Sorpassi, chi ne ha fatti di più?

8 giugno 2011 14:11 Scritto da: Davide Reinato

In queste prime sei gare del mondiale di Formula 1, abbiamo assistito ad una marea di sorpassi. Rimane aperto il dibattito sul fatto che queste azioni sono frutto di regole macchinose che hanno reso le corse un po’ più “artificiali”, ma stando a sommare i freddi numeri, non si può certo dire di annoiarsi davanti alla tv.

In sei gare, infatti, sono stati effettuati ben 417 sorpassi, ossia una media di settanta a gara. E’ un dato che fa riflettere, perché ben superiore – in proporzione – a quanto visto lo scorso anno: in diciannove gare 547 sorpassi.

Appurato ciò, la domanda sorge spontanea: chi è il pilota che ha effettuato più sorpassi? La risposta ce la dà la classifica che abbiamo stilato qui sotto: è Mark Webber il “Re” dei sorpassi. L’australiano della Red Bull ne ha compiuti ben 34, grazie anche ad una vettura nettamente superiore alle altre.

Non sorprende trovare in seconda posizione Kamui Kobayashi, che di sorpassi ne può contare ben 32, nonostante abbia una Sauber che in qualifica non rende come dovrebbe, spesso portandolo in posizioni di poco rilievo.  Tra i piloti che hanno fatto meno sorpassi, c’è Sebastian Vettel, con solamente 9 azioni dall’inizio del campionato, dato che il tedesco si è ritrovato sempre saldamente davanti. Pochi anche i sorpassi di Fernando Alonso, solamente 13.


Mark Webber34
Kamui Kobayashi32
Felipe Massa28
Lewis Hamilton25
Michael Schumacher25
Nick Heidfeld25
Sergio Perez24
Sebastien Buemi23
Jaime Alguersuari21
Adrian Sutil21
Rubens Barrichello21
Jenson Button20
Vitaly Petrov19
Nico Rosberg19
Pastor Maldonado19
Paul Di Resta17
Fernando Alonso13
Sebastian Vettel9
Timo Glock6
Jerome D'Ambrosio4
Vitantonio Liuzzi2
Narain Karthikeyan0

31 Commenti

  • alfonso1960

    Io penso che questi numeri sono solo dei numeri, ad eccezione dei 34 sorpassi di Webber che veramente sta un passo piú avanti. Gli altri numeri sono piú numeri che statistiche.
    Non mi resta che augurare il meglio al Pilota meno esperto ma con delle potenzialitá elevate e molto margine di miglioramento. Vamos Pastor!!!!!!

  • JENSON RULES

    e le due Lotus???

  • Caribbean Black

    Raffaele
    Se calcoliao che Vettel è sempre partito avanti, 9 sorpassi sono anche troppi..
    per il Canada sono molto fiducioso..chissà…non parlo mai prima di ua gara! a presto amici miei..ancora nessuno mi ha detto come si mette la foto dove compare il nome..

    😀 ciao raf, deci andare su gravatar . com creare un account con la stessa identica mail che hai adoperato per iscriverti al blog….da li poi scegli tutte le foto che desideri mettere 😀

  • Se calcoliao che Vettel è sempre partito avanti, 9 sorpassi sono anche troppi..
    per il Canada sono molto fiducioso..chissà…non parlo mai prima di ua gara! a presto amici miei..ancora nessuno mi ha detto come si mette la foto dove compare il nome..

  • ferrarista84
    alby pensavo lanciassi qualche frecciatina a luigino che è dietro a massa^^

    in questo blog e vietato schierarsi contro hamilton…..se lo fai vieni condanatto da tutti come uno zizzaniarote o uno senza cervello che non capisce niente di f1……..detto questo hamilton ha fatto meno sorpassi di massa solo perchè parte più avanti nello schieramento!!!

