GP Malesia 2011: Vettel vince facilmente la corsa

10 aprile 2011 12:11 Scritto da: Davide Reinato

Il Gran Premio della Malesia 2011 non è stato influenzato dalla pioggia, come tutti ci aspettavamo. Nonostante ciò, abbiamo assistito ad una corsa davvero entusiasmante, ricca di sorpassi ed emozioni. Al termine dei 56 giri previsti, Sebastian Vettel ha tagliato per primo il traguardo, andando a completare il weekend capolavoro della Red Bull Renault. Seconda posizione per Button con la McLaren e terzo posto per Nick Heidfeld.

Già alla partenza, si capisce che il GP di Malesia è una corsa tutta da guardare. Le due Lotus Renault hanno avuto un grande scatto, con Heidfeld che si inserisce in seconda posizione, bruciando gli avversari. Webber parte normalmente, ma non può usare il KERS e si vede sopravanzare dagli altri e, alla prima curva, passa solo in nona posizione. Parte male  Alonso, mentre Massa ha uno spunto migliore.

Da lì in avanti, la corsa è diventata una lotteria. Non per la pioggia, che come dicevamo non è arrivata, ma per le gomme che si sfaldano e hanno un comportamento diverso da monoposto a monoposto, anche della stessa squadra. Vettel ha gestito magistralmente, mentre Webber di problemi con gli pneumatici ne ha avuti parecchi. Stesso discorso per la McLaren, con Button a podio grazie a 3 pitstop e una gestione attenta delle coperture italiane. Hamilton, invece, ha avuto grandi problemi fino a pochi giri dal termine, tanto che Alonso ha iniziato ad avvicinarsi minacciosamente.

Il duello tra i due rivali di sempre si è infiammato, ma il ferrarista aveva perso l’utilizzo dell’ala mobile e non riusciva a superare la McLaren in rettilineo. Fernando rimane dietro a Hamilton per due giri, ma quando stava per avere lo spunto giusto per superarlo, l’ala anteriore della Ferrari ha toccato la ruota posteriore della McLaren: Fernando la rompe ed abbandona le speranze di un podio, ormai certo a quel punto.

La gara si è animata parecchio, specie nella lotta per il gradino più basso del podio. Dietro a Button, infatti, Nick Heidfeld si è giocato bene le proprie carte, riuscendo a tenere dietro un incalzante Webber, solamente quarto alla fine. La Ferrari poteva mettere una pezza al weekend difficile, ma la sfortuna ha accompagnato il team di Maranello. Al termine, Massa è arrivato in quinta posizione, davanti a Fernando Alonso, sesto.  Nonostante ciò, il team principal della Scuderia italiana, si è detto motivato per fare bene la prossima settimana in Cina, dato che la 150° Italia ha mostrato che, in gara, è ancora in grado di poter dire la propria contro gli avversari. Si cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno in casa Ferrari, in attesa degli aggiornamenti sostanziali previsti per la Turchia.

A tre giri dalla fine, Hamilton ha dovuto forzatamente cambiare gomme. Il quarto pitstop è costato parecchio all’anglocaraibico, che ha terminato solamente in settima posizione. Ottava posizione per Kamui Kobayashi, che ha mostrato – ancora una volta – di essere uno dei piloti più quotati del momento, andando a lottare con Schumacher per diverse volte durante la gara, riuscendo a sorpassarlo in diverse occasioni.  Chiudono la top ten Schumacher con la Mercedes e Di Resta con la Force India.

GP MALESIA 2011 – CLASSIFICA FINALE

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h37:39.832
 2.  Button        McLaren-Mercedes           +     3.261
 3.  Heidfeld      Renault                    +    25.075
 4.  Webber        Red Bull-Renault           +    26.384
 5.  Massa         Ferrari                    +    36.958
 6.  Alonso        Ferrari                    +    37.248
 7.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    49.957
 8.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +  1:07.239
 9.  Schumacher    Mercedes                   +  1:24.896
10.  Di Resta      Force India-Mercedes       +  1:31.563
11.  Sutil         Force India-Mercedes       +  1:45.000
12.  Rosberg       Mercedes                   +     1 lap
13.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
14.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
15.  Kovalainen    Lotus-Renault              +     1 lap
16.  Glock         Virgin-Cosworth            +    2 laps
17.  Petrov        Renault                    +    4 laps

Giro più veloce: Webber, 1:40.571

Ritirati:

Pilota        Team                        Giro
Liuzzi        HRT-Cosworth                 47
D'Ambrosio    Virgin-Cosworth              43
Trulli        Lotus-Renault                32
Perez         Sauber-Ferrari               24
Barrichello   Williams-Cosworth            23
Karthikeyan   HRT-Cosworth                 15
Maldonado     Williams-Cosworth            9

Le classifiche del campionato dopo il secondo round :                

Piloti:                     Costruttori:
 1.  Vettel        50        1.  Red Bull-Renault           72
 2.  Button        26        2.  McLaren-Mercedes           50
 3.  Hamilton      24        3.  Ferrari                    32
 4.  Webber        22        4.  Renault                    30
 5.  Alonso        20        5.  Sauber-Ferrari             14
 6.  Petrov        15        6.  Mercedes                    2
 7.  Heidfeld      15        7.  Toro Rosso-Ferrari          1
 8.  Massa         12        8.  Force India-Mercedes        1
 9.  Kobayashi      8
10.  Perez          6
11.  Schumacher     2
12.  Buemi          1
13.  Di Resta       1

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!