Ecclestone contro Todt e la FIA

24 marzo 2011 15:57 Scritto da: Davide Reinato

Bernie Ecclestone fa sentire la sua ingombrante presenza nel circus, bensì non si è ancora visto a Melbourne. In una recente intervista concessa al Daily Express, il Patron della F1 ha ammesso che il presidente della FIA, Jean Todt, è solamente un’ombra nel circus.

Secondo Ecclestone: “Jean Todt non ha un impatto positivo sulla F1, è come Max Mosley. Gira il mondo e fa le stesse cose che faceva Max, stringe mani, mantiene i rapporti, ma è un bene solo per la FIA, la Formula Uno ha bisogno di ben altro”.

Ecclestone spara le frecciatine al francese, dopo avergli già fatto capire che l’idea dei motori a quattro cilindri è piuttosto passa per la Formula 1 moderna. Bernie è nettamente contrario all’introduzione di un quattro cilindri, così come Ferrari e Mercedes.

Così, propone di dare ai team più spazio per quanto riguarda le decisioni sui regolamenti tecnici: “Sono loro che devono correre e realizzare ingenti investimenti. Potrebbero scriverli loro e inviarli alla FIA per approvazione. Altrimenti si diventa ridicoli”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!