Alonso e Massa, obiettivo: parte alta della classifica

9 giugno 2011 11:21 Scritto da: Davide Reinato

Gli uomini della Scuderia Ferrari sembrano piuttosto ottimisti sul proseguo del campionato. Nonostante il mondiale abbia già preso lo svincolo per Heppenheim, direzione Vettel, il team di Maranello punta a risollevare le proprie sorti.

Obiettivamente, il campionato di quest’anno pare ormai segnato e anche se in Ferrari negano di aver gettato la spugna, è chiaro che tra qualche settimana avrà modo di sperimentare liberamente, perché a meno di clamorose debacle delle Red Bull, la Rossa sarà tra quelli che non avrà più nulla da perdere. Si guarda al 2012 con interesse, sia per quanto riguarda la nuova monoposto – che in questo periodo viene già delineata nelle forme generali – sia per quanto riguarda i piloti. Nonostante Massa abbia un contratto valido per l’anno prossimo, sono sempre più insistenti le voci della partenza del brasiliano.

Felipe non raccoglie punti da tre gare e pare viva da separato in casa con la Scuderia. Prima del GP d’Italia a Monza non ci saranno conferme ufficiali, ma sembra ormai che il contratto del brasiliano sia solo carta straccia ormai.  Massa tenta comunque di darsi una speranza: “Mi auguro che la serie nera finisca a Montreal, non molliamo. Tutti a Maranello stanno lavorando duramente per cercare di migliorare la macchina in modo da permetterci di essere competitivi. Abbiamo visto nelle ultime gare che è possibile lottare per le prime posizioni. Il calendario è lungo e non si può ancora dare nulla per scontato. Il circuito canadese non è tra quelli che amo, ma la città è molto bella e la gente accogliente. Non ho mai ottenuto grandi risultati qui, il massimo è stato il quarto posto nel 2005. Comunque non molleremo la presa, Vettel sta facendo una stagione eccezionale, ma vogliamo lottare fino alla fine della stagione”.

Il suo compagno di squadra, Fernando Alonso, è altrettanto ottimista, ma con una visione più realista: “Quando sono arrivato ieri, ho trovato i ragazzi di buon umore, vogliosi di mostrare anche qui le prestazioni viste a Montecarlo. L’efficienza aerodinamica è il nostro tallone d’Achille, ma qui non è così rilevante e pensiamo di poter avere chance di lottare per le prime posizioni. Con il Canada va via un terzo della stagione e la situazione in classifica non è favorevole, anzi. E’ vero, mancano diversi GP, ma è chiaro che dobbiamo cercare di raccogliere più punti possibili, prima che sia troppo tardi. Vediamo di comincia subito, magari proprio su questa pista che porta il nome di uno dei piloti più amati dai tifosi Ferrari, Gilles Villeneuve”.

25 Commenti

  • thecomeback

    parte alta? al massimo siamo in alto mare. Arrivare al podio sarà difficile con quella carretta che si chiama F150 ITALIA , una vettura vergognosa , sulla scia dell’ F2005 e dell’F60 …guardacaso progettate tutte da Aldo Costa in stretta collaborazione con Nick Tombazis. Ora voglio vedere se l’F12 sarà o meno competitiva. Se fallirà anche quella , allora anche il greco deve fare le valigie.

  • aLLA REDAZIONE DEL BLOG…PER FAVORE NON TOGLIETE I MIEI COMMENTI!

  • SPERIAMO TOLGANO QUESTO SISTEMA CHE CHE NON FA ALTRO PRODURRE BENEFICI IRREGOLARI E SNATURA QUELLA CHE IN REALTA’ E’ LA VERA PRESTAZIONE DELLA RB7 CHE SECONDO ME UTILIZZA IN QUALIFICA MAPPATURE SPECIALI PROPRIO PER AUMENTARE L’EFFETTO MINIGONNA TERMICA ….IN GARA NON POSSONO SPINGERSI COME IN QUALIFICA PERCHE’ IL MOTORE CEDEREBBE ECCO SPIEGATO IL RIDIMENSIONAMENTO IN GARA DELLA RBR 7

  • No non sono d’accordo le altre squadre si sono dovute adattare (anche copiando) non hanno avuto altra scelta ha causa della ritardata reazione della fia che finalmente si è accorta che questo sistema di scarichi e irregolare in quanto diventa dispositivo aerodinamico…

  • Dai ferrari….si sà vincere il campionato e un sogno quest’anno…..ma vincere delle gare e l’obbietivo minimo che si deve avere dalla ferrari…..questa e la pista perfetta per fare un ottimo risultato…..certo gia massa ha detto che la pista non gli piace tanto…..cominciamo bene…pero ha detto che la gente e simpatica e la citta e bella…almeno si andra a fare un happy hour nel centro citta…quello sicuramente gli riuscirà meglio!!!spero che alonso faccia il dovere di caposquadra…e dia del filo da torcere a tutti quei campioncini…che si sentono gia dei miti della f1!!!

  • Quindi se è vero che la RB è la vettura che meglio sfrutta questo sistema dovrebbe anche essere quella che più di tutte verrà penalizzata dal divieto imposto dalla FIA? Se dovessero perdere 8 decimi (come riportato in un altro post) e la Ferrari solo uno potrebbe essere un vantaggio per la Rossa….
    Comunque complimenti per il tuo post…

  • “fermare la redbull” non mi piace, hanno progettato una gran macchina, hanno un gran pilota, è giusto che vincano loro! Bisogna batterli sul campo non grazie a modifiche regolamentari, altrimenti non c’è gusto!
    Bisogna progettare una vettura degna di Alonso e avere al muretto gente capace, così vanno vinti i mOndiali!!!

    • No non sono d’accordo le altre squadre si sono dovute adattare, non hanno avuto altra scelta ha causa della ritardata reazione della fia che finalmente si e accorta che questo sistema di scarichi e irregolare in quanto diventa dispositivo aerodinamico…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!