Webber potrebbe cambiare team nel 2012

2 maggio 2011 19:00 Scritto da: Davide Reinato

In una intervista concessa al quotidiano “La Stampa” durante l’evento promozionale di Red Bull a Torino, Mark Webber ha ammesso che nel 2012 esiste la possibilità di cambiare team, sempre che Red Bull non intenda rinnovargli il contratto.

Il pilota australiano è stato fortemente rivalutato nel circus, specie dopo aver lottato al vertice lo scorso anno con una RB6 davvero in forma. L’inizio di questo campionato non è stato esattamente entusiasmante, ma Webber resta un pilota molto ambito da diversi team.

Recentemente, Horner aveva dichiarato che Webber si sarebbe ritirato se non avesse rinnovato con la Red Bull, ma l’australiano ha smentito la cosa: “Quando il campionato sarà terminato, scadrà anche il mio contratto con la red Bull. Non penso che un’eventuale conferma dipenda dai miei risultati. Io voglio vincere anche per me. Se la squadra non mi vorrà più, dovrò rispondere ad una bella domanda. Appendere il casco al chiodo o cambiare squadra?”.

Riguardo la stagione in corso, Webber ammette: “Ho iniziato la stagione al di sotto delle mie aspettative. Un po’ di sfortuna. A Melbourne ho avuto un problema, ma non cerco scuse. In Malesia non ha funzionato il KERS al via. Gran gara in Cina, ma sono scattato dalla diciottesima posizione. Normalmente, non so perché, quando arriviamo in Europa riesco a vincere. E’ quello che intendo fare a Istanbul”.

Insomma, le possibilità di un cambio di team esistono e non sono totalmente escluse dal pilota, così come un probabile ritiro. Analizzando la situazione, è fortemente probabile che Webber venga messo alla porta al termine di quest’anno, dato che ci sono piloti giovani del vivaio Red Bull scalpitanti per dimostrare le loro potenzialità.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!