Adrian Newey: “La McLaren ci ha copiato”

31 marzo 2011 16:10 Scritto da: Antonino Rendina

Adrian Newey, direttore tecnico della Red Bull, non le manda a dire a nessuno. Nemmeno alla McLaren, squadra alla quale ha legato il suo nome per ben sette anni vincendo tra l’altro due mondiali Piloti con Hakkinen e un titolo Costruttori.

Il geniale progettista inglese, padre di questa Rb7 apparentemente senza rivali, è geloso della sua creatura. Il sistema di scarichi adottato quest’anno dal team con sede a Milton Keynes fa già scuola. Molti lo copieranno, arrivando tardi sul “pezzo”, qualcuno a detta di Newey già l’ha fatto, con risultati più che soddisfacenti.

E lui non ci sta: “In McLaren hanno fatto un enorme passo avanti copiando i nostri scarichi, questo va detto. Ma la cosa principale è che hanno fatto un enorme passo avanti. Sono sicuro che stanno lavorando molto duramente. Il nuovo sistema di scarichi funziona bene per noi e sembra che vada bene anche sulla McLaren;  da un lato questa è una cosa di cui potremmo essere fieri , ma se poi ci battono grazie a quello non è certo bello”.

Molta curiosità desta anche il Kers della Red Bull. In Australia le Rb7 non lo hanno usato, qualcuno addirittura ha ipotizzato l’esistenza di un mini-Kers che i bitiari utilizzerebbero soltanto in qualifica e in partenza. Nulla di vero, a quanto pare. Semplicemente in Red Bull hanno preferito aspettare prima di usare un dispositivo sì utile ma anche pericoloso per l’affidabilità della vettura.

Ecco quanto dichiarato in proposito da Newey: “Se vediamo che è affidabile lo proveremo in gara. Dovremo prendere questa decisione venerdì sera a Sepang. Il Kers è un vantaggio in partenza, anche se sei in prima fila in avvio senza Kers c’è il rischio di non essere più davanti dopo la prima curva”. 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!