Hamilton:”Siamo un secondo più lenti di Ferrari e Red Bull”

22 luglio 2011 20:08 Scritto da: Andrea Facchinetti

Lewis Hamilton lancia l’allarme: la McLaren è in difficoltà. L’inglese non usa tanti giri di parole per spiegare il preoccupante stato della sua Mp4-26: Hamilton ha chiuso oggi la seconda sessione di prove libere a un secondo dal leader Webber, mentre il compagno di scuderia ha chiuso addirittura a un secondo e mezzo.

Non lotteremo per la Pole domani, almeno da quello che abbiamo visto oggi“. Esordisce così Hamilton ai microfoni dei giornalisti nel dopo prove libere. “In termini di prestazione pura in qualifica non abbiamo il passo per stare con Red Bull e Ferrari. Sul giro singolo sono più veloci di noi di un secondo. Non so quanta benzina avevano gli altri, ma sarei molto sorpreso se scoprissi che abbiamo girato con più benzina di altri, ma in genere non è così“. Difficile quindi trovare uno dei due piloti britannici nella conferenza stampa FIA post qualifica domani pomeriggio.

Hamilton non ha sensazioni troppo positive nemmeno per la gara. “Sarà una gara dove dovremo limitare i danni e il distacco dai top team per varie ragioni. Forse potremo lottare con una Ferrari o con una Red Bull, loro sono molto veloci ma tutto può succedere“. Ma i piloti come possono aiutare la scuderia in questi momenti di difficolta? “Il mio destino è anche in mano loro, grazie agli aggiornamenti che arriveranno e che dovrebbero farci colmare il gap. Ho sempre detto che siamo uno dei team migliori e continuo a crederlo. La Ferrari ci ha superati ma non significa che è finita”.

16 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!