GP Germania: Hamilton vince davanti ad Alonso!

24 luglio 2011 16:07 Scritto da: Redazione

Emozionante e per nulla scontato, il Gran Premio di Germania 2011 se lo aggiudica Lewis Hamilton a bordo della sua McLaren Mercedes! E’ stato l’anglocaraibico ad inventarsi una gara davvero perfetta, sin dalla partenza, dove ha preso il comando e ha fatto capire agli avversari le sue intenzioni bellicose.

Fernando Alonso ci ha provato con tutte le sue forze, ma non ha potuto far altro che accontentarsi della seconda posizione. Fernando è mancato un po’ nei due giri che hanno preceduto la sua ultima sosta ai box, ma le basse temperature non hanno di certo aiutato i ferraristi, specie quando la Rossa aveva montato le gomme Medium. Un argento meritato dallo spagnolo che conferma comunque la buona prestazione globale della Rossa.

Sul gradino più basso del podio Mark Webber. Doveva essere il giorno dell’australiano e invece non ha potuto far altro che vedere scappare via Hamilton alla partenza e chinarsi ad Alonso durante il valzer dei pitstop. Di certo, non era quello che si aspettava Mark da questo weekend dove il suo compagno di squadra è apparso più in difficoltà. Infatti, dopo 14 gare consecutive, Sebastian Vettel scende dal podio. Il tedesco non è sembrato in grado di lottare per la vittoria neanche per un secondo, accusando anche problemi alle temperature dei freni posteriori nella prima parte di gara. Fa anche un testacoda dovespiattella le gomme morbide  e rovina la sua corsa, stando dietro a Massa fino alla fine. Solamente un pistop all’ultimo giro, in contemporanea proprio con il ferrarista, ha permesso alla Red Bull di far recuperare il quarto posto a Sebastian, con il povero paperino Felipe solo quinto. La sfiga lo accompagna: perso un dado nella sosta finale, Massa ha perso la posizione… e le speranze di togliere punti al campione del mondo in carica.

Si può far festa ai box della Force India, il sesto posto finale di Adrian Sutil è il coronamento di un grande lavoro fatto per tutto il weekend. Addirittura, Sutil ha preceduto anche le due Mercedes di Rosberg e Schumacher, rispettivamente in settima e ottava posizione. Chiudono la top ten Kobayashi con la Sauber e Petrov con la Lotus Renault GP.

Brutta gara per Jenson Button, con una McLaren che sembrava l’esatto opposto di quella che aveva Hamilton. Il povero Jenson ha dovuto faticare per 25 giri, prima che un problema idraulico lo fermasse ai box. Tra i non classificati, anche Barrichello e Liuzzi, anche loro afflitti da problemi tecnici. Ritirato per incidente Heidfeld, che ha fatto anche un volo sulla ghiaia dopo un contatto con Buemi.

GP GERMANIA – CLASSIFICA FINALE

POS  PILOTA        TEAM                       TEMPO
 1.  Hamilton      McLaren-Mercedes           1h37:30.334
 2.  Alonso        Ferrari                    +     3.980
 3.  Webber        Red Bull-Renault           +     9.788
 4.  Vettel        Red Bull-Renault           +    47.921
 5.  Massa         Ferrari                    +    52.252
 6.  Sutil         Force India-Mercedes       +  1:26.208
 7.  Rosberg       Mercedes                   +     1 lap
 8.  Schumacher    Mercedes                   +     1 lap
 9.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +     1 lap
10.  Petrov        Renault                    +     1 lap
11.  Perez         Sauber-Ferrari             +     1 lap
12.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
13.  Di Resta      Force India-Mercedes       +     1 lap
14.  Maldonado     Williams-Cosworth          +     1 lap
15.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
16.  Kovalainen    Lotus-Renault              +    2 laps
17.  Glock         Virgin-Cosworth            +    3 laps
18.  D'Ambrosio    Virgin-Cosworth            +    3 laps
19.  Ricciardo     HRT-Cosworth               +    3 laps
20.  Chandhok      Lotus-Renault              +    4 laps

GIRO PIU VELOCE: Vettel, 1:34.587

NON CLASSIFICATI
PILOTA        TEAM                      AL GIRO
Liuzzi        HRT-Cosworth                 44
Button        McLaren-Mercedes             42
Barrichello   Williams-Cosworth            23
Heidfeld      Renault                      10

