Alonso ottimista: “L’obiettivo resta il podio”

Ci si aspettava una qualifica difficile per la Ferrari e questa è puntualmente arrivata. Al termine dei sessanta minuti di prove ufficiali, Fernando Alonso ha strappato una quinta posizione in griglia, mentre Felipe Massa scatterà dalla decima piazzola.

La 150° Italia ha fatto un piccolo passetto in avanti, ma non è ancora sufficiente per poter pensare di infastidire i primi. Nelle libere sono state provate le diverse novità, come l’ala anteriore flessibile che è quasi pronta e sarà portata in Spagna. Ma qui in Turchia c’è ancora da soffrire e Alonso era stato chiaro: “Non mi aspetto rivoluzioni” aveva detto lo spagnolo. E così è stato.

Fernando oggi ha avuto modo di mostrare di essere ancora il migliore nel team, tirando fuori dalla monoposto quel mezzo secondo in più nei confronti del compagno di squadra che, in Q3, ha addirittura abortito il giro per risparmiare le gomme. Se Felipe avesse completato il crono in quel passaggio, sarebbe comunque partito dalla nona o decima posizione… e questo la dice lunga sulla forma di Felipe nei confronti di Fernando.

In Ferrari hanno ormai fatto “l’abbonamento” al quinto posto con Alonso. Per la quarta volta in quattro gare, Fernando scatterà dalla quinta posizione. Se pensiamo che Vettel, invece, ha fatto il poker di pole un brivido corre lungo la schiena e ci da idea di come la Ferrari continua ad arrancare.

Fernando tenta di essere ottimista: “E’ andata bene. Sono ancora lontano dalla pole position, circa otto decimi, ma in cina eravamo a 1.4 secondi. Evidentemente abbiamo fatto un passo avanti con i nuovi componenti sulla vettura, ma dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione. Abbiamo massimizzato il nostro potenziale oggi, la possibilità di andare a podio è ancora un nostro obiettivo. In Malesia ero in lotta per il terzo posto, in Cina c’era Felipe, speriamo che qui in Turchia sarà possibile salire sul podio”.

15 Commenti

  1. Stevebj
    Ma come, quelli che ieri mi davano del visionario sulle differenze con massa dove sono??? Speriscono sempre!

    per me le differenze ci sono ma non il mezzo secondo a cui si faceva riferimento,differenza che con le morbide in gara si restringe ancora.anzi,forse la differenza va a vantaggi del brasiliano..

    1. Io parlavo di giro singolo, quello che ti permette di partire il più davanti possibile. Mezzo secondo nella media ci sta sempre. Ne è un esempio la Cina, Alonso dovutosi adattare al set up deciso dal brasiliano gli è stato davanti di 2 decimi circa. E i due hanno stile differente. Questo è significativo per me. Alonso è sempre più veloce. Poi in gara forse in qualche occasione ed unicamente con queste gomme, Massa riesce a limare il gap perché ha una guida meno aggressiva ma a fine stagione i due saranno nuovamente lontani come punti. Ne son sicuro.

  2. Stevebj
    Ma come, quelli che ieri mi davano del visionario sulle differenze con massa dove sono??? Speriscono sempre!

    non preoccuparti, se alla ferrari recuperano spariscono anche quelli che hanno gettato fango sui suoi tecnici.

  3. non si discute un pilota come nando,ne uno come lewis,ne uno come vettel……fanno anche delle belle c…..,ma quando sono in palla questi tre fanno non poca differenza.

  4. Se solo avesse una macchina decente non dico al livello della red bull , ma anke leggermente inferiore, lui riuscirebbe con il suo talento a portarla alla vittoria!
    ALONSO SEI UN CAMPIONE!

Lascia un commento