Renault: motori 4 cilindri o addio F1

16 giugno 2011 18:59 Scritto da: Davide Reinato

Renault continua a minacciare il proprio ritiro dalla Formula 1 se nel 2013 non verranno introdotti i tanto contestati motori turbo a quattro cilindri. Il motorista francese sarebbe molto interessante a quel tipo di propulsori, che sarebbero molti vicini alla produzione di serie e, dunque, più conveniente per la Casa della Losanga.

La Commissione Formula 1 della FIA si riunirà la prossima settimana per discutere i piani del 2013. La linea integerrima di Todt, nelle ultime settimane, sembra aver fatto spazio ad un possibile ritardo nell’introduzione di questi motori, specie dopo che Ferrari, Mercedes e la stessa Cosworth si sono dette contrarie. Tuttavia, anche un rinvio avrebbe bisogno di una approvazione unanime delle squadre, per questo la situazione si fa movimentata: Renault non vuole saperne.

Il CEO di Renault Sport, Jean-Francois Caubet ha affermato di rispettare le preoccupazioni degli altri, ma ritiene che l’introduzione dei quattro cilindri turbo sovralimentati sia un bene per la categoria: “Non abbiamo cambiato idea. Abbiamo espressamente detto a Todt ed Ecclestone che spingiamo per avere il nuovo motore per rimanere in F1. Conosciamo la storia degli altri motoristi, ma la Renault non cambia posizione: Siamo nella zona rossa, perché così non sappiamo quale sarà il nostro futuro in Formula 1″.

Caubet sostiene che se i motori 1.6 non verranno introdotti, la Renault avrà problemi di credibilità a livello di management: “Non vogliamo perdere compatibilità con la F1, ma se le regole vengono modificate non avremo più il controllo della situazione e sarà un problema difficile. L’investimento di Renault in F1 è quantificabile in 100 milioni di euro, non possiamo cambiare direzione così”.

La situazione attuale vede la Ferrari totalmente contraria, mentre Mercedes e Cosworth sarebbero anche favorevoli, ma preoccupati per gli investimenti che servirebbero per lo sviluppo delle nuove unità. La settimana prossima, dopo la riunione della Commissione F1, ne sapremo molto di più.

47 Commenti

  • Caribbean Black

    ZioTure

    ZioTure
    Se il regolamento continua nella missione di limitare ancora una volta i motori e non lavorare sull’aerodinamica ci troveremo delle vetture meno interessanti e meno potenti delle vetture stradali, tanto per citarne una l’ultima Lamborghini ha la stessa potenza di una f1 odierna, una cosa impensabile fino a qualche annetto fa. Io amo ricordare il suono del v12 della potenza pura. Queste f1 sono gia’ senza fascino adesso, figuriamoci con i motori 4 cilindri.
    Sinceramente ho trovato già affascinante la gara di le Mans che la f1 odierna, mi sembrava un ritorno al passato , auto completamente diverse motori diesel che rombano meglio di qualsiasi v8 … e auto diverse.
    Non ditemi che in quella categoria ci sono più investimenti… non ci credo !
    Adesso invece si dovrebbe intervenire sull’aerodinamica e rendere la Meccanica più importante. Io eliminerei gli alettoni e introdurrei delle gomme più piccole e più basse per fare lavorare le sospensioni, via anche servosterzo e ovviamente scongelerei i motori dando la possibilità di realizzare anche i v12 senza limitare il frazionamento, via anche il divieto di provare, alla fine si spende lo stesso e forse anche di piu’ al simulatore e gia’ è sorta qualche polemica che la Red-bull riesca ad aggirare il regolamento …

    A questo punto mettiamo il multiair bicilindrico della 500 e il prossimo anno il 50 cc dell’ape

    ZioTure
    Visto che adesso c’è l’insana moda dei Suv che ritengo le auto piu’ stupide ed inutili mai realizzate , che ne dite di fare delle f1 alte da terra, pesanti e che possono andare fuori pista…

    ahahahahha Zio Ture in grande spolvero stasera!!! Mi piace l’idea del motore 50 cc dell’ape….ma che sia dell’ape cross però!!!!