CLASSIFICHE MONDIALI

 PILOTI                      COSTRUTTORI
 1.  Vettel       216        1.  Red Bull-Renault          355
 2.  Webber       139        2.  McLaren-Mercedes          243
 3.  Hamilton     134        3.  Ferrari                   192
 4.  Alonso       130        4.  Mercedes                   78
 5.  Button       109        5.  Renault                    66
 6.  Massa         62        6.  Sauber-Ferrari             35
 7.  Rosberg       46        7.  Force India-Mercedes       20
 8.  Heidfeld      34        8.  Toro Rosso-Ferrari         17
 9.  Schumacher    32        9.  Williams-Cosworth           4
10.  Petrov        32
11.  Kobayashi     27
12.  Sutil         18
13.  Alguersuari    9
14.  Perez          8
15.  Buemi          8
16.  Barrichello    4
17.  Di Resta       2

 

215 Commenti

  • Frank Pitonetti

    FaB

    Vyns
    ragazzi ho letto su autosprint che il problema della lentezza dei giri di alonso prima della sosta è dovuto alla benzina insufficiente,infatti alla fine si è fermato….la ferrari credeva nella pioggia e aveva un assetto da bagnato avevano messo benzina per rendere la macchina meno pesante perchè calcolavano che il ritmo sul bagnato fosse meno tirato….se è vera questa ipotesi sembra capire che la ferrari poteva andare ancora piu veloce voi che dite?

    Secondo me è andata cosi’… La ferrari era pronta per una gara con le intermedie il fatto che fosse carente di benzina “quasi” lo dimostra…fosse stata settata per un assetto piu’ asciutto sarebbe andata certamente più forte e non avrebbe avuto problemi di carburante!
    Hamilton ha rischiato con un assetto piu’ da asciutto (visto che si sa che lui è bravo sul bagnato hanno fatto una strategia compensativa nel setup) …il tempo di ieri nella qualifica ne è la prova!

    Alonso ha fatto capire chiaramente che la Ferrari aveva cambiato qualcosa in virtù della gara, deduco la rigidezza delle sospensioni per aiutare la vettura in caso di pioggia.
    Ovviamente, mentre gli altri hanno fatto un assetto da gara, la Ferrari è andata controcorrente interpretando erroneamente le previsioni che davano pioggia.
    La Mclaren era su assetto da asciutto, questo lo do per certo al 100%, e tra l’altro avevano un assetto rigidissimo.
    Il problema della Ferrari è che non anticipa mai gli avversari nella sosta ai box, e diventa quindi una concorrente passiva, ieri se Alonso fosse entrato 1 giro prima di Hamilton, avrebbe avuto una grossa chance di vittoria.

    Concordo in toto, l’assetto scelto dalla Ferrari, indipendentemente dal carico aerodinamico, era su un intermedio, in previsione di pioggerellina fine, molto probabilmente agendo su piccoli particolari quali la rigidità delle sospensioni, invece in Mclaren erano da asciutto e contavano sulla bravura di Hamilton in caso di pioggia ecco il perchè della soddisfazione di tutto il team per il secondo posto di Fernando, molto probabilmente non se lo aspettavano.

    In caso contrario non si spiega l’enorme divario fra Button ed Hamilton, tra l’altro il fatto che abbiano scelto setup diversi, a mio avviso, denota una certa insicurezza del team che ha rischiato e gli è andata bene.

    Concordo anche sul fatto che in Ferrari devono rischiare di più sulle strategie, anticipare la sosta ai box avrebbe dato qualche possibilità in più, soprattutto poi se consideriamo il cronico problema della Ferrari di mandare in temperatura le gomme, forse non sarebbe cambiato nulla per il risultato finale, ma valeva la pena provare.

  • Mauro
    Stevebj, sei un furbetto :-)….lo sappiamo tutti che in ungheria, con gomme molto diverse, temperature piu alte e una pista assolutamente ostica alla nostra vettura, al 99% delle probabilità torneremo ai livelli di valencia….io nn voglio dire con il mio ragionamento, che hamilton ci ha messo l’ottanta per cento della prestazione…non guardo la F1 da due mesi…lo so che in condizioni di asciutto, se la macchina nn va…c è poco da fare….sono cmq d’accordo nel dire che temperature, tipo di pista e il fatto di poter impostare il ritmo, siano stati di grande aiuto…però è innegabile che stavolta hamilton ci ha messo veramente tanto, ma tanto del suo….guardati (se lo trovi) il giro di qualifica di hamilton con gomme dure e quello di alonso con gomme dure…cioè, hamilton sbandava ad ogni uscita di curva mentre la ferrari era un binario….lewis ha costruito i giri veloci, guara a caso nel primo settore (tratto molto tecnico e lento) e nell ultimo, staccatona con passaggio sui cordoli e difficile curva finale. nel tratto intermedio facevamo piu fatica…e guarda a caso è quello con curve veloci, dove la macchina conta parecchio….ora nn voglio dire che hamilton è il migliore in assoluto…dico solo, di dare a cesare quello che è di cesare, e cioè che lewis, stavolta è stato il migliore di tutti… (cmq, io ho volutamente essere polemico, perchè è vero che quando alonso vince, i “se” e i “ma” la maggior parte delle volte nn escono cm con lewis…)
    cmq, per la storia della scuderia….la vittoria di domenica nn cambia nulla…la macchina resta cmq, pista-dipendente….e oscilliamo dal “siamo alla pari con redbull” al “siamo a 0.5-2 secondi al giro)…e sono tre anni che è cosi, e francamente si è un po stufi 😉
    preciso pero una cosa….hamilton disse che prendevano un secondo se tutti stavano girando con la stessa quantita di benzina in quel momento (durante la FP2)….è sempre possibile, che mclaren abbia messo piu benzina degli altri, e da qui si spiegherebbe tale distacco…(nn credo nella gommatura della pista, perchè tra le sessioni mi pare che abbia sempre piovuto..)

