Brawn: “Avanti con fiducia”

1 gennaio 2011 16:48 Scritto da: Davide Reinato

Grande impegno, grandi investimenti e un solo obiettivo: tornare ad alti livelli. Dopo un primo anno un po’ più complesso del previsto, la Mercedes si prepara ad affrontare il 2011 tra i protagonisti, ma Ross Brawn avverte: una situazione come quella del 2009 con la BrawnGP, difficilmente si ripeterà.

Secondo quanto dichiarato dal team principal della squadra, tante cose sono cambiate in questi anni: “Nel 2008 avevamo 750 persone che lavoravano a Brackley e circa 200 persone in Giappone nella sede della Honda. Oggi non abbiamo più quei numeri. La favola della BrawnGP non si potrà ripetere, anche se sono convinto che avremo una monoposto molto competitiva il prossimo anno”.

Nel 2010, i primi test diedero alla Mercedes la consapevolezza di non avere le carte in regola per lottare ai vertici: “Aspetteremo le prime gare per capire il nostro potenziale reale, le premesse sono buone ed abbiamo un’organizzazione in grado di gestire e garantire un rendimento adeguato e costante nel corso della stagione. Nonostante abbiamo iniziato a sviluppare la monoposto in anticipo, non vuole dire che abbiamo impiegato più risorse dei nostri avversari”.

Si sprecano le domande su Michael Schumacher: ovviamente c’è grande voglia di rivederlo vincere ancora, nonostante un ritorno sottotono. Ma Brawn ha sempre difeso il tedesco e in questa occasione ha aggiunto: “Probabilmente, Michael se avesse avuto un simulatore come quelli in dote a Ferrari e McLaren, sarebbe stato in grado di lavorare molto di più sul comportamento delle gomme. Tale mancanza non lo ha certo aiutato”.

Il simulatore della Mercedes è attualmente in fase di realizzazione nella sede di Brackley, ma non sarà pienamente operativo prima della stagione 2012. Dunque, i test saranno di fondamentale importanza per Schumacher e Rosberg per lavorare direttamente sulla vettura e con le nuove Pirelli.

Infine, Brawn ha anche smentito i rumors che lo vedevano vicino al ritiro: “Non è ancora il momento. Non mi ritirerò fino a quando questo non sarà un team di successo”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!