Orgoglio Ferrari: Alonso secondo a Monaco

29 maggio 2011 18:54 Scritto da: Antonino Rendina

“Poteva succedere di tutto” mastica amaro, in conferenza stampa, il trascinatore della Rossa. Fernando Alonso chiude il Gp di Monaco al secondo posto, negli scarichi della Red Bull di Vettel.  E per poco non sfiora il colpaccio.

Non può provarci fino in fondo, per colpa della red flag e di quella ripartenza che permette a Vettel di respirare, di cambiare  gomme e involarsi verso l’ennesimo trionfo. I giri finali sono una passerella che non rende onore a quella che è stata una gara tremendamente bella ed emozionante. 

La multi collisione alle Piscine del giro settantadue segna la fine dei sogni di Fernando Alonso e di una Ferrari che a Montecarlo ha tenuto testa alle migliori. E’ un rosso splendente, stavolta, quello che si ammira tra i murettti guidati del Principato. Tonica e indiavolata, la 150° Italia spaventa la regina Red Bull e la nobile McLaren, autoinvitandosi al “gran ballo” domenicale dopo i provini brillantemente superati nelle sessioni di libere. Performance che si sono rivelate tutt’altro che un bluff.

La Rossa è stata magistralmente condotta per tutto il fine settimana da un pilota che è sempre più amato dai tifosi. Perchè dotato di una classe e di una generosità che,a tratti, emozionano. Alonso in questo periodo è scatenato, l’avevamo notato in Spagna e lo confermiamo oggi. Veloce, aggressivo, un lottatore irriducibile. A Montecarlo ha provato in tutti i modi a interrompere in pista lo strapotere dei bibitari.

Fernando ha approfittato del momento migliore per effettuare la seconda sosta, montare (ancora) le “prime” con l’obiettivo di tirare fino alla fine. E via a rincorrere Vettel in difficoltà che, perso il momento buono per entrare ai box, continuava a girare sugli stessi pneumatici da quaranta giri. A dieci tornate dalla fine sembrava una corsa di altri tempi, con tre piloti nel giro di un secondo pronti a giocarsi il gradino più alto del podio.

E l’attacco a Vettel era già pianificato: “Avevo già deciso di attaccare Sebastian negli ultimi giri. Sapevo che lui aveva le gomme finite ed ero pronto per il sorpasso. Nonostante i rischi di collisione ci avrei provato. Io non avevo nulla da perdere, non sono il leader del mondiale e mi stavo giocando la vittoria”.

L’attacco non è arrivato, e nemmeno la bagarre con Jenson Button. Ad Alonso resta però un’ottimo piazzamento, che il pilota asturiano accoglie con soddisfazione: “Grazie alla prima neutralizzazione ci siamo avvantaggiati su Jenson, per colpa della seconda forse abbiamo perso la gara ma sono estremamente felice per il risultato odierno. Un secondo posto importante per il team e se vediamo il distacco di oggi sul traguardo rispetto a quello di Barcellona non si può che essere soddisfatti”.

Ferrari che, come spesso capita negli ultimi tempi, ancora una volta marca punti con un solo pilota. Felipe Massa è costretto al ritiro dopo una rude battaglia con Lewis Hamilton al tornantino Loews. Alettone anteriore danneggiato e conseguente incidente nel Tunnel che pone fine a una prova fin lì convincente. Il brasiliano, con una strategia impostata su stint lunghi, poteva chiudere nei primi cinque.

La delusione per lui, è tanta: “Lewis mi ha provato a passare in un punto impossibile. Alla Loews non si può passare e per colpa sua ho toccato Webber. Ho affrontato il tunnel con l’ala anteriore danneggiata e ho preso lo sporco. Ma è tutta una conseguenza dell’azione di Hamilton”.

Massa abbandanona i box prima della fine della gara, tocca ad Alonso festeggiare con i meccanici e ricevere i giusti onori per l’ennesima prova straordinaria…

21 Commenti

  • visti i risultati di Massa credo che la ferrari dovrebbe pensare ad una sola vettura, la seconda guidata da Massa o da un sostituto potrebbe servire per lo sviluppo
    dato il divieto di test, con la seconda vettura potrebbero essere fatti il venerdì e il sabato e qualcosa la domenica.

  • ‘tonica ed indiavolata…’,ma pura sempre a 9 decimi nelle qualifiche!!!