  • Caribbean Black

    sansergio
    Relativo….. mi sembra tutto molto relativo…. Alguersuari viaggia sempre sedicesimo, entra per il cambio gomme e quando esce risorpassa un paio di lotus e qualche Virgin…. E con il DRS non è nemmeno un’impresa! Moltiplicatelo per tre cambi gomme a corsa e i numeri torneno. Stessa logica per Schumi, Heidfeld, Buemi….
    Insomma: dividendo lo schieramento nei classici tre gruppi, quelli che fanno più sorpassi sono i peggiori del primo e secondo gruppo…. Unica eccezione, e non sempre, Kobayashi.

    bravo, la tua osservazione merita 😀 ….però kobayashi, ha molto spesso dalla sua il fatto che opta per strategie sostanzialmente differenti dai suoi diretti avversari…..kobayashi è un altro di quei piloti che supera artificialmente….raramente l’ho visto superare a parità di gomme…..praticamente mai….l’ano scorso 4/5 dei sorpassi da lui effettuati erano con gomme morbide appena montate su auto che giravano con le pietre montate da 50 giri…..
    Kamui è uno di quelli che fa molto fumo e poco arrosto…..sorpassa sorpassa ma poi sempre dietro arriva….eccezion fatta per la splendida gara monegasca…..però nelle precedenti gare non è che abbia fatto tanto meglio di perez che addirittura in qualifica gli rifila sempre quel mezzo secondo.

  • Relativo….. mi sembra tutto molto relativo…. Alguersuari viaggia sempre sedicesimo, entra per il cambio gomme e quando esce risorpassa un paio di lotus e qualche Virgin…. E con il DRS non è nemmeno un’impresa! Moltiplicatelo per tre cambi gomme a corsa e i numeri torneno. Stessa logica per Schumi, Heidfeld, Buemi….
    Insomma: dividendo lo schieramento nei classici tre gruppi, quelli che fanno più sorpassi sono i peggiori del primo e secondo gruppo…. Unica eccezione, e non sempre, Kobayashi.

  • Caribbean Black

    vinz
    Io invece credo ancora siano determinanti le capacità del pilota in fase di sorpasso,almeno nella stragrande maggioranza dei casi…è vero poi degli “aiuti”,ma è anke vero ke le nuove mescole offrono diverse interpretazioni di strategia di gara,e, seppur “facilitati”, tali sorpassi nascono proprio dalla bontà di pilota e vettura nel sfruttarli nel modo migliore nelle diverse fasi…Riguardo il dispositivo DRS questo agevola sicuramente i sorpassi,ma solo se l’inseguitore è più veloce del pilota che insegue, perkè bisogna uscire vicini dall’ultima curva prima dell’inserimento del dispositivo per poterne beneficiare effettivamente…Io lo vedo come un escamotage intelligente per “aiutare” i piloti ke ne hanno di pù.ma senza penalizzare troppo quelli capaci di tener duro anke in condizioni sfavorevoli, vedi vettel a monaco…Ma la voglia, il coraggio e il “pelo” del pilota è quello ke fa ancora la differenza, come l’ha sempre fatto in passato..solo ke adesso si nota di più…

    mmmm, vinz, sono ancora in disaccordo con il tuo concetto….l’ala mobile non facilita il sorpasso a chi ne ha di piu, o meglio, è corretto cio che dici, ma solo se il confronto è a parità di gomme con la stessa usura o di pochi giri differente.

    Mentre sono proprio le gomme e le strategie diversificate che rendono “artificiali” i sorpassi, in un modo eclatante. Basta ricordarsi della rimonta assurda ai confini della realtà che fece webber in cina con ben 14 sorpassi, di cui 11 totalmente artificiali, ottenuti grazie all’aver avuto a disposizione tutti e 3 i set di gomme morbide, mai adoperati in qualifica, fattore gomme che si è poi aggiunto allo strapotere mostrato su quel circuito, dalla rb7.

    Alla fine dei “CONTI” (perchè è di numeri che nel post si parla, impietosi….417 in sole 6 gare a confronto dei 547 su 19 totali dell’annno scorso) si nota come il numero sia spropositato, numero che, se vai a vedere le gare, è dettato da un fattore meramente artificiale.

  • secondo me hanno contato anche quelli fatti ai box!

  • alby pensavo lanciassi qualche frecciatina a luigino che è dietro a massa^^

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!