Natale in casa Ferrari: parla Montezemolo

12 dicembre 2010 11:56 Scritto da: Davide Reinato

Si è aperto ieri il tradizionale Natale per la Scuderia Ferrari Marlboro, l’appuntamento riservato alle famiglie dei dipendenti della scuderia di Maranello. All’evento hanno partecipato circa settecento persone, compreso il team principal Stefano Domenicali e i piloti al completo: Alonso, Massa, Gené, Badoer, Bianchi e Fisichella.

Luca Cordero di Montezemolo è tornato a parlare del mondiale 2010: “E’ stato un anno straordinario, che possiamo suddividere in tre fasi. L’inizio folgorante in Bahrain ci aveva fatto credere che avremmo potuto vincere tanto; poi una forte delusione nella prima metà del campionato e infine la grande soddisfazione di una rimonta che ci ha portato ad essere in testa alla vigilia dell’ultima corsa. Sappiamo come è andata a finire e la delusione è stata forte, è inutile negarlo: ma eravamo e siamo ancora più consapevoli di aver dato il massimo per tutto l’anno, nonostante ci sia stata una vettura che era più forte di noi, a volte anche in maniera molto netta”.

Il Presidente della Ferrari parla con orgoglio della propria squadra, affermando che solamente nel 2005 e nel 2009 la squadra non è riuscita a lottare per il mondiale, ma a parte queste due occasioni, dal ’97 ad oggi, la Rossa è sempre stata protagonista. Nel 2011 sarà fondamentale avere fin dalla prima corsa una vettura in grado di vincere, mantenendo lo stesso spirito di gruppo e quella voglia di reagire dopo la sconfitta accusata ad Abu Dhabi.

Montezemolo ha anche parlato dei propri piloti: “Fernando ha avuto una grande stagione: si è subito trovato bene nella nostra famiglia e ha mostrato un carattere incredibile, soprattutto quando c’era chi lo definiva passo quando il distacco dal leader era grandissimo e lui continuava a dire che avrebbe lottato fino ad Abu Dhabi. Felipe ha avuto una stagione complicata, ma saprà tornare ai livelli che nel 2008 lo hanno portato ad essere campione del mondo, anche se per pochi secondi: è in credito di un mondiale e sta a noi rimetterlo nelle condizioni di poterlo vincere”.

Pranzo particolare per Luca Badoer, che lascia il ruolo di collaudatore per la Scuderia. Montezemolo ringrazia: “Luca è stato un elemento chiave di tanti anni di successi, un lavoro tanto in ombra quanto fondamentale, fatto di chilometri su chilometri, suggerimenti e idee. Lo voglio ringraziare per quello che ha fatto e come lo ha fatto, con grande discrezione e rinunciando a correre per altre squadre pur di rimanere nella nostra famiglia”.

Per il pilota di Montebelluna, due regali particolari: una Fiat 500 Tributo Ferrari ed una scultura ocmposta con i pezzi di tutte le monoposto Ferrari che ha guidato in questi tredici anni di attività con la Rossa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!