HRT: Senna e Chandhok fuori, ipotesi Liuzzi

8 gennaio 2011 08:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Ieri l’HRT ha messo sotto contratto il primo pilota per la prossima stagione, l’indiano Narain Karthikeyan [Leggi l’articolo]. Nelle consuete interviste post annuncio, il Team Principal Colin Kolles, nonostante avesse dichiarato che “non c’è fretta” per annunciare il pilota da affiancare al rientrante Narain, si è un pò sbilanciato riguardo il nome del possibile 2° pilota.

Qualche sorpresa potrebbe esserci” ha dichiarato il tedesco. “Forse qualche pilota che ha un contratto potrebbe non avere un sedile. Siamo in una posizione di attesa. Vogliamo solo avere il miglior pacchetto piloti possibile“. Il riferimento a Vitantonio Liuzzi è piuttosto chiaro. L’abruzzese, infatti, rischia di rimanere a piedi in Force India, nonostante abbia un contratto con il team indiano anche per la prossima stagione.

Chi invece sono certi che non si siederanno su una vettura dell’HRT nel 2011 sono B. Senna e Chandhok. Sul nipote del grande Ayrton Kolles si è così pronunciato: “Posso dire con certezza che Bruno Senna non correrà per noi al 100%”. Il brasiliano ha disputato la passata stagione con il team di Carabante insieme a Chandhok, anche lui certo di non ripresentarsi al via con la compagine spagnola nel 2011. “Ho avuto un’offerta dall’HRT ma l’ho rifiutata perchè non mi avrebbe aiutato a raggiungere il mio obiettivo a lungo termine. Correre per loro al primo anno può avere un senso, ma ora io cerco un team capace di lottare per i punti” ha dichiarato l’indiano. Il no di Chandhok può aver dato quindi il via libera all’ingaggio del connazionale Karthikeyan.

Oltre a Liuzzi, restano in corsa, salvo sorprese, per il secondo volante in casa HRT Klien, Yamamoto e Valsecchi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!