GP Ungheria 2011: i precedenti

27 luglio 2011 08:30 Scritto da: Andrea Facchinetti

Prima della lunga pausa estiva, la F1 domenica torna subito in pista per il GP d’ Ungheria, 11° prova del campionato 2011. Come sempre sarà l’Hungaroring ad ospitare la gara magiara, entrata nel calendario nel 1986. La pista ungherese è nota per essere tortuosa e con pochi spazi per i sorpassi, rendendo le qualifiche spesso fondamentali per le sorti della gara, ma con l’avvento del DRS le cose potrebbero cambiare già da quest’anno. Riassumiamo le ultime 5 gare in terra ungherese.

2006 – Gara pazzesca all’Hungaroring. Pole per Raikkonen con i penalizzati M. Schumacher e Alonso che partono 12° e 15°. Al via, sotto la pioggia, Raikkonen mantiene la 1° posizione mentre Alonso e Schumacher iniziano la rimonta, con lo spagnolo più efficace del tedesco. La gara cambia al 25° giro, quando Raikkonen sbatte contro Liuzzi ed entra la SC. Alonso e Button vengono favoriti dalla SC e si ritrovano in testa. Lo spagnolo sembra destinato ad un clamoroso successo, ma un una gomma male avvitata lo mette k.o. e Button vola verso la sua prima vittoria in F1 (era partito 14°). Schumacher rimonta fino al 3° posto, quando, cercando di resistere ad Heidfeld, danneggia una sospensione e si ritira, classificandosi però 8°. Sul podio finiscono De La Rosa e Heidfeld, mentre la Ferrari di Massa è 7°.

2007 – Scoppia definitivamente la coppia Hamilton-Alonso in McLaren, con l’asturiano che rallenta ai box l’inglese in qualifica, vedendosi così togliere la Pole Position (partirà 5°) proprio nei confronti del compagno di team. Hamilton riesce così a portare a casa una facile vittoria, seguito da Raikkonen, Heidfeld, Alonso e Kubica. 7° Rosberg, 9° Kovalainen e solo 13° Massa, che in qualifica era rimasto senza benzina nella corsia box. 17° Vettel, ritirato Button.

2008 – Prima fila d’argento, con Hamilton e Kovalainen ma è Massa, 3°, a fare la partenza perfetta, ritrovandosi in testa alla prima curva. Hamilton cerca di recuperare ma una foratura lo estromette dalla lotta per la vittoria. Quando sembra tutto deciso, a 3 giri dalla conclusione Massa rompe il motore in rettilineo perdendo una vittoria preziosissima. Vittoria che va a Kovalainen, la prima in carriera davanti a Glock, Raikkonen, Alonso e Hamilton. 9° Webber, 12° Button e 14° Rosberg.

2009 – Prima vittoria stagionale per Hamilton e per la McLaren in Ungheria. Al via Alonso mantiene la prima posizione davanti a Webber, Hamilton e Raikkonen. Al pit stop dello spagnolo, i meccanici Renault fissano male una ruota e costringono lo spagnolo al ritiro. Il contemporaneo sorpasso di Hamilton a Webber porta l’inglese in testa. Raikkonen passa ai box Webber, conquistando la 2° posizione finale. Male le Brawn: 7° Button e  10° Barrichello con la Red Bull di Vettel ritirata. Non ha corso la gara Massa, colpito da una molla (persa dalla Brawn dell’amico Barrichello) nelle qualifiche che lo costringerà a saltare il resto della stagione.

2010 – In Pole c’è Vettel, seguito dal compagno Webber ma Alonso alla prima curva riesce a mettersi tra le due Red Bull. Al 15° giro entra la SC e quasi tutti rientrano ai box, ad eccezione di Webber. Proprio nei box succede di tutto: Rosberg perde una ruota, mentre Sutil e Kubica si toccano, con i tre costretti al ritiro. La gara riparte con Webber davanti a Vettel ed Alonso, ma il tedesco lascia troppo spazio tra se e Webber e viene penalizzato con un DT contestato dallo stesso Vettel. Al 23° giro Hamilton è costretto al ritiro per un problema al cambio e in 4° posizione sale Massa. Webber riesce a guadagnare tempo sufficiente per fare la sosta e va a vincere, seguito da Alonso che resiste al ritorno di Vettel. Da segnalare il pericoloso sorpasso di Barrichello a Schumacher che costerà al tedesco 10 posizioni sulla griglia del GP successivo.

Ecco gli highlights dell’edizione 2010:

ALBO D’ORO

1986 – N. Piquet (Williams-Honda)
1987 – N. Piquet (Williams-Honda)
1988 – A. Senna (McLaren-Honda)
1989 – N. Mansell (Ferrari)
1990 – T. Boutsen (Williams-Renault)
1991 – A. Senna (McLaren-Honda)
1992 – A. Senna (McLaren Honda)
1993 – D. Hill (Williams-Renault)
1994 – M. Schumacher (Benetton-Ford)
1995 – D. Hill (Williams-Renault)
1996 – J. Villeneuve (Williams-Renault)
1997 – J. Villeneuve (Williams-Renault)
1998 – M. Schumacher (Ferrari)
1999 – M. Hakkinen (McLaren-Mercedes)
2000 – M. Hakkinen (McLaren-Mercedes)
2001 – M. Schumacher (Ferarri)
2002 – R. Barrichello (Ferrari)
2003 – F. Alonso (Renault)
2004 – M. Schumacher (Ferrari)
2005 – K. Raikkonen (McLaren-Mercedes)
2006 – J. Button (Honda)
2007 – L. Hamilton (McLaren-Mercedes)
2008 – H. Kovalainen (McLaren-Mercedes)
2009 – L. Hamilton (McLaren-Mercedes)
2010 – M. Webber (Red Bull-Renault)

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!