FOTA: il clima è teso, ma si pensa anche ai tifosi

31 maggio 2011 16:48 Scritto da: Davide Reinato

In questi giorni, a Montecarlo, la FOTA si è nuovamente riunita per discutere di diversi argomenti, tra cui la questione costi e test privati. Secondo le ultime indiscrezioni, a Monaco si sono surriscaldati gli animi tra Stefano Domenicali – team principal Ferrari – e Christian Horner, team principal Red Bull.

L’argomento di discussione è già noto ai più, poiché già sul finire della scorsa stagione se ne era parlato ampiamente. Ferrari sostiene che la Red Bull non rispetta i limiti imposti dalla FOTA riguardo il budget ed il personale, utilizzando strutture esterne per non dare nell’occhio. Per tutta risposta, la squadra di Milton Keynes rigetta ogni tipo di accusa in tal senso.

Le squadre concorrenti sembrano non gradire questo tipo di comportamento, specie perché si sta traducendo in un dominio sconfinato dei “Bibitari” e queste spiegazioni superficiali sembrano aver infastidito un po’ tutti, salvo McLaren che stenta a prendere una posizione. Addirittura, c’è chi parla di una richiesta di espulsione del team Red Bull dall’Associazione. A tal riguardo, non ci sono conferme, né tantomeno smentite. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso pare sia stata quel test fittizio di circa 400Km in Spagna con Neel Jani.

La FOTA ha comunque affrontato anche temi più legati all’immagine e al marketing delle squadre in Formula 1. Martin Whitmarsh e Eric Boullier, rispettivamente presidente e vice-presidente della Formula One Team Association, hanno deciso di scrivere una lettera aperta agli appassionati di Formula 1, ribadendo l’impegno delle squadre ad ascoltare ciò che i tifosi hanno da dire. Dopo la positiva esperienza del forum londinese, la FOTA ha deciso di organizzare altri tre incontri con i supporters che si terranno in Canada, Gran Bretagna e Italia.

Questo il testo della lettera aperta ai tifosi:

Cari tifosi di Formula 1,

Come alcuni di voi ricorderanno, all’inizio del 2010 la FOTA ha intrapreso uno studio globale di ricerca in collaborazione con i nostri partner F1 Racing e LG Electronics.

Lo studio ha cercato opinioni e feedback da parte dei fan a livello mondiale, ed è stato condotto per aiutarci a capire meglio i nostri punti di forza e per dare le priorità alle nostre sfide per il futuro. L’indagine è stata esauriente e ha impiegato in media più di 35 minuti per essere completata, quindi siamo molto contenti e grati di aver ricevuto commenti e feedback dettagliati da oltre 85.000 tifosi provenienti da oltre 190 paesi.

A un anno dalla proclamazione dei risultati iniziali, ci sembra opportuno condividere il lavoro che abbiamo intrapreso e le azioni che abbiamo implementato nel corso degli ultimi 12 mesi.
In primo luogo, è stato fornito alla FOTA, con un mandato molto forte (oltre l’80% di sostegno), a lavorare a sostegno delle squadre, per sviluppare i miglioramenti tecnologici e per rafforzare la reputazione della Formula 1 in tutto il mondo.

I fan nell’esprimere la propria opinione hanno detto che la F1 necessita di attirare nuovi adepti, garantendo la propria posizione come l’apice degli sport motoristici, sia da un punto di vista tecnico e di prospettive per il pilota. Oltre il 90% di voi ha evidenziato che servono gare più emozionanti e maggiori opportunità di sorpasso, le questioni più importanti per noi da affrontare.

La FOTA attraverso il Gruppo Tecnico di Lavoro e in collaborazione con la FIA e il nostro fornitore di gomme nuove, Pirelli, ha messo la questione in cima alla nostra agenda. Scriviamo dopo il Gran Premio di Spagna, dopo cinque gare della stagione 2011 e ci auguriamo che le innovazioni, come la riduzione di resistenza del sistema e le mescole riviste hanno dato un contributo molto positivo in questo settore.

Nell’ambito dello studio 2010 abbiamo chiesto del KERS e il feedback dei fan è che a questa tecnologia non era stato dato il tempo sufficiente per dimostrare i suoi benefici per lo sport. Quindi le regole sono state modificate, aumentando il peso minimo, per permetterne l’uso nel 2011. In questo modo speriamo che la F1 possa diventare un prezioso “laboratorio” tramite il quale possiamo applicare questa tecnologia per le auto stradale e, quindi, diffondere i benefici della F1 per la società nel suo complesso.

Abbiamo anche chiesto i vostri commenti sul nostro sistema di punti proposto per il 2010, e, mentre alcuni si sono espressi a favore del nostro piano per assegnare i punti fino al 10 ° posto, è anche emersa una preferenza per un maggiore differenza tra i punti assegnati per la vittoria e i punti assegnati per i piazzamenti minori . Abbiamo preso il feedback e il sistema dei punti è stato rivisto in vista del Campionato Mondiale 2010, che ha permesso di arrivare a una battaglia per il titolo di F1 per molti anni, con quattro piloti in lizza per il Campionato piloti al Gran Premio finale.

