Test Barcellona, day 3: a sorpresa spunta Perez

10 marzo 2011 17:24 Scritto da: Davide Reinato

Nella quarta giornata di test sul circuito di Barcellona, spicca il miglior tempo della giornata per il messicano Sergio Perez che, a bordo della sua Sauber C30, ha interrotto il dominio della Red Bull.

Il messicano ha fatto segnare un tempo di 1:21.761, il più veloce fatto registrare nei test invernali svolti al Montemelò. Non ci sono dubbi sul fatto che Perez ha girato in configurazione da qualifica, con poco carburante a bordo. Tuttavia, la Sauber aveva anche iniziato una simulazione di gara, ma un problema al KERS ha modificato il programma della squadra di Hinwil.

Secondo posto per Felipe Massa che ha percorso l’equivalente di quasi due gare senza accusare il minimo problema di affidabilità. Nella classifica dei tempi, il brasiliano ha registrato un ritardo di tre decimi sul migliore di Perez, nonostante il giro veloce fosse stato segnato proprio in un giro cronometrato singolo. Ma se i tempi non esaltano, i 132 giri completati, farebbero gola a chiunque.

In fondo, anche Mark Webber ha provato un giro singolo, registrando un tempo di 1:22.466, che gli vale il terzo tempo di oggi. Di certo, non sono queste le prestazioni che possiamo aspettarci dalla RB7. Basta ricordare che l’1:21.856 di Vettel segnato ieri, era arrivato in uno stint da 5 giri.

105 giri completati oggi da Barrichello, nonostante due interruzioni che hanno provocato altrettante bandiere rosse. Il brasiliano della Williams è il quarto più veloce con 1:22.637, ottenuto in uno stint da qualifica. Chi non ha girato con poca benzina è la Mercedes. La squadra ha preferito lavorare con tanto carico di carburante a bordo, anche se il miglior tempo di Schumacher è stato comunque realizzato in uno stint breve.

Giornata agrodolce per la Lotus. Nella mattinata, Trulli è riuscito a completare solamente sei giri, perché un problema al cambio ha fermato l’italiano al box fino alla pausa pranzo. Nel pomeriggio, è toccato a Kovalainen scnedere in pista, ma il finlandese ha avuto anche una perdita d’acqua, dunque ha dovuto attendere la sostituzione di un radiatore. Alla fine, solo 39 giri per Kovalainen e 6 per Trulli.

Sorte simile è toccata alla Lotus Renault GP. La squadra ha accusato problemi al KERS in mattnata, costringendo Petrov a non girare molto. Nel pomeriggio è toccato ad Heidfeld tornare in pista, che sembra essersi ripreso dall’influenza che lo ha colpito qualche giorno fa.

Anche Force India e Toro Rosso si sono concentrate oggi sui long run. La squadra di Faenza, inoltre, ci ha fatto perdere il conto dei pitstop effettuati in sequenza. Gli uomini di Ascanelli sembrano davvero in forma. Fanalino di coda della sessione è D’Ambrosio, con la Virgin.

Pos  Pilota              Team                  Tempo      Gap        Giri
 1.  Sergio Perez        Sauber-Ferrari        1m21.761s              95
 2.  Felipe Massa        Ferrari               1m22.092s  + 0.331s   132
 3.  Mark Webber         Red Bull-Renault      1m22.466s  + 0.705s    97
 4.  Rubens Barrichello  Williams-Cosworth     1m22.637s  + 0.876s   105
 5.  Michael Schumacher  Mercedes              1m22.892s  + 1.131s    89
 6.  Nick Heidfeld       Renault               1m23.541s  + 1.780s    32
 7.  Heikki Kovalainen   Lotus-Renault         1m23.990s  + 2.229s    40
 8.  Vitaly Petrov       Renault               1m24.233s  + 2.472s    24
 9.  Adrian Sutil        Force India-Mercedes  1m24.334s  + 2.573s   108
10.  Jaime Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari    1m24.779s  + 3.018s   107
11.  Jerome D'Ambrosio   Virgin-Cosworth       1m27.336s  + 5.575s    96
12.  Jarno Trulli        Lotus-Renault         1m34.485s  + 12.724s    6

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!