    ok dai allora rimandiamo a Spa ogni conclusione della vicenda!!! ;-))

  • Stevebj, sei un furbetto :-)….lo sappiamo tutti che in ungheria, con gomme molto diverse, temperature piu alte e una pista assolutamente ostica alla nostra vettura, al 99% delle probabilità torneremo ai livelli di valencia….io nn voglio dire con il mio ragionamento, che hamilton ci ha messo l’ottanta per cento della prestazione…non guardo la F1 da due mesi…lo so che in condizioni di asciutto, se la macchina nn va…c è poco da fare….sono cmq d’accordo nel dire che temperature, tipo di pista e il fatto di poter impostare il ritmo, siano stati di grande aiuto…però è innegabile che stavolta hamilton ci ha messo veramente tanto, ma tanto del suo….guardati (se lo trovi) il giro di qualifica di hamilton con gomme dure e quello di alonso con gomme dure…cioè, hamilton sbandava ad ogni uscita di curva mentre la ferrari era un binario….lewis ha costruito i giri veloci, guara a caso nel primo settore (tratto molto tecnico e lento) e nell ultimo, staccatona con passaggio sui cordoli e difficile curva finale. nel tratto intermedio facevamo piu fatica…e guarda a caso è quello con curve veloci, dove la macchina conta parecchio….ora nn voglio dire che hamilton è il migliore in assoluto…dico solo, di dare a cesare quello che è di cesare, e cioè che lewis, stavolta è stato il migliore di tutti… (cmq, io ho volutamente essere polemico, perchè è vero che quando alonso vince, i “se” e i “ma” la maggior parte delle volte nn escono cm con lewis…)
    cmq, per la storia della scuderia….la vittoria di domenica nn cambia nulla…la macchina resta cmq, pista-dipendente….e oscilliamo dal “siamo alla pari con redbull” al “siamo a 0.5-2 secondi al giro)…e sono tre anni che è cosi, e francamente si è un po stufi 😉
    preciso pero una cosa….hamilton disse che prendevano un secondo se tutti stavano girando con la stessa quantita di benzina in quel momento (durante la FP2)….è sempre possibile, che mclaren abbia messo piu benzina degli altri, e da qui si spiegherebbe tale distacco…(nn credo nella gommatura della pista, perchè tra le sessioni mi pare che abbia sempre piovuto..)

