McLaren: l’innovazione la chiave del successo

18 novembre 2010 16:55 Scritto da: Davide Reinato

Quale sarà la chiave del successo per il prossimo anno di Formula 1? Secondo Martin Whitmarsh, team principal dalla McLaren Mercedes, la risposta sta nell’innovazione.

Proprio la McLaren è stata la squadra che ha inventato il condotto F-duct, in grado di simulare uno stallo dell’alettone posteriore, riducendo il carico aerodinamico in rettilineo e garantendo una velocità di punta maggiore. Il condotto a F è stato copiato da tutti in questa stagione, a comincia da Ferrari e Red Bull, che non avevano intuito ciò che i progettisti di Woking avevano realizzato sin dalla nascita della Mp4-25.

Whitmarsh ammette che continuare ad innovare significherà essere competitivi nel 2011: “Abbiamo avuto un paio di idee che potrebbero essere cruciali per il 2011, un asso nella manica. Vedremo. Speriamo di avere un approccio diverso dagli altri, l’inventiva non ci manca”.

Whitarsh conosce bene anche l’inventiva di Adrian Newey, per anni alla McLaren: “La Red Bull ha grandi risorse, due piloti forti e quest’anno sono stati strepitosi. Questa è la natura della F1. Squadre così fanno bene allo sport, ci portano in un’altra dimensione e rappresentano per noi una grande sfida”.

Ma cosa si aspetta la McLaren dal 2011? Sarà ancora battaglia tra Red Bull, McLaren e Ferrari? “Sono sicuro – afferma Whitmarsh – che la Ferrari sarà subito forte il prossimo anno, così come mi aspetto una Mercedes migliore. Non dobbiamo sottovalutarli”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!