Grazie alla FOM, le trasmissioni televisive in HD sono state adottate fin dall’inizio della stagione 2011 e questo è un risultato importante che corrisponde alle aspettative di molti di voi.

Siamo soddisfatti di questi risultati, ma non abbastanza. Sappiamo che c’è tanto lavoro da fare, e ci proponiamo di continuare ad ascoltare i nostri fan a livello mondiale in modo che si possano continuare a guidare i nostri sforzi per migliorare lo sport che noi tutti amiamo.

Infine, nello studio 2010, che ha chiesto la possibilità di impegnarsi direttamente con i team e i piloti, abbiamo condotto un Fans Forum a Londra nel 2010 e siamo lieti di annunciare tre ulteriori forum per i tifosi in programma per quest’anno in Canada, Gran Bretagna e Italia. E anche se non saremo in grado di soddisfarvi tutti, siamo certi che daremo ascolto e continueremo a spingere per migliorarci, dove e quando possibile.

Distinti saluti,

Martin Whitmarsh – Eric Boullier

59 Commenti

  • vedo rosso

    ….e poi magari viene fuori che invece di lavorare, in Ferrari, ascoltavano la radio. Magari gia ad Abu Dhabi 2010 !

  • Stevebj
    L’attacco di Domenicali è stato concordato sicuramente con Montezemolo, Domenicali non va neanche in bagno senza che sia d’accordo Montezemolo, figuriamoci un uscita del genere. Se hanno tirato fuori la questione tranquillo che le motivazioni ci sono. Fa solo schifo che, di fronte a un uscita così plateale come quella del test driver RB, la FIA non abbia avviato un inchiesta per accertare quelle dichiarazioni nell’interesse non di Ferrari e MCL ma della F1 stessa. C’è un omertà spaventosa in quelle stanze dei bottoni e ognuno che avrebbe voci in capitolo per chiedere chiarezza sta facendo orecchie da mercante .

    Bene ora siamo seri….Ti quoto ed aggiungo: Che sia tutto un tira e molla pur di non fare passare i 4 cilindri turbo ???

  • WBrawnSchumy
    Ridateci i V10

    no, i v12!!!!!!!!!!!!!!!

  • Sinceramente, a parte l’essere io ferrarista, Domenicali e gli altri team che si lamentano hanno ragione. Sono dell’idea che il regolamento debba essere chiaro e preciso per tutti e certi aggiramenti di quest’ultimo non dovrebbero essere concessi a nessuno.

  • secondo me non è possibile fare certe uscite ogni volta che si è in crisi.. si devono dar da fare a migliorare la macchina senza troppe chiacchere e se hanno le prove di quel che vanno dicendo che le portino a chi di dovere senza perdere così tanto tempo a blaterare mentre gli altri continuano a studiare come rendere sempre più forte la propria vettura..

  • L’attacco di Domenicali è stato concordato sicuramente con Montezemolo, Domenicali non va neanche in bagno senza che sia d’accordo Montezemolo, figuriamoci un uscita del genere. Se hanno tirato fuori la questione tranquillo che le motivazioni ci sono. Fa solo schifo che, di fronte a un uscita così plateale come quella del test driver RB, la FIA non abbia avviato un inchiesta per accertare quelle dichiarazioni nell’interesse non di Ferrari e MCL ma della F1 stessa. C’è un omertà spaventosa in quelle stanze dei bottoni e ognuno che avrebbe voci in capitolo per chiedere chiarezza sta facendo orecchie da mercante .

    • vedo rosso

      interessi economici e orecchie da mercente… Si hai ragione, logico,… ma qui in germania non si sente ancora niente sulle diatribe FOTA-Red-Ferrari, il che mi lascia un poco in sospeso… ripeto spero che abbiano buone carte contro i bibitari e che non sia solo un fuoco di paglia.

      • Shumi aveva lanciato una bomba ancora durante il w.e. di Turchia, prima quindi dell’incriminato test segreto in spagna.

  • meno tilke più circuiti veri!

  • vedo rosso

    forse forse a Domenicali gli ha dato fastidio dover licenziare l´amicone Costa ! quindi appena ha visto i concorrenti della RedBull si é scagliato contro come se fossero loro colpevoli ! Questo penso. Spero invece non sia un colpo sotto la cintura per indebolire i Bibbitari e spero che la mia AMATISSIMA squadra abbia delle prove se dice certe cose.

    • L’attacco di Domenicali è stato concordato sicuramente con Montezemolo, Domenicali non va neanche in bagno senza che sia d’accordo Montezemolo, figuriamoci un uscita del genere. Se hanno tirato fuori la questione tranquillo che le motivazioni ci sono. Fa solo schifo che, di fronte a un uscita così plateale come quella del test driver RB, la FIA non abbia avviato un inchiesta per accertare quelle dichiarazioni nell’interesse non di Ferrari e MCL ma della F1 stessa. C’è un omertà spaventosa in quelle stanze dei bottoni e ognuno che avrebbe voci in capitolo per chiedere chiarezza sta facendo orecchie da mercante.

  • vedo rosso

    VOGLIAMO CONTADOR IN FERRARI !

  • vedo rosso

    VOGLIAMO I PEDALI SULLA F150 !

  • red bull la sfigura della f1…test e buget fate pena via dalla f1 BIBITA!!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!