  • Visto che adesso c’è l’insana moda dei Suv che ritengo le auto piu’ stupide ed inutili mai realizzate , che ne dite di fare delle f1 alte da terra, pesanti e che possono andare fuori pista…

  • ZioTure
    Se il regolamento continua nella missione di limitare ancora una volta i motori e non lavorare sull’aerodinamica ci troveremo delle vetture meno interessanti e meno potenti delle vetture stradali, tanto per citarne una l’ultima Lamborghini ha la stessa potenza di una f1 odierna, una cosa impensabile fino a qualche annetto fa. Io amo ricordare il suono del v12 della potenza pura. Queste f1 sono gia’ senza fascino adesso, figuriamoci con i motori 4 cilindri.
    Sinceramente ho trovato già affascinante la gara di le Mans che la f1 odierna, mi sembrava un ritorno al passato , auto completamente diverse motori diesel che rombano meglio di qualsiasi v8 … e auto diverse.
    Non ditemi che in quella categoria ci sono più investimenti… non ci credo !
    Adesso invece si dovrebbe intervenire sull’aerodinamica e rendere la Meccanica più importante. Io eliminerei gli alettoni e introdurrei delle gomme più piccole e più basse per fare lavorare le sospensioni, via anche servosterzo e ovviamente scongelerei i motori dando la possibilità di realizzare anche i v12 senza limitare il frazionamento, via anche il divieto di provare, alla fine si spende lo stesso e forse anche di piu’ al simulatore e gia’ è sorta qualche polemica che la Red-bull riesca ad aggirare il regolamento …

    A questo punto mettiamo il multiair bicilindrico della 500 e il prossimo anno il 50 cc dell’ape

  • Se il regolamento continua nella missione di limitare ancora una volta i motori e non lavorare sull’aerodinamica ci troveremo delle vetture meno interessanti e meno potenti delle vetture stradali, tanto per citarne una l’ultima Lamborghini ha la stessa potenza di una f1 odierna, una cosa impensabile fino a qualche annetto fa. Io amo ricordare il suono del v12 della potenza pura. Queste f1 sono gia’ senza fascino adesso, figuriamoci con i motori 4 cilindri.
    Sinceramente ho trovato già affascinante la gara di le Mans che la f1 odierna, mi sembrava un ritorno al passato , auto completamente diverse motori diesel che rombano meglio di qualsiasi v8 … e auto diverse.
    Non ditemi che in quella categoria ci sono più investimenti… non ci credo !
    Adesso invece si dovrebbe intervenire sull’aerodinamica e rendere la Meccanica più importante. Io eliminerei gli alettoni e introdurrei delle gomme più piccole e più basse per fare lavorare le sospensioni, via anche servosterzo e ovviamente scongelerei i motori dando la possibilità di realizzare anche i v12 senza limitare il frazionamento, via anche il divieto di provare, alla fine si spende lo stesso e forse anche di piu’ al simulatore e gia’ è sorta qualche polemica che la Red-bull riesca ad aggirare il regolamento …

  • ma xkè parlate cosi?la renault, insieme a mercedes e ferrari,ha fatto(e fa)la storia della formula 1

  • gutmann
    Viaaaaaaaaaaaaaaaa, mi sono stufato, ormai è una guerra Francia-Inghilterra.
    Con queli ridicoli motori le potenze saranno le stesse, grazie al doppio Kers e ai 500 bar di pressione della benzina, ma che ci frega!!!!!! Non ammetto nulla sotto i V8, e devono essere aspirati, altrimenti andatevi a sentire il suono delle Cart………bleahhhh, turbo e 10mila miseri giri……….
    Ci manca solo l’Audi con i motori diesel e siamo apposto…

    E l’Audi col diesel ci fa già più bella figura di questi motori da FIAT Uno dell’89 che vogliono introdurre ora, figuriamoci…

  • Questi francesini arrivano e pensano di fare il regolamento tecnico secondo loro tornaconto. Simpatici.

    Fuori dalle balle và.

  • Rosso dentro

    Renault mi dispiace ma se non ti interessa sviluppare motori da supercar non dovevi proprio entrarci in F1. (vedi VW)

  • Io limiterei solo il quantitativo di benzina, anche molto poca… Il resto delle decisioni agli ing. Troppo costoso? Forse. Ma quali incredibili ricadute ci sarebbero sulle nostre vetture?

  • È un situazione delicata, ovvio che ogni casa til l’acqua al proprio mulino, certo che con un eventuale ritiro della Renault la F1 perderebbe un Po di seguito, con un ritiro della Ferrari ne perderebbe molto ma molto di più quindi alla fine credo che la Ferrari avrà un peso maggiore in questa decisione

  • ah, e cmq l’Honda le auto le sa fare, e anche molto bene. Almeno quelle che fanno in Giappone. L’Italia per loro, a livello di mercato è quasi 0.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!