F1 2011: S’infiamma il mercato piloti

22 novembre 2010 08:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Sulla carta sono ancora 8 i sedili liberi per la prossima stagione, ma anche chi ha un contratto firmato per il prossimo anno non è più così sicuro del posto. Il colpo di mercato potrebbe essere Kubica o Hulkenberg mentre i piccoli team (e non solo) vanno alla caccia del pilota pagante con più disponibilità economica. Analizziamo la situazione team per team.

RED BULL – I campioni del mondo teoricamente dovrebbero mantenere la coppia VettelWebber, ma ad alcune delle recenti feste celebrative del team, Webber non è stato nemmeno invitato, segno che il rapporto con l’australiano non è idilliaco. Considerando anche l’andamento della stagione 2010 e la vittoria di Vettel, sicuramente la squadra di Chris Horner punterà ancor di più sul tedesco di Heppenheim in futuro. Se Webber dovesse rompere con il team, le alternative potrebbero essere Hulkenberg, che è libero ufficialmente dalla Williams, e Ricciardo, che ben ha impressionato nei test riservati ai giovani. Il francese Vergne, in caso di promozione di Ricciardo in Red Bull o Toro Rosso, potrebbe prendere il posto di collaudatore.

MCLAREN – Il team di Woking manterrà i due campioni del mondo in squadra anche nel 2011. Il posto di 3° pilota dovrebbe essere di nuovo affidato a Paffet, con Turvey possibile alternativa.

FERRARI – La Ferrari, nonostante la stagione deludente di Massa, ha confermato la coppia AlonsoMassa anche per la prossima stagione con Bianchi 3° pilota. Attenzione alle occasioni: Hulkenberg è già libero dalla Williams e il suo manager è Willy Weber, mentre Kubica potrebbe slegarsi dalla Renault per il cambio di nome del team. E a fare eventualmente spazio sarà, inevitabilmente, Massa.

MERCEDESSchumacher ha ribadito molte volte la sua permanenza in F1 e quindi la Mercedes non cambierà line-up per i piloti titolari. Bird potrebbe dovrebbe 3° pilota al posto di Heidfeld.

RENAULT – Il disimpegno della Renault a favore della Lotus Cars riporterà il binomio Lotus-Renault. Kubica ha un contratto con il team anche per il 2011, ma il cambio di nominazione potrebbe clamorosamente liberarlo. Al team di Enstone si sono proposti Heidfeld e Sutil con Petrov però vicino a mantenere il sedile grazie ai suoi sponsor. Sembrano definitivamente sfumate le opzioni Kovalainen e Glock.

WILLIAMS – Il giorno dopo il GP di Abu Dhabi la Williams ha confermato Barrichello lasciando il talentuoso Hulkenberg. Inevitabile, a questo punto, l’arrivo di Maldonado e dei suoi 15 milioni di € in sponsorizzazione. Dall’Olanda c’è però chi sostiene che alla base del rinnovo del contratto con McGregor ci sia l’arrivo nel team di Giedo Van Der Garde. Il 3° pilota è già stato definito: è il finlandese Valtteri Bottas.

FORCE INDIALiuzzi ha un contratto con la squadra di VJ Mallya anche per il 2011, ma il suo posto è meno certo di quello di Sutil, destinato a rimanere un altro anno in Force India. Mercedes, fornitrice di motori, spinge per far debuttare Di Resta mentre VJ Mallya potrebbe portare un pilota indiano (Chandhok o Karthikeyan) per farlo correre nella stagione del 1° gp di casa. Il vero outsider per Liuzzi dovrebbe essere però Hulkenberg, destinato a rimanere in F1 grazie al team indiano in caso di porte chiuse (molto probabili) a Maranello e a Milton Keynes.

SAUBER – La coppia piloti del team di Peter Sauber è già stata ufficializzata lo scorso mese: accanto al confermato Kobayashi arriva Sergio Perez, vice campione Gp2 2010. Un altro messicano, Esteban Gutierrez, è il 3° pilota.

TORO ROSSO – Anche a Faenza la coppia di piloti è stata già annunciata: rimarranno Buemi e Alguersuari. Dopo i test di Abu Dhabi, circola però la voce che Ricciardo potrebbe soffiare il posto di titolare a uno dei due piloti Toro Rosso. Vergne potrebbe diventare così 3° pilota Red Bull/Toro Rosso.

LOTUS – La formazione 2011 doveva essere annunciata già a Monza ma fino ad ora Fernandes non l’ha ancora ufficializzata. In una intervista post Abu Dhabi, il patron malese ha dichiarato che non ci saranno cambiamenti, allontanando di fatto il possibile arrivo di Bruno Senna. Fauzy destinato a rimanere come 3° pilota.

VIRGIN – L’arrivo di capitali russi in Virgin cambia un pò lo scenario del team di Richard Brandson. Glock, che aveva manifestato dubbi sulla sua permanenza nonostante un contratto anche per il 2011, dovrebbe restare grazie alle garanzie ricevute dall’accordo Marussia/Virgin. Molti invece i nomi riguardanti il 2° pilota: quasi sicuramente Di Grassi lascerà il team, ma non è ancora chiaro chi prenderà il posto. Si fanno i nomi di Razia e Van Der Garde, ma soprattutto quelli di D’Ambrosio e Aleshin: quest’ultimi sono in Pole Position.

HRT – E’ il team dalla situazione più incerta, e non solo dal punto di vista dei piloti [leggi]. De La Rosa ha ammesso trattative avanzate con la squadra di Carabante e dovrebbe diventare prima guida, ma ora Carabante vorrebbe che lo spagnolo portasse dai 8 ai 10 milioni in sponsor. Tantissime le ipotesi che circolano attorno il secondo posto in squadra: oltre ai piloti utilizzati nel 2010 (B. Senna, Yamamoto, Chandhok e Klien), si fanno i nomi di Lopez, Soucek e del nostro Davide Valsecchi, che ha impressionato Kolles nei test, tanto da dichiarare che l’italiano avrebbe bisogno di un sostegno economico dal nostro paese. Tramontata l’ipotesi Hulkenberg: il tedesco non avrebbe accettato un contratto di più stagioni con la Williams proprio perchè il team di Groove l’avrebbe parcheggiato nel team spagnolo per il 2011.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!