Renault conferma il proprio impegno nel circus

9 novembre 2010 14:31 Scritto da: Davide Reinato

In questi giorni si è parlato tanto del futuro di Renault in Formula 1, dato che da quando è nota la notizia di una trattativa con la Lotus Cars, si è anche ipotizzato un disimpegno del costruttore francese come team ufficiale. In realtà, sembra che la Renault stia solamente rivedendo le proprie strategie, ma garantirà la propria presenza nel circus ancora per molto tempo.

L’amministratore delegato della Renault, Carlos Ghosn, ha dichiarato che contrariamente a quanto si pensava, il progetto è quello di espandere il proprio coinvolgimento sulla griglia di partenza: “Quello che posso dirvi è che Renault resterà ancora con questa squadra fornendo telaio, motore e la tecnologia che ruota intorno alla vettura. A parte questo, ci saranno comunque degli accordi commerciali che soddisferanno i nostri interessi. Potrebbero esserci ulteriori sviluppi in futuro, ma per il momento, non c’è nulla. Ciò che è certo è che ci sarà sempre più tecnologia Renault sulla griglia”.

Riguardo il possibile arrivo della Lotus Cars all’interno del gruppo, Ghosn non si sbilancia più di tanto e non da informazioni utili a capire a che punto sono le trattative. Alcune fonti confermano che già alla fine del 2012, il gruppo Lotus Cars potrebbe acquisire parte della quota societaria e arrivare in griglia con il mitico binomio Lotus Renault, ma il CEO non conferma: “I cambi di nome sono ovunque. La cosa fondamentale sarà mantenere il nome Renault. Questo comparirà in più team, perché non vogliamo dare l’impressione di dare l’esclusiva ad una sola squadra”.

Tuttavia, leggendo fra le righe, si potrebbe ipotizzare un accordo del genere forse ancora prima del 2012. Ma non sappiamo se la Renault vorrà vendere la propria quota della squadra: “Non ho intenzione di dare informazioni dirette su presunti discussioni interne a tal riguardo. Tutto ciò che riguarda la situazione finanziaria non è importante: siamo in F1 per la promozione del nome e delle tecnologie Renault, non per possedere semplicemente una squadra. Fareo il necessario per raggiungere il nostro scopo con quel che abbiamo adesso, non c’è l’intenzione di investire ancora di più al momento”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!