Red Bull show run 2011 a Torino

1 maggio 2011 00:58 Scritto da: Davide Reinato

L’ultima volta che Torino è stata sede di un evento sportivo motoristico, la Formula 1 si chiamava ancora Formula A. Quello che di fatto è stato il primo Gran Premio di Torino, è passato alla storia come il 3° Gran Premio del Valentino, svoltosi proprio nel parco del Valentino a Torino, il 1 settembre 1946.

E ieri, a sessantacinque anni di distanza, il pubblico Torinese ha potuto festeggiare il ritorno dei “motori che contano” in città. Stiamo parlando del Red Bull Show Run 2011, che quest’anno ha fatto tappa nella prima capitale italiana. L’intramontabile fascino di un’epoca passata è stata anche rivissuta grazie all’esibizione della Lancia Marino del 1959, scesa in pista durante la ‘prima’ run, guidata da Gigi, figlio del progettista e pilota Marino Brandoli.

Circa 40.000 appassionati di Formula 1 hanno avuto modo di seguire da vicino le evoluzioni di Mark Webber e Jaime Alguersuari, sul tracciato cittadino di circa due chilometri, nel pieno centro della città. I due piloti, hanno iniziato l’evento con la classica parata a bordo di una Infiniti G Cabrio, prima di guidare una show car targata Red Bull.
Spazio in pista anche per  “Gloria” il team italiano che ha sviluppato l’auto da corsa al bio-etanolo “C8F 1400” e al prototipo “SCX” realizzato dagli studenti del Politecnico iscritto al campionato europeo “student”.

Visibilmente rilassato Webber: “Girare qui mi ha un po’ ricordato Monte Carlo. Passare dal pavè all’asfalto è stato divertente, spero di poter tornare in Italia anche il prossimo anno”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!