  • Mauro
    noto con piacere che abbiamo gente che lavora nel team ferrari, mclaren e redbull e che sa con certezza le scelte adottate dai piloti! posso chiedervi se mi potete portare un autografo?? -.-”
    cmq, alonso ieri disse che avevano fatto un assetto un po piu conservativo per scaldare meglio le gomme in caso di pioggia…è stato l unico a parlare, gli altri non hanno detto una parola a riguardo (mi pare)….cmq, se proprio dobbiamo dirla tutta, button si è lamentato tutto il weekend per problemi di assetto, non riusciva a trovare grip nei primi giri e nei giri della qualifica….sta di fatto che in gara si è complicato notevolmente la vita con una partenza pessima e il primo stint dietro petrov ha fatto il resto….cmq dopo la prima sosta aveva iniziato a girare piuttosto bene, su buoni tempi….ma nn era su assetto da bagnato, basta vedere le velocita di punta piuttosto uguali a quelle di lewis..
    la ferrari cmq, è sempre qlc punto orario davanti alla mclaren negli altri gp, sabato hamilton, button e alonso erano sugli stessi livelli, segno che cmq alonso forse era un pelo piu carico, ma nn penso di molto…..massa invece sembrava molto piu da asciutto degli altri, visto la velocita di punta…
    forse le uniche auto che davvero han puntato alla pioggia, sono stati in redbull…velocità bassissime abbastanza anormali, anche per loro….
    poi è vero, il freddo, gli scarichi soffiati, il fatto di riuscire a partire davanti e fare il primo stint davanti a tutti, ha sicuramente aiutato alla vittoria…ma pensare che hamilton ha vinto esclusivamente grazie (oltre a quello che ho scritto sopra) a un assetto palesemente da asciutto rispetto agli altri (e qui mi faccio una risata, vorrei sapere da cosa si puo stabilire con certezza, se nn dalla velocita di punta), perchè alonso “gli ha permesso di superarlo”, perchè in ferrari son troppo conservativi, perchè gli alieni frenavano la ferrari nel primo settore…..beh, ragazzi, mi spiace per voi….ammettete una volta tanto, che hamilton con un auto che si è presa una paga mostruosa a valencia e a silverstone, è riuscito a metterci una pezza enorme sia in qualifica sia in gara, sorpassando i suoi avversari in modo pulito e efficace, nn lasciando praticamente niente….
    diciamolo….lewis sta volta è stato semplicemente il migliore in pista, ha condotto un ottima gara, ha sverniciato alonso (anche se era a gomme fredde….ma conta molto, perchè, cmq nessuno riusciva a sorpassare le ferrari nei loro primi giri mentre erano in difficolta, lewis ci è riuscito…). se posso permettermi, vettel è stato abbastanza deludente per tutto il weekend, webber ha dimostrato i suoi limiti di pilota, massa con un assetto che sembrava da asciutto nn è mai stato ai livelli dei primi, ( 30 secondi se nn contiamo il tempo perso dietro a rosberg, la dice lunga), alonso ha fatto la sua solita prestazione con la “p” maiuscola, ma se è vero che la ferrari perdeva a inizio stint rispetto alla mclaren, avrebbe dovuto guadagnare molto nella parte finale dello stesso….quindi, le cose si sono spesso equivalse….ma nn puo essere una scusante il fatto che “stava dietro”…la pista ha dimostrato che i sorpassi erano piu che possibili, quindi….
    ma d’altronde si sa….quando hamilton vince, si è stato bravo, ma ha vinto per coincidenze, fortune, “macchina migliore” O_O ecc…..quando vince qualcun altro invece….solo lodi…
    (mi permetto di postare le velocita massime del sabato, magari qualcuno se le è perse…)
    3 6 F. MASSA 309.8
    6 5 F. ALONSO 306.2
    7 3 L. HAMILTON 305.8
    11 4 J. BUTTON 304.6
    19 2 M. WEBBER 299.1
    20 1 S. VETTEL 298.9

    Mi sembri molto polemico quando io mi sono limitato a dare alcune motivazioni. Come dicevo non ho assolutamente voluto sminuire la vittoria di Hamilton, strameritata. Ho soltanto cercato di autospiegarmi a voce alta per quale motivo fino al sabato pomeriggio tutti voi eravate incaxxati con la squadra, tutti da cacciare erano, ogni anno la solita storia, Hamilton diceva che prendeva 1 secondo secco e poi abra cadabra si è tutto ribaltato. Bravissimi, niente da dire. Spero che per voi le cose in Ungheria non tornino come prima del Nurburgring altrimenti sarebbe palese che queste mie considerazioni, del tutto prive di senso, acquisirebbero prova di fatto. ;-)))

  • gimmi
    In varie gare si nota che Mc llaren quando degrada le gomme e non tiene piu’ il passo iniziale con la ferrari praticamente ormai incollata puntualmente si ferma.. e’ accaduto spesso…questo e’ un copione normale.. e’ una cosa comunemente osservabile, e vedrai che accadra’ ancora….abbi fede, basta aspettare le prossime gare, accadra’ ancora…e’ tranquillamente constatabile, una regola .. a questo mi riferivo, tutto qui, quando accadra’ te lo riferiro’..tranquillo. non potrai altro che constatare questa spiccata abitudine degli inglesi quando la rossa gli soffia sugli scarichi

