Barrichello: “La FW33 è molto aggressiva”

La prossima stagione di Formula 1 sarà la diciannovesima consecutiva per Rubens Barrichello, veterano della categoria e fresco di rinnovo con il Team Williams. Nonostante la veneranda età e l’appellativo di eterno secondo mai scrollato di dosso, Rubens è pronto ad affrontare il 2011 per togliersi ancora qualche soddisfazione.

Rubinho si dice sicuro di poter capitalizzare il lavoro effettuato con la Williams nel corso della passata stagione: “Sono molto motivato perché vedo che la squadre è in crescita. Riesco a vedere solo le cose positive e lavoriamo per correggere quelle negative. La macchina del prossimo anno è sicuramente molto aggressiva, ma molto dipende da chi costruisce gli pneumatici”.

Chiaro e diretto, Rubens: “Nel 2008 la Honda non era all’altezza della situazione, ma quando l’avevamo provata con le gomme slick, la stessa macchina appariva migliorata. E’ bastato un aggiornamento e qualche buona idea per portarla, nel 2009 come BrawnGP, al titolo. Questo per dire che le Pirelli potrebbero dare un cambiamento sostanziale e la cosa magari aiuterà certe squadre anziché altre”.

La Williams FW33 sarà dotata del nuovo KERS e Barrichello sostiene la sua introduzione, dato che il team ha un know-how davvero concreto con tale tecnologia: “Credo sarà una soluzione a nostro favore, siamo avanti nello sviluppo. L’unica cosa che mi preoccupa è che avremo così tanti pulsanti da premere in corsa, sarà dura!”

Rubens, 38 anni già compiuti, ha anche ammesso che questo sembra essere il miglior periodo della sua carriera: “Non lo dico per adulare il team. Si tratta solo di riconoscere ad ognuno l’enorme sforzo che si sta facendo per tutta la squadra”.

Lascia un commento