Nel 2013 avremo la Red Bull Volkswagen?

29 dicembre 2010 12:03 Scritto da: Davide Reinato

La rivoluzione tecnica attesa per il 2013 fa da tempo vociferare l’arrivo di nuovi motoristi all’interno del Circus. In una recente intervista, Patrick Head – direttore tecnico della Williams e con Rory Byrne a capo del Technical Working Group – ha parlato di come la F1 si debba avvicinare sempre più alle auto di serie.

Secondo Head “Nessuno discute sul ruolo pioneristico nello sviluppo che la Formula 1 riveste, ma non dovremmo prendere una strada diversa dalla produzione di serie. Per questo motivo si parla di reintrodurre il turbo, diminuire i consumi e abbassare le cilindrate”.

Auto più lente e sempre più vicine alla produzione di serie. Per gli appassionati, non sono parole confortanti. Ma contrariamente a quanto si creda, sembra che molti costruttori si stiano interessando alle nuove regole, dove il motore potrebbe fare la differenza. Honda non fa segreto di aver partecipato a tutte le riunioni tecniche e sta valutando un ritorno, mentre Volkswagen si è detta interessata già da molto più tempo.

Proprio dell’interesse del gruppo Volkswagen abbiamo parlato più volte, perché fino a qualche mese fa alcuni rumors volevano l’ingresso di Porsche già dal 2012, ma la casa sembra non aver mai preso veramente sul serio il progetto. L’idea dell’ingresso come motorista, però, non è mai stata messa da parte e, forti della collaborazione con la Red Bull, Volkswagen potrebbe realmente debuttare in F1 proprio nel 2013.

La partnership tra Volkswagen e Red Bull è molto stretta in altre discipline e non ci sorprenderebbe un accordo del genere. Tra l’altro lo stesso Dietrich Mateschitz, boss del team, ha ammesso: “Siamo in attesa di una partnership importante, ma anche l’idea di sviluppare un nostro motore penso non sia così assurda”.

L’unica cosa che appare chiara è che la Red Bull abbia intenzione di abbandonare i motori Renault nel 2013. Chris Horner sembra essere pienamente d’accordo con il suo datore di lavoro: “E’ importante mantenere più opzioni aperte. Questo è uno dei punti di forza di Mr. Mateschitz. In questo modo, tutto è possibile”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!