    ma cosa stai dicendo….paura dei sorpassi??? si fermano perchè l auto tende a bruciare le gomme piu in fretta degli altri, e se a questo ci uniamo l’inferiorita della macchina, ti accorgi che il degrado sull auto di hamilton è sempre un po piu marcato che quella degli altri….poi, vuoi per lo stile di guida, vuoi che per rimanere attaccato ai primi, nn avendo un auto che lo supporta a pieno, deve chiedere di piu alle gomme….capisci che la questione diventa difficile.
    la tua analisi è sbagliata, perchè ti basta vedere alla fine del gp i tempi sul giro di ogni pilota, se noti bene quella di domenica, la mclaren ha impostato la sua corsa (e quella degli altri indirettamente) sulle proprie possibilità… quando hamilton cominciava a perdere 4-5 decimi al giro sugli inseguitori, lo richiamavano subito dentro….ma nn perchè avevano paura della ferrari, neanche fosse il diavolo….ma solo perchè cosi facendo, potevano ottimizzare la corsa, cercando di fare piu giri possibili sulle soft e cercando di perdere il meno possibile quando le gomme andavano alla frutta….
    in passato (tipo australia, malesia, cina) con le morbide abbiamo sempre cercato di fare stint lunghi come quelli gli altri…risultato?? pessimo…..era evidente che nn si poteva fare, perchè puntualmente le nostre gomme andavano in pappa 2-3 giri prima degli altri, e finivamo per perdere 1 ma anche 2 secondi al giro a volte….finalmente poi han capito, che quando possiamo giocarci la vittoria, dobbiamo dettare noi le regole del pit….fermarsi prima è sempre un vantaggio, perchè ti fa girare 1-2 secondi piu forte di prima…è da pazzi per i concorrenti rimanere fuori molto di piu, perchè si perde troppo tempo (massa ne è un esempio vivente)… c è pero uno svantaggio….e cioè che per finire la corsa, bisogna montare le dure…e fermarsi sempre prima degli altri, vuol dire che alla fine devi fare 5-6 giri in piu su quelle gomme…..ma siamo anche fortunati, perchè quando siamo “in palla” ci va bene che la mclaren sfrutta molto bene queste coperture, tanto che hamilton e button riescono a tirar fuori tutto il potenziale della vettura in pochissimo tempo, cosa che per esempio per la ferrari è critico, perchè se le spreme subito rischa che vadano in pappa (vedi spagna con alonso), se le spremi troppo poco, nn vanno in tempeeratura e rischi di perdere tempo…

  • MassaisTheBest

    Mauro
    noto con piacere che abbiamo gente che lavora nel team ferrari, mclaren e redbull e che sa con certezza le scelte adottate dai piloti! posso chiedervi se mi potete portare un autografo?? -.-”cmq, alonso ieri disse che avevano fatto un assetto un po piu conservativo per scaldare meglio le gomme in caso di pioggia…è stato l unico a parlare, gli altri non hanno detto una parola a riguardo (mi pare)….cmq, se proprio dobbiamo dirla tutta, button si è lamentato tutto il weekend per problemi di assetto, non riusciva a trovare grip nei primi giri e nei giri della qualifica….sta di fatto che in gara si è complicato notevolmente la vita con una partenza pessima e il primo stint dietro petrov ha fatto il resto….cmq dopo la prima sosta aveva iniziato a girare piuttosto bene, su buoni tempi….ma nn era su assetto da bagnato, basta vedere le velocita di punta piuttosto uguali a quelle di lewis..la ferrari cmq, è sempre qlc punto orario davanti alla mclaren negli altri gp, sabato hamilton, button e alonso erano sugli stessi livelli, segno che cmq alonso forse era un pelo piu carico, ma nn penso di molto…..massa invece sembrava molto piu da asciutto degli altri, visto la velocita di punta…forse le uniche auto che davvero han puntato alla pioggia, sono stati in redbull…velocità bassissime abbastanza anormali, anche per loro….poi è vero, il freddo, gli scarichi soffiati, il fatto di riuscire a partire davanti e fare il primo stint davanti a tutti, ha sicuramente aiutato alla vittoria…ma pensare che hamilton ha vinto esclusivamente grazie (oltre a quello che ho scritto sopra) a un assetto palesemente da asciutto rispetto agli altri (e qui mi faccio una risata, vorrei sapere da cosa si puo stabilire con certezza, se nn dalla velocita di punta), perchè alonso “gli ha permesso di superarlo”, perchè in ferrari son troppo conservativi, perchè gli alieni frenavano la ferrari nel primo settore…..beh, ragazzi, mi spiace per voi….ammettete una volta tanto, che hamilton con un auto che si è presa una paga mostruosa a valencia e a silverstone, è riuscito a metterci una pezza enorme sia in qualifica sia in gara, sorpassando i suoi avversari in modo pulito e efficace, nn lasciando praticamente niente….diciamolo….lewis sta volta è stato semplicemente il migliore in pista, ha condotto un ottima gara, ha sverniciato alonso (anche se era a gomme fredde….ma conta molto, perchè, cmq nessuno riusciva a sorpassare le ferrari nei loro primi giri mentre erano in difficolta, lewis ci è riuscito…). se posso permettermi, vettel è stato abbastanza deludente per tutto il weekend, webber ha dimostrato i suoi limiti di pilota, massa con un assetto che sembrava da asciutto nn è mai stato ai livelli dei primi, ( 30 secondi se nn contiamo il tempo perso dietro a rosberg, la dice lunga), alonso ha fatto la sua solita prestazione con la “p” maiuscola, ma se è vero che la ferrari perdeva a inizio stint rispetto alla mclaren, avrebbe dovuto guadagnare molto nella parte finale dello stesso….quindi, le cose si sono spesso equivalse….ma nn puo essere una scusante il fatto che “stava dietro”…la pista ha dimostrato che i sorpassi erano piu che possibili, quindi….ma d’altronde si sa….quando hamilton vince, si è stato bravo, ma ha vinto per coincidenze, fortune, “macchina migliore” O_O ecc…..quando vince qualcun altro invece….solo lodi…
    (mi permetto di postare le velocita massime del sabato, magari qualcuno se le è perse…)3 6 F. MASSA 309.86 5 F. ALONSO 306.27 3 L. HAMILTON 305.811 4 J. BUTTON 304.619 2 M. WEBBER 299.120 1 S. VETTEL 298.9

