Alonso e Massa, obiettivo: parte alta della classifica

9 giugno 2011 11:21 Scritto da: Davide Reinato

Gli uomini della Scuderia Ferrari sembrano piuttosto ottimisti sul proseguo del campionato. Nonostante il mondiale abbia già preso lo svincolo per Heppenheim, direzione Vettel, il team di Maranello punta a risollevare le proprie sorti.

Obiettivamente, il campionato di quest’anno pare ormai segnato e anche se in Ferrari negano di aver gettato la spugna, è chiaro che tra qualche settimana avrà modo di sperimentare liberamente, perché a meno di clamorose debacle delle Red Bull, la Rossa sarà tra quelli che non avrà più nulla da perdere. Si guarda al 2012 con interesse, sia per quanto riguarda la nuova monoposto – che in questo periodo viene già delineata nelle forme generali – sia per quanto riguarda i piloti. Nonostante Massa abbia un contratto valido per l’anno prossimo, sono sempre più insistenti le voci della partenza del brasiliano.

Felipe non raccoglie punti da tre gare e pare viva da separato in casa con la Scuderia. Prima del GP d’Italia a Monza non ci saranno conferme ufficiali, ma sembra ormai che il contratto del brasiliano sia solo carta straccia ormai.  Massa tenta comunque di darsi una speranza: “Mi auguro che la serie nera finisca a Montreal, non molliamo. Tutti a Maranello stanno lavorando duramente per cercare di migliorare la macchina in modo da permetterci di essere competitivi. Abbiamo visto nelle ultime gare che è possibile lottare per le prime posizioni. Il calendario è lungo e non si può ancora dare nulla per scontato. Il circuito canadese non è tra quelli che amo, ma la città è molto bella e la gente accogliente. Non ho mai ottenuto grandi risultati qui, il massimo è stato il quarto posto nel 2005. Comunque non molleremo la presa, Vettel sta facendo una stagione eccezionale, ma vogliamo lottare fino alla fine della stagione”.

Il suo compagno di squadra, Fernando Alonso, è altrettanto ottimista, ma con una visione più realista: “Quando sono arrivato ieri, ho trovato i ragazzi di buon umore, vogliosi di mostrare anche qui le prestazioni viste a Montecarlo. L’efficienza aerodinamica è il nostro tallone d’Achille, ma qui non è così rilevante e pensiamo di poter avere chance di lottare per le prime posizioni. Con il Canada va via un terzo della stagione e la situazione in classifica non è favorevole, anzi. E’ vero, mancano diversi GP, ma è chiaro che dobbiamo cercare di raccogliere più punti possibili, prima che sia troppo tardi. Vediamo di comincia subito, magari proprio su questa pista che porta il nome di uno dei piloti più amati dai tifosi Ferrari, Gilles Villeneuve”.

25 Commenti

  • non illudetivi da quando si e’ diffusa la voce del divieto che newey si e’ messo sotto a testa bassa a silverstone la redbull sara’ rivoluzionata

  • La notizia è una bomba…confermo….

  • Come fermare le Red Bull? la FIA potrebbe proibire l’utilizzo del motore V8 da 2.4 litri dopo il Gp del Canada, il V8 da 2.4 litri della Renault sarebbe stato progettato appositamente per produrre un effetto aerodinamico quando il pilota non preme il pedale dell’acceleratore. Il divieto del V8 alla Red Bull porterebbe portare quindi non solo un problema di affidabilità, ma anche un calo delle prestazioni. Si parla di qualcosa come 8 decimi a giro. Saranno delle voci infondate o la supremazia Red Bull ha le ore contate?

  • Valide alternative non ne vedo molte al momento, ci vuole uno coi controc…….. , sono sicuro che se torneremo a vincere con lui poi saremo tutti contenti (noi ferraristi ovviamente), mi ricordo quanti criticavano schumy perché nn parlava italiano, adesso tutti rimpiangono quegli anni e nessuno dice “pero non parlava italiano”, con Briatore sarà lo stesso, sempre ammesso che arrivi davvero e che si vinca

  • io propongo come sostituto dello scialbo domenicali un nome anzi un mito una leggenda
    IL COLACORNA!!!!

  • Si ragazzi, e di solito non è un bene quando comanda un pilota all’interno del team, però in questo caso è l’unica medicina, speriamo suoni una bella sveglia a tutti li dentro, poi ultimamente si fa anche sentire un pò l’assenza di montezemolo, di solito è sempre presente nei momenti di difficoltà… per domenicali mi dispiace, xkè mi è simpatico, e ho sempre cercato di dargli fiducia, però ora la fiducia stessa inizia a tentennare!!! Briatore in ferrari non lo voglio, non lo voglio proprio… spero ci sia un’alternativa a lui!!!!

  • Briatore sarà quel che sarà ma è un vincente, la Ferrari ha bisogno di uno come lui per tornare in alto, ben venga Briatore ammesso che sia vero!

  • Speriamo in ottime prestazioni almeno a fine stagione, non servirebbe per il mondiale che ormai è andato ma servirebbe a caricare la squadra per l’anno prossimo

  • In effetti chi comanda in Ferrari ora è proprio Alonso.

  • dal sito olandese f1today danno per certa la sostituzione di domenicali con briatore, a me non stupisce e’ dal giorno del rinnovo quinquennale di alonso che avevo questa sensazione, in questo momento manca una guida nel team e un pilota dell’esperienza e intelligenza di alonso lo capisce benissimo chi meglio dell’uomo che lo ha lanciato e fatto diventare campione in f1?
    dal punto di vista tecnico in ferrari stanno facendo uno sforzo incredibile ora che non c’e’ piu’ costa a frenare e limitare l’iniziativa di tombazis, a silverstone vedremo una macchina totalmente rifatta sembra che anche le pull rod verranno introdotte entro la stagione, peccato si potevano svegliare qualche mese prima….

  • mah vedremo se oltre al fumo c è anche FINALMENTE un pò d arrosto….

  • arrivare davanti a vettel questo è l obiettivo

  • Dichiarazioni di circostanza ad uso media !!!
    Che altro potevano dire ???

  • Giuseppe.Ferrari

    mah…a me non pare proprio che le parole di massa siano ottimiste…le vedo parole di circostanza con la consapevolezza di chi sa di fare le valigie a fine anno…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!