GP Spagna 2011, Libere 2: Webber continua a volare

20 maggio 2011 15:43 Scritto da: Davide Reinato

Nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna, il più veloce è stato ancora una volta l’australiano della Red Bull Racing. Mark Webber ha ottenuto un tempo di 1.22.470, rifilando agli illustri colleghi distacchi notevoli. L’unico che si è difeso bene è Lewis Hamilton che è riuscito a portare la sua McLaren Mercedes a soli 39 millesimi dal rivale.

Terza posizione per Sebastian Vettel che, al momento, sembra prenderle da un rivitalizzato compagno di team. Tre decimi il distacco sul giro secco, mentre sul passo gara le due Red Bull non sembrano poi così invincibili. Quarta posizione per Jenson Button che, nonostante le lamentele di poco grip sulla vettura, ottiene il quarto tempo a sette decimi dal leader. Solamente in quinta posizione troviamo Fernando Alonso, ad un secondo pieno dalla vetta.

Sesta e settima posizione per le due Mercedes di Nico Rosberg e Michael Schumacher. Il salto di qualità che il team di Stoccarda si attendeva non è ancora arrivato, anzi. Al momento i valori in campo sembrano quelli di sempre, con Red Bull davanti e la McLaren che appare l’unica in grado di contrastarla, mentre Ferrari e Mercedes continuano ad arrancare, nonostante gli sviluppi. L’ottavo tempo di Massa è dettato anche dai problemi di sottosterzo che hanno colpito il brasiliano che si lamentava di un comportamento anomalo all’anteriore, specie nelle curve 3 e 9.

Chiudono la top ten il giapponese Kobayashi della Sauber e Heidfeld della Lotus Renault GP. Continua a deludere la Willams, quattordicesima e sedicesima rispettivamente con Barrichello e Maldonado. E c’è già chi sostiene che sia stata proprio la squadra inglese a fare reclamo alla FIA per la questione degli scarichi soffiati in rilascio.

Lap chart della seconda ora di prove libere

CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2

Pos  Pilota              Team                   Tempo              Laps
 1.  Mark Webber         Red Bull-Renault       1m22.470s            35
 2.  Lewis Hamilton      McLaren-Mercedes       1m22.509s  + 0.039   27
 3.  Sebastian Vettel    Red Bull-Renault       1m22.826s  + 0.356   37
 4.  Jenson Button       McLaren-Mercedes       1m23.188s  + 0.718   32
 5.  Fernando Alonso     Ferrari                1m23.568s  + 1.098   34
 6.  Nico Rosberg        Mercedes               1m23.586s  + 1.116   35
 7.  Michael Schumacher  Mercedes               1m23.981s  + 1.511   30
 8.  Felipe Massa        Ferrari                1m24.278s  + 1.808   30
 9.  Kamui Kobayashi     Sauber-Ferrari         1m24.290s  + 1.820   33
10.  Nick Heidfeld       Renault                1m24.366s  + 1.896   31
11.  Sergio Perez        Sauber-Ferrari         1m24.483s  + 2.013   38
12.  Vitaly Petrov       Renault                1m24.786s  + 2.316   43
13.  Sebastien Buemi     Toro Rosso-Ferrari     1m25.296s  + 2.826   33
14.  Rubens Barrichello  Williams-Cosworth      1m25.303s  + 2.833   38
15.  Jaime Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari     1m25.457s  + 2.987   34
16.  Pastor Maldonado    Williams-Cosworth      1m25.603s  + 3.133   43
17.  Paul di Resta       Force India-Mercedes   1m26.073s  + 3.603   32
18.  Heikki Kovalainen   Lotus-Renault          1m26.417s  + 3.947   37
19.  Adrian Sutil        Force India-Mercedes   1m27.123s  + 4.653   20
20.  Jarno Trulli        Lotus-Renault          1m27.189s  + 4.719   34
21.  Jerome D'Ambrosio   Virgin-Cosworth        1m28.036s  + 5.566   36
22.  Timo Glock          Virgin-Cosworth        1m28.062s  + 5.592   28
23.  Narain Karthikeyan  HRT-Cosworth           1m29.469s  + 6.999   28
24.  Tonio Liuzzi        HRT-Cosworth           1m29.476s  + 7.006   31

215 Commenti

  • Frank Pitonetti

    Pablo
    Front wing analysis:
    http: // videa . hu /videok/sport/spain2011front-wing-analysis-f1-B3r5Ko2LEu0ms5oI#b

    Redbull, Ferrari e poi le altre.
    Mi sembra che la redbull sia la più picchiata con più inclinazione, ma vedo che la Ferrari ha fatto passo in avanti sotto questo aspetto.
    Mentre sull’ala flessibile la redbull mantiene ancora un vantaggio, anche se vedendo il comportamento delle vetture, credo che le sospensioni giochino un ruolo cruciale.
    La redbull sembra morbida sulle sconnessioni, potrebbero avere dei packers montati diversamente magari con un’ escursione maggiore.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!