubica        Renault                    +     1 lap
10.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +     1 lap
11.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
12.  Sutil         Force India-Mercedes       +     1 lap
13.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
14.  Massa         Ferrari                    +     1 lap
15.  Petrov        Renault                    +     1 lap
16.  Barrichello   Williams-Cosworth          +     1 lap
17.  Heidfeld      Sauber-Ferrari             +     1 lap
18.  Kovalainen    Lotus-Cosworth             +    2 laps
19.  Trulli        Lotus-Cosworth             +    2 laps
20.  Glock         Virgin-Cosworth            +    2 laps
21.  Senna         HRT-Cosworth               +    2 laps
22.  Klien         HRT-Cosworth               +    6 laps

Giro più veloce: Hamilton, 1:13.851

Non classificati - ritirati:

Driver        Team                         On lap
Di Grassi     Virgin-Cosworth              63
Liuzzi        Force India-Mercedes         50

Classifiche mondiali dopo il round 18:                

 Piloti:                     Costruttori:             
 1.  Alonso       246        1.  Red Bull-Renault          469
 2.  Webber       238        2.  McLaren-Mercedes          421
 3.  Vettel       231        3.  Ferrari                   389
 4.  Hamilton     222        4.  Mercedes                  202
 5.  Button       199        5.  Renault                   145
 6.  Massa        143        6.  Williams-Cosworth          69
 7.  Rosberg      130        7.  Force India-Mercedes       68
 8.  Kubica       126        8.  Sauber-Ferrari             44
 9.  Schumacher    72        9.  Toro Rosso-Ferrari         11
10.  Barrichello   47
11.  Sutil         47
12.  Kobayashi     32
13.  Hulkenberg    22
14.  Liuzzi        21
15.  Petrov        19
16.  Buemi          8
17.  De la Rosa     6
18.  Heidfeld       6
19.  Alguersuari    3

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!