    Basta con sti distacchi, non vogliono dire assolutamente nulla, Massa ha fatto la strategia su Vettel, Facendo una ventina di giri in più di alonso con gomme morbide usate, questo spiega il distacco!

  • noto con piacere che abbiamo gente che lavora nel team ferrari, mclaren e redbull e che sa con certezza le scelte adottate dai piloti! posso chiedervi se mi potete portare un autografo?? -.-”
    cmq, alonso ieri disse che avevano fatto un assetto un po piu conservativo per scaldare meglio le gomme in caso di pioggia…è stato l unico a parlare, gli altri non hanno detto una parola a riguardo (mi pare)….cmq, se proprio dobbiamo dirla tutta, button si è lamentato tutto il weekend per problemi di assetto, non riusciva a trovare grip nei primi giri e nei giri della qualifica….sta di fatto che in gara si è complicato notevolmente la vita con una partenza pessima e il primo stint dietro petrov ha fatto il resto….cmq dopo la prima sosta aveva iniziato a girare piuttosto bene, su buoni tempi….ma nn era su assetto da bagnato, basta vedere le velocita di punta piuttosto uguali a quelle di lewis..
    la ferrari cmq, è sempre qlc punto orario davanti alla mclaren negli altri gp, sabato hamilton, button e alonso erano sugli stessi livelli, segno che cmq alonso forse era un pelo piu carico, ma nn penso di molto…..massa invece sembrava molto piu da asciutto degli altri, visto la velocita di punta…
    forse le uniche auto che davvero han puntato alla pioggia, sono stati in redbull…velocità bassissime abbastanza anormali, anche per loro….
    poi è vero, il freddo, gli scarichi soffiati, il fatto di riuscire a partire davanti e fare il primo stint davanti a tutti, ha sicuramente aiutato alla vittoria…ma pensare che hamilton ha vinto esclusivamente grazie (oltre a quello che ho scritto sopra) a un assetto palesemente da asciutto rispetto agli altri (e qui mi faccio una risata, vorrei sapere da cosa si puo stabilire con certezza, se nn dalla velocita di punta), perchè alonso “gli ha permesso di superarlo”, perchè in ferrari son troppo conservativi, perchè gli alieni frenavano la ferrari nel primo settore…..beh, ragazzi, mi spiace per voi….ammettete una volta tanto, che hamilton con un auto che si è presa una paga mostruosa a valencia e a silverstone, è riuscito a metterci una pezza enorme sia in qualifica sia in gara, sorpassando i suoi avversari in modo pulito e efficace, nn lasciando praticamente niente….
    diciamolo….lewis sta volta è stato semplicemente il migliore in pista, ha condotto un ottima gara, ha sverniciato alonso (anche se era a gomme fredde….ma conta molto, perchè, cmq nessuno riusciva a sorpassare le ferrari nei loro primi giri mentre erano in difficolta, lewis ci è riuscito…). se posso permettermi, vettel è stato abbastanza deludente per tutto il weekend, webber ha dimostrato i suoi limiti di pilota, massa con un assetto che sembrava da asciutto nn è mai stato ai livelli dei primi, ( 30 secondi se nn contiamo il tempo perso dietro a rosberg, la dice lunga), alonso ha fatto la sua solita prestazione con la “p” maiuscola, ma se è vero che la ferrari perdeva a inizio stint rispetto alla mclaren, avrebbe dovuto guadagnare molto nella parte finale dello stesso….quindi, le cose si sono spesso equivalse….ma nn puo essere una scusante il fatto che “stava dietro”…la pista ha dimostrato che i sorpassi erano piu che possibili, quindi….
    ma d’altronde si sa….quando hamilton vince, si è stato bravo, ma ha vinto per coincidenze, fortune, “macchina migliore” O_O ecc…..quando vince qualcun altro invece….solo lodi…

