Qualifiche Nurbugring: Hamilton 2°, fa il giro perfetto

23 luglio 2011 17:47 Scritto da: Diego Mandolfo

T’aspetti le Ferrari, e invede arrivano le McLaren… anzi, la McLaren: quella di Hamilton. Tifosi e addetti ai lavori temevano una qualifica in salita per gli uomini in nero,  e invece Hamilton ha fatto il miracolo. Lì davanti c’è sempre e comunque una Red Bull, manco a dirlo. La faccia che cambia è quella dell’intruso: una volta Alonso, una volta Lewis. Button a oltre un secondo dal poleman, Webber. Una prima fila inedita quindi, in questo 2011. Un arrembante Webber, che conferma il suo feeling col Nurbugring, il redivivo Hamilton, quindi Vettel e Alonso nelle prime due file.

Lo stesso Hamilton si è detto stupito: non credeva di poter arrivare così avanti in qualifica. Un giro perfetto il suo: lui stesso l’ha definito uno dei migliori della sua intera carriera. Contrariamente agli ultimi due Gp, stavolta le novità portate da Woking sulle Mp4-26 hanno funzionato. Effettivamente il salto prestazionale della vettura di Lewis è stato incredibile, rispetto alle stesse prove libere. Lui stesso ha confermato quanto sia cambiato il comportamento della vettura in assetto da qualifica, col serbatoio scarico.

Provvidenziali anche i riassestamenti regolamentari, come ha confermato lo stesso Hamilton. A Silverstone c’era stato poco da fare, ma adesso alla McLaren sentono di essere tornati competitivi. Tanti i complimenti che Lewis, subito dopo la fine della qualifiche, ha fatto al suo team, capace di aver setatto l’auto nel migilore dei modi. Un lavoro di costante miglioramento, passato attraverso le prove libere e culminato nel “giro perfetto” di oggi. Aggiornamenti, mappature del motore: tutto a funzionato a dovere, quantomeno per Hamilton. Pesante invece il distacco di Button, che domani dovrà inseguire, in quella che si preannuncia come una gara bagnata.

10 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!