Alonso e Massa: “La Ferrari è più forte”

21 marzo 2011 17:24 Scritto da: Antonino Rendina

Tutto pronto in casa Ferrari per l’apertura delle danze. Questo week-end si disputerà l’atteso Gp d’Australia che apre quella che per la Ferrari è una stagione fondamentale. La squadra è obbligata al riscatto dopo aver gettato alle ortiche il titolo mondiale del 2010.

Compito difficile, se consideriamo l’inevitabile pressione dell’ambiente e la competitività sempre maggiore dei rivali Alle scatenate lattine di Dietrich Mateschitz dentetrici del titolo bisogna per forza di cose aggiungere la McLaren e una almeno fra Renault e Mercedes, quest’ultima pronta a stupire con un rinvigorito Schumacher. Compito si difficile ma non impossibile per una squadra che appare realmente convinta dei propri mezzi.

Fernando Alonso, di fatto ma non sulla carta prima guida Ferrari,  non si aspetta molte sorprese dal 2011 e dopo un inverno passato in sordina, senza prestazioni monstre e proclami di vittoria, si dimostra cautamente ottimista in vista di Melbourne. Un buon segno, penseranno i ferraristi, data la proverbiale prudenza nei giudizi dell’asturiano.

Ecco le sue parole: “Siamo più forti rispetto all’anno scorso. Vedremo se basterà. Vincere un campionato del mondo è difficile ma sono nel team migliore per provarci. Il 2011 vorrei si rivelasse una rivincita dello scorso anno e poi sogno di lottare per l’iride ogni anno con la Ferrari. Vincere è l’unico obiettivo possibile per me e per questa squadra. Nonostante le nuove gomme non credo ci saranno molte sorprese; avremo sicuramente più soste e quindi gare probabilmente più divertenti ma  i valori in campo sono gli stessi dell’anno scorso, ce la vedremo con Red Bull, McLaren e Mercedes”.

Se Alonso è una garanzia, come visto nel 2010, molto quest’anno dovrà dimostrare Felipe Massa, alla guida della Ferrari numero 6. Il brasiliano, trascinatore della Rossa nel 2008, viene da un anno sportivamente scioccante. Troppo il distacco in prestazioni e punti dagli altri big per un pilota che in carriera è sempre stato velocissimo. Da un vicecampione del mondo con undici Gp vinti la Ferrari si aspetta molto di più.

Massa lo sa, si augura di partire subito forte, magari bissando ad Albert Park il podio dello scorso anno o qualcosina in più. Le nuove Pirelli si adattano al suo stile di guida e, come lui stesso afferma, non ha problemi a mandarle in temperatura: “Sono pronto per correre e credo che la squadra sia davvero  preparata dopo tutti i chilometri che abbiamo percorsi in inverno. Affidabili lo siamo ma dobbiamo anche essere veloci. Siamo fiduciosi, a Melbourne avremo le idee più chiare. Sono soddisfatto delle Pirelli, abbiamo lavorato per capire il comportamento dei nuovi pneumatici, non ho nessuna difficoltà a mandarli in temperatura, uno dei miei maggiori problemi l’anno scorso. Con il significativo degrado che abbiamo visto finora, le corse saranno molto diverse: ci saranno molti pit-stop mentre l’anno scorso quasi tutte le corse hanno richiesto solamente una sosta. Melborune mi piace come pista. In passato non ho fatto buoni risultati mentre l’anno scorso è andata bene e sono riuscito a fare il mio risultato migliore, arrivando terzo. Dobbiamo fare subito un buon risultato: sono abbastanza ottimista!” .

Nulla questio, se alla grande affidabilità della 150° Italia si uniranno anche le prestazioni che tutti, piloti compresi, dalla Ferrari si aspettano per la Red Bull quest’anno si fa dura davvero. Nonostante la scarmantica prudenza, dalle parole di Fernando e Felipe non pare trapelare un eccessivo timore per le rivali.

Insomma, la Ferrari sembra  davvero esserci. Wait and see… 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!