Ecclestone polemico con il sindaco di Melbourne

29 gennaio 2011 11:18 Scritto da: Andrea Facchinetti

La risposta di Bernie Ecclestone alle parole del sindaco di Melbourne, Robert Doyle, non si è fatta attendere. La scorsa settimana il primo cittadino della città australiana aveva dichiarato che “gli ultimi vent’anni sono stati fantastici e questo sport ha dato benefici enormi alla città, ma il ciclo positivo è arrivato alla fine. Tenetevi pronti, perché a mio parere il tempo della f1 a Melbourne sta terminando”.

Ecclestone, Patron del Circus, è tornanto ieri sull’argomento, rilasciando un’intervista ad una radio australiana. “Se il sindaco non è felice dell’evento in Australia e vuole cancellare il contratto, saremo felici di parlare con lui di questo” ha dichiarato il britannico.”Non rimarremo all’infinito in Australia, ma non c’è ragione perchè noi dovremmo andarcene. Dipende da lui, se vuole parlare della risoluzione del contratto…deve parlare con qualcuno nella nostra organizzazione e vedere cosa può accadere“. Bernie ha poi precisato che “noi abbiamo un contratto che non romperemo. Siamo sempre stati felici di correre a Melbourne perchè abbiamo avuto un grande, grande supporto dalla città. Solo il sindaco ne dubita”.

Il contratto tra la FOM e gli organizzatori del GP d’Australia scadrà nel 2015.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!