    (mi permetto di postare le velocita massime del sabato, magari qualcuno se le è perse…)
    3 6 F. MASSA 309.8
    6 5 F. ALONSO 306.2
    7 3 L. HAMILTON 305.8
    11 4 J. BUTTON 304.6
    19 2 M. WEBBER 299.1
    20 1 S. VETTEL 298.9

  • condivido, cio’ che dici l’ho pensato anche io ieri a gara appena conclusa. ferrari ha copiato red bull con macchine a configurazione intermedia, mentre hamilton era + scarico rispetto tutti, button era con assetto + carico rispetto ferrari e red bull, altrimenti non si spiega il suo passo cosi’ inferiore a quello di massa. Le rosse, tuttavia hanno migliorato il loro comportamento con le gomme dure, ma cio’ non e’ ancora sufficiente. Tuttavia ieri la ferrari con alonso e’ stata un troppo prudente, e questo ha facilitato la vittoria di hamilton che e’ arrivato davanti con 4 secondi scarsi, pochi se la gara fosse stata impostata sin dall’inizio spingendo un pochino di + e con meno politica attendista

  • Stevebj
    @davide78: guarda che ti sbagli alla grande se credi che io stia rosicando. Ieri con una temperatura aria di 14 gradi (il 24 luglio) eravamo a 1 secondo di svantaggio con un assetto palesemente intermedio contro uno palesemente da asciutto. Se voi MCL non volete vedere la cosa è un problema vostro. Ieri avete vinto (meritatamente) perché avete indovinato l’assetto con 1 pilota mentre l’altro non andava una cippa e non raccontate che aveva problemi idraulici Button perché in qualifica ha preso 1,2 secondi. Se ieri (con i se e i ma non si va da nessuna parte lo so e ripeto onore alla vittoria di Ham) pioveva Hamilton finiva come minimo dietro Massa. Se ieri facevano 30 gradi di temperatura pure. La ferrari nel momento in occasione della massima sfiga che poteva capitarle (asciutto e freddo) è arrivata seconda a 3 secondi. In tutte e due le altre condizione vinceva e Ham sarebbe arrivato a decine di secondi dietro. Questo dovrebbe farvi riflettere sulle vostre vere performance non su quelle che abbiamo visto in Germania. Però ripeto nessun rosicamento da parte mia e ripeto onore alla vittoria di Hamilton.

    …straquoto…

  • In Ferrari era evidente come consumavano meno le gomme, vedendo rientrare Lewis (parlo dell’ultimo pit) all’inizio del suo momento di drop-off, sia il team che il pilota erano convinti di piazzare un paio di giri di gap rispetto le gomme medie che si dicevano molto più lente. Già alla sosta precedente quella tattica aveva pagato, poi Lewis ha azzannato la gara per la giugulare superando Nando in pista.
    Il problema è che Alonso non è riuscito a fare due giri competitivi come si aspettava, con intermedi molto discontinui. Mentre le medium non era poi così tanto lente.
    Per tutto il resto, c’è stato Lewis!

  • Frank Pitonetti

    FaB

    Vynsragazzi ho letto su autosprint che il problema della lentezza dei giri di alonso prima della sosta è dovuto alla benzina insufficiente,infatti alla fine si è fermato….la ferrari credeva nella pioggia e aveva un assetto da bagnato avevano messo benzina per rendere la macchina meno pesante perchè calcolavano che il ritmo sul bagnato fosse meno tirato….se è vera questa ipotesi sembra capire che la ferrari poteva andare ancora piu veloce voi che dite?

    Secondo me è andata cosi’… La ferrari era pronta per una gara con le intermedie il fatto che fosse carente di benzina “quasi” lo dimostra…fosse stata settata per un assetto piu’ asciutto sarebbe andata certamente più forte e non avrebbe avuto problemi di carburante!Hamilton ha rischiato con un assetto piu’ da asciutto (visto che si sa che lui è bravo sul bagnato hanno fatto una strategia compensativa nel setup) …il tempo di ieri nella qualifica ne è la prova!