  • ferrarista84
    be montreal possiamo dire la nostra

    dovrebbe debuttare il muso flex:))) e magari vedremo se tombazis ha recuperato qualche cosa che costa gli aveva cestinato(ammesso che la situazione fosse quella)…cmq ottimo il consumo delle gomme oggi!

  • ferrarista84
    quindi la coppia fry-tombazis cercherà di onorare questo 2011

    io nn ci voglio credere!però se lo facessero ne sarei felice;la verità la sapremo a silverstone,xkè in canada e a valencia piste e gomme daranno una grossa mano alla ferrari,come oggi a monaco.nn dimentichiamo ke quella di oggi è la stessa vettura ke ha corso in spagna,a parte “il buco”

  • Bellissima gara di Alonso, però non facciamoci troppe illusioni, Monaco è una pista particolare, dal prossimo GP torniamo coi piedi per terra purtroppo……..
    Alonso ha dimostrato una volta di più di essere un gran fuoriclasse, alla Ferrari devono riuscire a fornirgli una macchina degna di lui, non si può avere un squadra un pilota del genere e “sprecarlo” in questo modo!

  • Stevebj
    Purtroppo oggi mi son perso la gara. Peccato davvero tanto per il 2do posto. Peccato che il risultato sia stato falsato dagli incidenti, ma questo capita molte volte e al tedeschino quest’anno va tutto troppo bene. Comunque il segnale è stato buono. Ora ci vorrebbe una vittoria in Canada, di forza, una vittoria netta. Allora tutto comincerebbe a prendere una piega diversa. Yes we can, oggi si può dire, vediamo tra due settimane se saremo in grado di ripeterlo!!!

    sbaglio o arriva il tanto agoniato muso flessibile???:))

  • Purtroppo oggi mi son perso la gara. Peccato davvero tanto per il 2do posto. Peccato che il risultato sia stato falsato dagli incidenti, ma questo capita molte volte e al tedeschino quest’anno va tutto troppo bene. Comunque il segnale è stato buono. Ora ci vorrebbe una vittoria in Canada, di forza, una vittoria netta. Allora tutto comincerebbe a prendere una piega diversa. Yes we can, oggi si può dire, vediamo tra due settimane se saremo in grado di ripeterlo!!!

  • john
    PECCATO NANDO magari ora potevi essere 1 cmq questa è un annata rb poco da fare giu il cappello davanti la tua imensa classe …grazie per portare i miracoli che fai a brodo della rossa sei UNICO MATADOR……….spero che presto avrai una macchina all altezza del tuo talento!!!

    ormai è chiaro che bisogna costruire intorno a nando una vettura alla sua altezza, il migliore in circolazione, il più completo!!!!GRANDE NANDO!!

  • cominciamo con la remontada…proviamoci almeno!!…basta col biondino a cui gira tutto bene…su su…cavallini cominciate a fare la galoppata

  • GRAZIE ALONSO,GRAZIE MATADOR che con un motorino rosso ci fà emozionare

  • be qui grz alla pista eravamo competitivi chissà se partiva secondo nando forse…anche se con i se e i ma non si va da nessuna parte

  • IMMENSO ALONSO!!!! Quando ho capito che cambiavano le gomme per gli ultimi 6 giri ho anche capito che la gara era persa, ma Fernando è meraviglioso, veramente non ho parole…vorrei aggiungere che, come sta accadendo ultimamente, i piloti che infiammano le gare sono sempre 4 e sono i più forti ora in circolazione e questa formula uno è spettacolare, un gp di monaco dove ci si gioca la vittoria in pista fino all’ultimo giro io non l’avevo mai visto, i piu fortunati si ricordano di Senna e Mansell, è stata una gara da cardiopalma.ci volevano 4 campioni del mondo in pista per infiammare questa categoria ed era ora che lo facessero

  • sono a favore dello spettacolo e delle sportellate in pista, ma penso che questo weekend lewis abbia esagerato….guardatevi i due sorpassi di schumacher alla loews per vedere chiaramente la differenza.

  • PECCATO NANDO magari ora potevi essere 1 cmq questa è un annata rb poco da fare giu il cappello davanti la tua imensa classe …grazie per portare i miracoli che fai a brodo della rossa sei UNICO MATADOR……….spero che presto avrai una macchina all altezza del tuo talento!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!