Qualifiche Ungheria: Hamilton e Button secondo e terzo

30 luglio 2011 15:39 Scritto da: Diego Mandolfo

La McLaren sperava di ripetersi e migliorarsi ancora rispetto al Gp di Germania, altrettanto la Ferrari, in ottimo stato di forma: invece qui a Budapest la Pole Position è tornata nelle mani del “monopolizzatore” Sebastian Vettel. Le frecce d’argento inglesi però lo tallonano: Hamilton ha infatti chiuso col secondo tempo, partirà così in prima fila, e Button con il terzo. Molto risicati i distacchi, ben lontani dall’abbisso che c’era qui all’Hungaroring la scorsa stagione, tra le Red Bull ed il resto del mondo.

Nell’ultimissima fase della Q3 la battaglia, serrata ed entusiasmante, è stata tutta fra Vettel, Hamilton e Alonso. Sembravano tuitti nelle condizioni di poter lottare per la Pole. Poi l’asturiano si è autoeliminato, a causa di parziali troppo alti. Al muretto McLaren, a quel punto, hanno davvero sperato che Lewis potesse conquistare la prima pole stagionale. Invece, niente da fare. Vettel ha conquistato l’ottava pole su undici gran premi in questa stagione 2011. Le altre tre le ha acchiappate il suo compagno di squadra, Webber. Sempre un affare Red Bull insomma. Ma le McLaren non sono lontane, anzi.

“Non era il risultato che volevamo” ha commentato il team principal McLaren, Martin Whitmarsh, prima di aggiungere “Abbiamo entrambe le vetture nelle prime due file, dovrebbe essere una gara emozionante. Hamilton è uscito largo all’ultima curva del giro veloce, ma in nessuno dei due giri è stato abbastanza cattivo. Sarebbe stato bello per lui fare la pole. La consolazione è che dovremmo essere competitivi in gara”.

C’è da dire che in un tracciato tortuoso come quello ungherese, dove conta molto la deportanza ed il deterioramento delle gomme, la McLaren non sarebbe certo tra le favorite, avendo il passo più lungo dell’intero circus 2011. Invece le MP4-26 si sono comportate benissimo, dimostrando di aver fatto un decisivo balzo in avanti nello sviluppo della monoposto. Come detto il gap da Vettel è abbastanza sottile. Certo, la lunghezza delle McLaren si fa sentire. Basta vedere la difficoltà, causata da un eccessivo sottosterzo, nel trovare il punto di corda in alcune curve (vedi l’ultima prima del rettilineo del traguardo). Lo si è visto soprattutto con Hamilton. Un po’ più stabile invcece la macchina di Button, sempre molto pulito nella sua guida. Non ha saputo nascondere un punta di delusione Martin Whitmarsh: ci speravano davvero nella Pole Position. Il secondo e terzo tempo sono comunque incoraggianti per gli uomini in nero, adesso parola alla gara.

11 Commenti

  • MotoreAsincronoTrifase

    alien
    @ la redazione
    che siate di parte e tendenziosi ci puó anche stare.
    Vedere quello che non c è direi che è oltremodo scorretto.
    Dove l avrete visto il sottosterzo all ultima curva proprio non lo sò….
    Forse la mclaren ha assettato la macchina proprio per quell ultima curva dove ha sempre fatto i tempi migliori ed anche in previsione gara per avere un buon lancio da utilizzare eventualmente per passare se si è dietro.
    Hamilton ha sbagliato la curva e basta.era in vantaggio in entrambi i settori al contrario del precedente tentativo dove il tq l aveva ottenuto nell ultima curva e quindi avrebbe conquistato la pole.
    La mac è una gran macchina e con una condotta più ortodossa dei piloti avrebbe vinto qualche gara in più.
    La ferrari dipende da alonso che corre da non sò quante gare oltre il limite senza sbagliare ma ormai ci siamo….poi deve avere le gomme morbide.poi deve essere caldo.poi sarebbe meglio che lo start venisse dato dopo due tre giri di riscaldamento in modo che le gomme rendano al meglio….
    Patetici…..
    Mi raccomando censuratemi….

    che il passo lungo della mclaren non paga all’ultima curva lo hanno detto anche in redazione rai con i vari replay dei 3 giri di hamilton mentre button ha configurato diversamente. O guardi solo la gara e non anche gli approfondimenti e moviola? Per quanto riguarda la mclaren dipende esclusivamente dalla bravura dei piloti, con tutti gli alti e bassi che ha. Basta vedere come hamilton riesce ad assettare la macchina tra venerdi’ che e’ quasi sempre in difficolta’ e domenica, e di quanto distacco c’e’ con buttom che e’ anch’esso un ottimo pilota.