    Alonso ha fatto capire chiaramente che la Ferrari aveva cambiato qualcosa in virtù della gara, deduco la rigidezza delle sospensioni per aiutare la vettura in caso di pioggia.Ovviamente, mentre gli altri hanno fatto un assetto da gara, la Ferrari è andata controcorrente interpretando erroneamente le previsioni che davano pioggia.La Mclaren era su assetto da asciutto, questo lo do per certo al 100%, e tra l’altro avevano un assetto rigidissimo.Il problema della Ferrari è che non anticipa mai gli avversari nella sosta ai box, e diventa quindi una concorrente passiva, ieri se Alonso fosse entrato 1 giro prima di Hamilton, avrebbe avuto una grossa chance di vittoria.

    Mah secondo me no perché comunque le gomme di Alonso entravano in temperatura dopo 3 giri. IMHO ieri con quell’assetto era impossibile fare di più e infatti Alonso è stato di gran lunga il migliore con chi aveva gli assetti da intermedi o da bagnato.

  • Frank Pitonetti

    FaB

    Vyns
    ragazzi ho letto su autosprint che il problema della lentezza dei giri di alonso prima della sosta è dovuto alla benzina insufficiente,infatti alla fine si è fermato….la ferrari credeva nella pioggia e aveva un assetto da bagnato avevano messo benzina per rendere la macchina meno pesante perchè calcolavano che il ritmo sul bagnato fosse meno tirato….se è vera questa ipotesi sembra capire che la ferrari poteva andare ancora piu veloce voi che dite?

    Secondo me è andata cosi’… La ferrari era pronta per una gara con le intermedie il fatto che fosse carente di benzina “quasi” lo dimostra…fosse stata settata per un assetto piu’ asciutto sarebbe andata certamente più forte e non avrebbe avuto problemi di carburante!
    Hamilton ha rischiato con un assetto piu’ da asciutto (visto che si sa che lui è bravo sul bagnato hanno fatto una strategia compensativa nel setup) …il tempo di ieri nella qualifica ne è la prova!

    Alonso ha fatto capire chiaramente che la Ferrari aveva cambiato qualcosa in virtù della gara, deduco la rigidezza delle sospensioni per aiutare la vettura in caso di pioggia.
    Ovviamente, mentre gli altri hanno fatto un assetto da gara, la Ferrari è andata controcorrente interpretando erroneamente le previsioni che davano pioggia.
    La Mclaren era su assetto da asciutto, questo lo do per certo al 100%, e tra l’altro avevano un assetto rigidissimo.
    Il problema della Ferrari è che non anticipa mai gli avversari nella sosta ai box, e diventa quindi una concorrente passiva, ieri se Alonso fosse entrato 1 giro prima di Hamilton, avrebbe avuto una grossa chance di vittoria.

  • Frank Pitonetti

    gabriele72
    anch’io penso ke entrare prima a cambiare le gomme,paga!la pirelli cede all’improvviso,costringendo il pilota a girare 2 sec.piu piano!
    vedere la ferrari,inseguire le strategie di red bull e mclaren,fa molta tristezza..

    Si, anche perchè a gomme finite, la Ferrari ne aveva di più della mclaren che stava perdendo parecchi decimi prima della sosta. Segno inequivocabile che la Ferrari ha sbagliato ancora una volta la strategia buttando via una “possibile” vittoria.

  • @davide78: guarda che ti sbagli alla grande se credi che io stia rosicando. Ieri con una temperatura aria di 14 gradi (il 24 luglio) eravamo a 1 secondo di svantaggio con un assetto palesemente intermedio contro uno palesemente da asciutto. Se voi MCL non volete vedere la cosa è un problema vostro. Ieri avete vinto (meritatamente) perché avete indovinato l’assetto con 1 pilota mentre l’altro non andava una cippa e non raccontate che aveva problemi idraulici Button perché in qualifica ha preso 1,2 secondi. Se ieri (con i se e i ma non si va da nessuna parte lo so e ripeto onore alla vittoria di Ham) pioveva Hamilton finiva come minimo dietro Massa. Se ieri facevano 30 gradi di temperatura pure. La ferrari nel momento in occasione della massima sfiga che poteva capitarle (asciutto e freddo) è arrivata seconda a 3 secondi. In tutte e due le altre condizione vinceva e Ham sarebbe arrivato a decine di secondi dietro. Questo dovrebbe farvi riflettere sulle vostre vere performance non su quelle che abbiamo visto in Germania. Però ripeto nessun rosicamento da parte mia e ripeto onore alla vittoria di Hamilton.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!