Super McLaren! Hamilton ad un passo dalla pole

9 aprile 2011 11:48 Scritto da: Mario Puca

E’ una super McLaren quella che abbiamo appena visto protagonista nelle qualifiche del GP della Malesia. Il divario con le “lattine volanti” si è notevolmente ridotto, tanto che stavolta il campione del mondo in carica Vettel ha dovuto faticare non poco per strappare la pole a Lewis Hamilton, proprio quando ormai era già stata esposta la bandiera a scacchi. Il cronometro parla chiaro:  solo 104 millesimi di ritardo dalla pole per Hamilton e appena 3 decimi per Button, quarto in griglia e, letteralmente, negli scarichi dell’altra Red Bull di Mark Webber.

Le qualifiche di Lewis sono state estremamente consistenti, tanto da dare davvero l’impressione che l’inglese fosse perfettamente in grado di lottare per la prima posizione. Probabilmente, sono stati proprio i suoi tempi a dare la scossa al muretto Red Bull e a Vettel, che è riuscito a strappargli di un soffio la pole proprio “in zona Cesarini”. Nonostante l’ottimo risultato, Hamilton non sembra però essere così contento di aver perso la pole, a conferma che sente davvero un ottimo feeling con la sua monoposto:

“Ovviamente non possiamo essere delusi” – dichiara Hamilton in conferenza stampa. “Devo dire che abbiamo fatto un ottimo lavoro e siamo molto orgogliosi del risultato; abbiamo anche ricevuto delle nuove componenti, quindi siamo felici del risultato e andiamo avanti.  Certo, avremmo voluto essere in pole position; sarebbe stato fantastico ma è chiaro che la Red Bull ha ancora un leggero vantaggio, però ci stiamo avvicinando. L’ultimo giro di oggi non è stato perfetto.  Sappiamo che loro sono sempre molto veloci e sappiamo che fino all’ultimo giro riescono sempre a tirare fuori qualcosa e lo hanno fatto anche oggi. Per quanto riguarda il mio giro ho fatto un errore in una curva ma comunque sono contento del risultato”.

Ottimo anche Jenson Button, velocissimo nelle prime manche e comunque a ridosso della pole in Q3. Sappiamo che il pilota inglese non è veloce come Hamilton, ma l’anno scorso, in più occasioni, seppe approfittare delle condizioni mutevoli che, con altissima probabilità, condizioneranno anche la corsa di domani. Quindi, la gara di Button è certamente da tenere sotto controllo.

In questo momento, con la Ferrari che arranca, la McLaren è davvero l’unica in grado di poter tenere testa alle super Red Bull e la combattività di Hamilton potrebbe rompere le uova nel paniere a Vettel. Quella di domani sarà una gara tutta da seguire.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!