GP Turchia verso la riconferma. Non escluso un ritorno in Austria

11 maggio 2011 08:30 Scritto da: Andrea Facchinetti

L’edizione 2011 del GP di Turchia, svoltasi domenica all’Istanbul Park, potrebbe non esser stata l’ultima della F1 in Anatolia. Gli organizzatori della corsa turca, infatti, hanno incontrato Bernie Ecclestone lo scorso week end e le parti ora appaino meno distanti di qualche settimana fa. Secondo i maligni, Ecclestone, che possiede parte dell’autodromo turco, aveva chiesto agli organizzatori il doppio dei soldi chiesti fino ad oggi per prolungare il contratto, ma lo stesso Ecclestone ha smentito, dichiarando che “non vogliamo andarcene dalla Turchia. Saremo felici di continuare a correre qui se pagheranno la tassa che pagano gli altri circuiti europei, come l’Ungheria”.

Mumtaz Tahincioglu, presidente della federazione turca, ha spiegato come l’incontro dei giorni scorsi abbia cambiato notevolmente il futuro della corsa. “Entrambe le parti stanno cercando di trovare una soluzione, ma le possibilità di mantenere la F1 in Turchia dopo questo incontro sono aumentate del 50%“. La data limite entro la quale la questione deve essere risolta è il 3 Giugno, giorno in cui verrà presentata la bozza di calendario 2012.

Sempre in tema di calendario, Bernie Ecclestone ha anche riaperto le porte ad un possibile ritorno in Austria. L’A1 Ring, ora chiamato Red Bull Ring dopo l’acquisto dell’impianto da parte di Dietrich Mateschitz, è stato rinnovato, mantenendo un layout simile a quello che ha ospitato il GP fino al 2003, e questa settimana riaprirà i battenti. “E’ una buona notizia che il circuito sia di nuovo disponibile” ha commentato Ecclestone. “Siamo sempre andati lì con piacere, abbiamo sempre amato l’Austria. Non vedo ragioni per cui non potremmo tornarci, tutto è possibile”. Il tracciato austriaco, che ha già ricevuto l’omologazione per poter ospitare la F1, difficilmente però rientrerà in calendario in tempi brevi, dato che il limite di 20 gare è già stato raggiunto quest’anno (con il Bahrain sempre in stand-by) e che per la prossima stagione è già stato confermato il ritorno negli Stati Uniti sul circuito, in costruzione, di Austin. E con l’unico GP veramente a rischio a partire dalla prossima stagione (ovvero il GP di Turchia) vicino alla riconferma, un ritorno in tempi brevi della gara austriaca sarebbe davvero una sorpresa.

10 Commenti

  • Però c’è da dire, in Austria spesso e volentieri ci sono state gare emozionanti..La mia classifica, i GP più belli, sono Suzuka in assoluto, per l’atmosfera, poi subito dopo Canada e Australia..E possibilmente con pioggia o tempo nuvoloso!! L’Austria non lo disprezzo ma non credo tornerà facilmente

  • Caribbean Black

    incredibile….si discute per eliminare un vero cicuito mozzafiato come l’istambul park, e si prende in considerazione il ritorno all’A1 Ring di Zeltweg :( non c’è limite alla decenza….un altro kartodromo con asfalto penoso stile budapest……SCANDALOSO!!!! del circuito di Zeltweg è decente solo la location che ricorda un po l’hockenheim ring…..bella la conformazione del circuito con quei sali scendi, il curvone spezzato verso destra dopo la salitona, ma non è un circuito da formula 1…..no, no, non quoto il ritorno dell’A1 ring….

  • Via la turchia…e se possibile tutti i circuiti/obrobrio disegnati da Tilke.

  • è giusto cercare di tenere il gp di Turchia in quanto “campionato mondiale”, certo è che speriamo nelle nuove piste. E cmq via Ecclestone, adesso basta, ha fatto egregiamente il suo mestiere, ma la poltrona è ora di liberarla

  • mossa puramente POLITICA quella dell’ A1 ring (che come pista apprezzo molto). Il buon vecchio bernie teme murdock e elkann evidentemente

  • L’Istanbul Park a mio avviso è decisamente il miglior circuito di Tilke, il fatto sia l’unico che si rischia di perdere vuol dire molto.

    Il neo Red Bull Ring ha esattamente l’identico layout dell’A1 Ring. Peccato perché all’inizio il progetto era di riprendere anche un tratto del vecchio e meraviglioso Österreichring, ma non si è fatto nulla per vari problemi.

  • l’a1 ring al posto del bahrein sarebbe una bella cosa.

  • Per l’A1 ring c’è sempre il dubbio del Bahrein, se saltasse quest’anno penso che qualcuno ci pensarebbe per il 2012

  • contento che istanbul non sparisce dal calendario

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!