McLaren, Hamilton entusiasta della seconda fila

25 giugno 2011 18:19 Scritto da: Davide Reinato

Se fino alle libere 3 Hamilton lamentava un bilanciamento della vettura decisamente precario, in qualifica tutto è cambiato. Vuoi le temperature più alte, vuoi qualche miglioria dell’ultima ora, fatto sta che la McLaren è riuscita a piazzare l’anglocaraibico in seconda fila, con il muso puntato verso le due Red Bull lì davanti.

Scatenato com’è, Lewis cercherà sicuramente lo spunto per mettersi davanti almeno una delle due lattine già dalla partenza: “Sono entusiasta di essere in lotta, perché possiamo vincere partendo da questa posizione. Naturalmente, avremo bisogno di un po’ di fortuna con la strategia ed i pitstop, ma i nostri ragazzi ai box sono assolutamente in gran forma e cercheremo di massimizzare il risultato e stare davanti alla Red Bull. Nel giro finale in Q3 ho cercato di spingere, ma ho bloccato alla prima curva e ho perso tempo per migliorare. Tuttavia, la squadra ha fatto un ottimo lavoro, come sempre. Anche in fabbrica, i ragazzi hanno lavorato duramente per permettere l’arrivo degli aggiornamenti in pista per questa gara”.

Alla McLaren devono però fare i conti anche con un pilota non pienamente soddisfatto. Il sesto posto di Button è stato davvero una delusione, specie per l’inglese che si riteneva in grado di potersela giocare con Vettel sia oggi che domani in gara: “La sesta posizione è frustrante, perché la monoposto andava comunque bene fino alla Q2. Poi in Q3 è cambiata un bel po’, avevo sovrasterzo e non riuscivo ad avere il grip al posteriore, poca trazione, specie nei primi due settori. Davvero, non me lo aspettavo” ha ammesso Button.

Resta la fiducia di far bene, pensando che la gara è  lunga ed imprevedibile, dove l’alta possibilità d’uscita della safety car potrebbe condizionare le sorti della corsa. Speriamo solo non come lo scorso anno.

13 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!