La Francia vuol tornare in calendario dal 2013

22 giugno 2011 19:32 Scritto da: Andrea Facchinetti

La Francia vuole tornare al più presto ad ospitare una gara di Formula 1. I rumors dei giorni scorsi sono stati confermati anche dal primo ministro francese Francois Fillon, il quale ha confermato che i transalpini stanno allestendo una “task force” per convincere la FIA a far tornare in calendario il Gran Premio di Francia.

E’ vero, abbiamo raggruppato un pò di persone in un unico ‘team’” ha dichiarato Fillon a ‘L’Equipe‘. “Al vertice di questo team c’è Gilles Dufeigneux, un mio ex collega che lavora per la FFSA (federazione automobilistica francese, ndr), la FIA, con Eric Boullier e il direttore del circuito de Le Castellet, Gerard Neveu” ha confermato il primo ministro francese. L’intenzione è quella di poter riportare la gara francese sul circuito del Paul Ricard, che ha già ospitato la massima formula a fasi alterne dal 1971 al 1990.

L’obettivo dei francesi è quello di riportare la gara in calendario a partire dal 2013. Attualmente è molto difficile che la gara venga aggiunta al calendario, dato che il limite di 20 gare sarà già raggiunto il prossimo anno con l’ingresso del GP degli Stati Uniti (con la FIA che ha comunque varato un calendario di 21 gare per il 2012). La soluzione più probabile è l’alternanza, sempre a partire dal 2013, con il GP del Belgio, che da sempre ha difficoltà nell’organizzare il GP locale sulla pista di Spa Francorchamps.

Il GP di Francia manca dal calendario iridato a partire dalla stagione 2009, quando venne estromesso dalla FIA per problemi finanziari dei gestori del circuito di Magny Cours, sede della corsa dal 1991 al 2008. Il Paul Ricard, di proprietà di Bernie Ecclestone, è anche chiamato come Paul Ricard HTTT (High Tech Test Track) per le sue ottime infrastrutture come tracciato riservato ai test, offrendo ben 167 layout differenti.

13 Commenti

  • Se devono mettere il paul richard al posto di SPA lasciassero perdere. E cmq Magny Cours è perfetta, potrebbero metterla al posto di Bahrain singapore valencia e tutte queste piste di …..

  • NN SI AZZARDINO A TOCCARE SPA….

  • SPA non si tocca !!!
    Adrebbero eliminati i circuiti NON tecnici, o quelli della serie “tutti in fila 1 per 1 “, a meno che quello francese non rientri in questa categoria. Quindi se ne potrebbe fare a meno

  • Spa non si tocca.
    E il Paul Ricard sarebbe un graditissimo ritorno, a patto di correre su un layout decente, magari più lungo di cinque chilometri, col Mistral tutto intero e senza chicane davanti alle curve di Signes o della Verriere.
    Forse sono troppo esigente…

  • Dobbiamo purtroppo renderci conto che i soldi oggi sono tutti dalla parte “orientale” (rispetto all’europa) del mondo. E’ quindi purtroppo normale che a entrare in calendario ci siano Cina, India, Singapore, Abu Dabi, Bahrein, Corea e Malesia. Tutti questi circuiti con la storia della F1 non centrano un caxxo ma sono entrati di forza nel calendario spazzando via la storia. E’ come se a un certo punto decidessero di radere al suolo Roma Parigi Londra Vienna Praga ecc ecc perché vanno di moda le città di soli grattacieli. Io penso che, considerando che i circuiti posti ad oriente cominceranno ad avere sempre più peso, si dovrebbero organizzare 2 campionati del mondo: La F1 europamericana e la F1 orientale con gli stessi medesimi regolamenti. I piloti che si classificano ai primi 6 posti di ogni campionato accedono alla fase finale composta di 5 gare di cui 3 svolte in europa, in america e 1 in oriente. In questo modo avremmo spazio tutti per vedere una F1 in tutto il mondo.

  • Quoto tutti…Ma è possibile che lo sport più bello del mondo sia gestito da queste persone qui ??? Hanno rovinato l’Hockenheimring e ,in parte, anche Silverstone. Hanno eliminato Indianapolis e costruiscono kartodromi in mezzo al nulla. Ci manca solo che tolgano Spa, Montreal e Monza… Che tristezza!!!

  • Ferrarista Sfegatato

    NO DAI SPA NO !!! è meglio togliere budapest, il bahrain o abu dhabi !!! spa è la storia della formula 1 !!!!!!!!!!!!!

  • E perché non alterniamo Imola con quel cesso del circuito di Yas Marina? Scusate il termine,parere personale (:

  • Ma perchè SPA? non oso immaginare col DRS cosa succede quest’anno…togliamo il bahrain.

  • Toglere SPA sarebbe l’ennesimo errore della FIA: già dobbiamo sopportare circuiti sterili come Abu Dhabi e Bahrein per la gioia del portafoglio di Ecclestone, continuare ad eliminare circuiti storici non fa bene alla F1

  • no *azzo spa non si tocca piottosto togliamo il gp degli stati uniti

  • SPA non si tocca,ma il mio sogno è di rivedere il Paul Ricard nel calendario…

  • Rosso dentro

    NOOOOOO!!!!!! SPA NON SI TOCCA!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!