Toro Rosso, la vera sorpresa del 2011?

3 marzo 2011 11:51 Scritto da: Davide Reinato

Nei giorni scorsi, Fernando Alonso aveva espresso delle buone opinioni sul lavoro fatto dalla Toro Rosso. E ora, altri top driver si uniscono al coro dei piloti che segnalano la Toro Rosso come una delle sorprese della nuova stagione.

Jenson Button  aveva confermato che “La Toro Rosso sembra abbastanza veloce sul passo”, mentre ieri Hamilton ha definito la STR6 “Incredibilmente Veloce”. Poteva mancare il campione del mondo in carica? Ovviamente no. Sebastian ha un po’ tirato le somme: “La Ferrari ha fatto veramente una buona impressione. Sembra che ce la giocheremo noi e loro. McLaren e Mercedes hanno dei problemi, mentre la Toro Rosso ha fatto significativi passi avanti”.

La Scuderia di Faenza ha affrontato il 2010 come anno di transizione: è stato, infatti, il primo anno in cui non si è potuto attingere a piene mani dalla Red Bull Tecnhology per quanto riguarda la costruzione del telaio. E nel 2011, gli uomini di Ascanelli si sono spinti davvero in avanti per la progettazione della STR6. La nuova monoposto ripropone il concetto di doppio fondo, visto sulla Ferrari F92A realizzata da Jean Claude Migeot.

La STR6 presenta un canale al di sotto delle pance, con i terminali di scarico inscatolati nel fondo stesso. Questo, in teoria, dovrebbe permettere l’uscita dei gas di scarico direttamente sotto la vettura, grazie ad una apertura longitudinale. Tale soluzione è stata pensata per distribuire meglio il calore sull’intero diffusore, contrariamente alla maggior parte degli altri team.

Al momento, la Scuderia Toro Rosso si è anche meritata l’appellativo di “Wunder Auto” da parte del giornale svizzero Blick. Speriamo vivamente che il team possa confermare le convincenti prestazioni ottenute nei test. Sarà compito di Alguersuari e Buemi finalizzare il lavoro svolto a Faenza.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!