Alonso: “Difficile giudicare le prestazioni”

2 febbraio 2011 19:14 Scritto da: Davide Reinato

Dopo due giorni al volante della nuova F150, Fernando Alonso ha ammesso che è difficile giudicare la competitività della sua monoposto e le prestazioni dei suoi rivali.

In una intervista rilasciata appena dopo le prove, Fernando commenta: “E’ ancora difficile sentire la competitività della vettura, non hai neppure il confronto diretto con il tuo compagno di team. E’ stato un buon inizio per noi: oggi abbiamo fatto più di cento giri, era questa la priorità. Ho fatto un po’ di pratica anche con l’ala mobile, non è così facile da attiva e disattivare prima della curva, è meglio abituarsi un po’ a questa novità”.

Affidabilità è la parola d’ordine, dunque, a Maranello. In due giorni, Alonso ha fatto circa duecento giri, l’equivalente di quasi quattro GP, senza accusare problemi rilevanti. In più, bisogna abituarsi all’ala mobile, ma anche al ritorno del KERS: “Si – ammette lo spagnolo – questi pulsanti aggiuntivi richiedono un certo tempo per diventare un automatismo. Ho avuto modo di provarli al simulatore e oggi qui, ma posso dire di essere già contento. E’ stata una giornata molto produttiva per noi”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!