Rosberg e Schumacher raccolgono 10 punti al Nurburgring

24 luglio 2011 16:55 Scritto da: Andrea Facchinetti

Settimo e ottavo posto per Nico Rosberg e Michael Schumacher nel GP di casa. I due alfieri della Mercedes raccolgono 10 punti sul circuito amico che consentono al team tedesco di portarsi a +12 sulla Renault nel Campionato Costruttori. Entrambi i piloti hanno adottato una strategia di tre soste, che si è rivelata però fallimentare nei confronti di quella della Force India di Sutil, basata su due stop, il quale è così riuscito a precedere i due tedeschi della Mercedes.

La partenza dal lato sporco non è stato un handicap per Nico Rosberg che alla prima curva è riuscito a mettersi alle spalle la Ferrari di Massa. Il tedesco ha resistito a lungo al ferrarista rientrando in pit lane già al 14° giro. Una volta rientrato in 14° posizione, il tedesco ha superato Petrov, resistendo anche al ritorno del compagno di scuderia. Prima della seconda sosta Rosberg era risalito fino al 6° posto, ma una volta rientrato in pista dopo il pit stop, Nico si è accodato a Kobayashi per parecchi giri. La terza e inevitabile sosta fa perdere a Rosberg il 6° posto nei confronti di un ottimo Sutil. Rosberg chiude così il GP di casa al 7° posto staccato di un giro dal vincitore.

Un dispiaciuto Nico ha così commentato la sua prestazione odierna: “Non sono molto soddisfatto, non è un gran che il 7° posto, il nostro obiettivo era la 6° posizione. In gara non ero contento del set up, credo che non abbiamo tirato fuori il massimo dalla vettura e devo vedere con il mio ingegnere il perchè. In Ungheria dovremo fare meglio, dobbiamo capire ancora un pò i nuovi pezzi, la pista è completamente diversa da questa ma credo che sarà possibile ottenere un risultato migliore di quello di oggi”

Ancora una bella rimonta per Michael Schumacher, che ha chiuso alle spalle del compagno di scuderia staccato di 10 secondi. Alla partenza Schumacher ha approfittato delle difficoltà di Button e Petrov per guadagnare due posizioni. La sua gara era impostata come quella del compagno su tre soste, ma un testacoda al 23° giro, quando era alle spalle proprio di Rosberg, ha complicato un pò la gara dell’ex ferrarista. Schumacher è stato abile nel recuperare le posizioni perse superando dopo la seconda sosta Alguersuari, Petrov e Kobayashi. Ritarda più che può la terza e obbligatoria sosta, concludendo così la gara all’8° posto.

“E’ stata una bella lotta oggi, credo che la gente si sia divertita. Sono rimasto davvero sorpreso del mio testacoda, ma si sa che questo è un circuito che riserva sempre trabocchetti sul bagnato. Purtroppo mi è costato un paio di posizioni ed è stato un peccato. Nel finale speravo nella pioggia, ci avrebbe aiutati, ma va bene così. Abbiamo fatto i nostri miglioramenti, ma ora dobbiamo pensare all’Ungheria.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!