Karthikeyan risponde a Massa e lo provoca

Karthikeyan risponde a Massa. Il pilota indiano, quattordicesimo al traguardo in Canada (poi retrocesso in diciasettesima posizione per un taglio di chicane) non le manda a dire al brasiliano, arrivandolo quasi a provocare a distanza di qualche ora dalla chiusura del Gp di Montreal.

Non ci sta, il trentaquattrenne indiano, a recitare la parte del colpevole nel controverso episodio del doppiaggio subito dal ferrarista. Felipe, lo ricordiamo, per doppiare l’Hrt di Karthikeyan è uscito dall traiettoria ideale prendendo il bagnato e finendo a muro. Ecco l’accusa del paulista ieri nelle dichiarazioni post race: “Sono amareggiato. Karthikeyan andava molto piano sulla parte asciutta della pista ma poi, quando lo stavo superando passando sul bagnato, ha riaccelerato e io ho perso il controllo della vettura finendo contro il muro”.

Questa la risposta, pungente, del pilota Hrt: “Il gioco delle colpe inizia quando il sedile comincia a scottare…” .  Karthikeyan allude così, in modo evidente, alle tanti voci che parlano di un Massa sempre più lontano da Maranello.

La versione dell’accaduto dell’indiano è completamente diversa: “Non è vero che ho rallentato di botto. Lui era molto più veloce di me, ha deciso di cambiare linea, ha preso il bagnato e si è girato”.

Ne ha per tutti Narain: “Sono in pieno disaccordo con la decisione dei commissari  di retrocedermi, avevo superato in pista le virgin”. Certo che se l’indiano fosse brillante  nei tempi sul giro come lo è nella polemica…

59 Commenti

  1. MassaisTheBest

    Mauro
    ohohohohoh, ho rivisto un replay (che mi ero perso), dove domenica button per superare webber, passa con le gomme d’asciutto sulla parte bagnata della pista…e indovinate un po?? lo sorpassa senza girarsi…. come dire…c è chi puo e chi no….e per la serie la colpa è sempre degli altri…

    sai forse la pista si era un po’ asciugata visto che era passata quasi mezz’ora, e poi, era nello stesso tratto? non credo

    ti sbagli, nn era passata mezz ora, e la pista fuori traiettoria era bella bagnata, tanto che quando ci è passato sopra si è alzata la nuvola d’acqua quindi…il punto della pista nn era lo stesso, era dopo l ultima curva….praticamente è andato in accelerazione fuori traiettoria sul bagnato per evitare webber che si è impiantato un po, il punto della pista era diverso, ma gomme e acqua erano le stesse….va bene difendere massa, ma gia era indifendibile prima e con un esempio praticamente uguale adesso, lo è ancora meno…

  2. Mauro
    ohohohohoh, ho rivisto un replay (che mi ero perso), dove domenica button per superare webber, passa con le gomme d’asciutto sulla parte bagnata della pista…e indovinate un po?? lo sorpassa senza girarsi…. come dire…c è chi puo e chi no….e per la serie la colpa è sempre degli altri…

    sai forse la pista si era un po’ asciugata visto che era passata quasi mezz’ora, e poi, era nello stesso tratto? non credo

  3. Mauro
    ohohohohoh, ho rivisto un replay (che mi ero perso), dove domenica button per superare webber, passa con le gomme d’asciutto sulla parte bagnata della pista…e indovinate un po?? lo sorpassa senza girarsi…. come dire…c è chi puo e chi no….e per la serie la colpa è sempre degli altri…

    ihihihihihihihi …..come fortificare un concetto 😀
    Bella Mau!!!!

  4. ohohohohoh, ho rivisto un replay (che mi ero perso), dove domenica button per superare webber, passa con le gomme d’asciutto sulla parte bagnata della pista…e indovinate un po?? lo sorpassa senza girarsi…. come dire…c è chi puo e chi no….e per la serie la colpa è sempre degli altri…

Lascia un commento