    Mi rispondi citando quelli della rai?
    All inizio della telecronaca capelli ha detto e stradetto che il venerdi le mac erano le meglio messe con il passo gara tanto che alla redbull c era molta apprensione ecc. ecc..
    Giovannelli poco dopoha detto l OPPOSTO!le red dicono di avere un passo gara superiore agli altri tata tata tataaa.
    Quindi a quale telecronista ti riferisci e a quale bisogna dare credito…?
    Cmq il t3 ha solo tre curve e la più impegnativa è l ultima:la mclaren a parte l errore di hamilton è sempre andata fortissimo in quel settore quindi guardare bene prima di contestare….
    Tanto più che nello scomporsi hamilton è andato in SOVRASTERZO e non largo per sottosterzo.

  • MotoreAsincronoTrifase

    alien
    @ la redazione
    che siate di parte e tendenziosi ci puó anche stare.
    Vedere quello che non c è direi che è oltremodo scorretto.
    Dove l avrete visto il sottosterzo all ultima curva proprio non lo sò….
    Forse la mclaren ha assettato la macchina proprio per quell ultima curva dove ha sempre fatto i tempi migliori ed anche in previsione gara per avere un buon lancio da utilizzare eventualmente per passare se si è dietro.
    Hamilton ha sbagliato la curva e basta.era in vantaggio in entrambi i settori al contrario del precedente tentativo dove il tq l aveva ottenuto nell ultima curva e quindi avrebbe conquistato la pole.
    La mac è una gran macchina e con una condotta più ortodossa dei piloti avrebbe vinto qualche gara in più.
    La ferrari dipende da alonso che corre da non sò quante gare oltre il limite senza sbagliare ma ormai ci siamo….poi deve avere le gomme morbide.poi deve essere caldo.poi sarebbe meglio che lo start venisse dato dopo due tre giri di riscaldamento in modo che le gomme rendano al meglio….
    Patetici…..
    Mi raccomando censuratemi….

    che il passo lungo della mclaren non paga all’ultima curva lo hanno detto anche in redazione rai con i vari replay dei 3 giri di hamilton mentre button ha configurato diversamente. O guardi solo la gara e non anche gli approfondimenti e moviola? Per quanto riguarda la mclaren dipende esclusivamente dalla bravura dei piloti, con tutti gli alti e bassi che ha. Basta vedere come hamilton riesce ad assettare la macchina tra venerdi’ che e’ quasi sempre in difficolta’ e domenica, e di quanto distacco c’e’ con buttom che e’ anch’esso un ottimo pilota.

  • la mclaren ha puntato molto sulla qualifica con un assetto che potrebbe pagare in gara,per questo motivo hamilton si è tenuto un treno di gomme da parte

  • @ la redazione
    che siate di parte e tendenziosi ci puó anche stare.
    Vedere quello che non c è direi che è oltremodo scorretto.
    Dove l avrete visto il sottosterzo all ultima curva proprio non lo sò….
    Forse la mclaren ha assettato la macchina proprio per quell ultima curva dove ha sempre fatto i tempi migliori ed anche in previsione gara per avere un buon lancio da utilizzare eventualmente per passare se si è dietro.
    Hamilton ha sbagliato la curva e basta.era in vantaggio in entrambi i settori al contrario del precedente tentativo dove il tq l aveva ottenuto nell ultima curva e quindi avrebbe conquistato la pole.
    La mac è una gran macchina e con una condotta più ortodossa dei piloti avrebbe vinto qualche gara in più.
    La ferrari dipende da alonso che corre da non sò quante gare oltre il limite senza sbagliare ma ormai ci siamo….poi deve avere le gomme morbide.poi deve essere caldo.poi sarebbe meglio che lo start venisse dato dopo due tre giri di riscaldamento in modo che le gomme rendano al meglio….
    Patetici…..
    Mi raccomando censuratemi….

  • se nn fosse per la pole mancata per un soffio, sarei strafelice :-)
    però nn posso che essere soddisfatto del lavoro fatto finora in questo weekend…stamattina mi avevano fatto un po preoccupare, ma oggi pome abbiamo ottenuto un risultato che è andato oltre a ogni piu rosea aspettativa (fino a sett scorsa).
    entrambi i piloti sono competitivi, e questo è un ottimo segno. quindi faccio un applauso al team per lo sforzo fatto nel cercare di rimettere in carreggiata la vettura, in una seconda meta di stagione che fino a un mesetto fa sembrava del tutto compromessa.
    BRAVI!

  • Partono dal lato pulito entrambi, non sarei sorpeso di vederli in prima e in seconda posizione dopo la prima curva.

  • IO credo che sè LEWIS parte bene potrà tranquillamente giocarsi la VITTORIA con VETTEL.

  • evidentemte il passo di una vettura conta relativamente perche sia qui che a montecarlo a dispetto di tutti i pronostici la mclaren va come il vento…button non è forte come hamilton ma oggi è stato perfetto….lewis era da pole ma non ha messo 1 giro pulito….ora pensiamo a domani…!!!!!

  • Ma basta!!! Ma volete smetterla di trovare sempre mille difetti ad una vettura ottima e vincente…Cosa devono fare di più???!!!! Non sono mica 8° e 10°.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!