Hamilton: “Uno o due titoli? Insufficienti”

20 marzo 2011 11:19 Scritto da: Andrea Facchinetti

Il campione del mondo 2008, Lewis Hamilton, si pone un numero minimo di titoli da vincere in carriera: secondo l’inglese, infatti, uno o due titoli sarebbero insufficienti per essere giudicato il migliore della sua generazione. Hamilton, che ha disputato finora 4 stagioni in F1, vanta un titolo (divenne il più giovane pilota a vincere un mondiale, prima che Vettel l’anno scorso gli soffiasse il record), un secondo posto, un quarto posto e un quinto posto.

Non sono qui per correre 10 anni e vincere solo uno o due campionati” spiega Lewis al Sunday. “Voglio diventare uno dei piloti più vincenti della mia generazione, quindi devo vincere altri campionati. Credo che devi continuare a vincere per dimostrare a te stesso e alla gente chi è il migliore. Non posso dire ora con chiarezza chi sia reputato il migliore dalla gente. Io sono in F1 da solo 4 anni e ho ancora molto da dimostrare”.

Hamilton crede che per aggiungere titoli al suo palmares non abbia bisogno di lasciare la McLaren.”Guardate la storia della McLaren: sono un team incredibile. Non sono stato nelle altre factory di altre scuderie, ma la McLaren ha grandi persone che conosco da quando sono arrivato. Il modo in cui gestiscono noi piloti è fantastico. E’ un grande posto dove lavorare e mi sento privilegiato a far parte del team. Loro sono combattenti, proprio come me”.

I numeri di Hamilton sono comunque già buoni. In sole 4 stagioni, l’inglese si è giocato il titolo all’ultima gara 3 volte, ha vinto 14 gare, conquistato 18 Pole Positions e 8 giri più veloce.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!