Un podio chiude il weekend storto in Ferrari

31 luglio 2011 18:42 Scritto da: Davide Reinato

Una gara difficile per la Ferrari in quel dell’Hungaroring. Ci si aspettava una prestazione più incisiva da parte dei due piloti, nonostante le ben note difficoltà con la gestione degli pneumatici a basse temperature. Se guardiamo solamente al risultato finale, Alonso conquista il quarto podio consecutivo e porta altri punti buoni alla sua classifica.

Peccato, però, che durante i settanta giri di gara alle due Rosse di Maranello è successo di tutto e di più. Fin dalla partenza, lo scatto dei due piloti in rosso non è stato eccezionale. Alonso non è certo il tipo da perdersi d’animo e non tira giù il piede, saltando di forza davanti a Rosberg, autore invece di uno scatto positivo al via. L’allegria dura poco, perché Fernando và lungo alla seconda curva e torna dietro, bisogna fare il bis ma lo spagnolo ci metterà qualche giro di troppo, perdendo tempo prezioso dalla testa del gruppo.

Se c’è da tirare al limite, Fernando non si tira indietro. E l’aveva anche detto alcuni giorni fa, affermando che avrebbe rischiato sempre e comunque, anche a costo di commettere errori. Promessa mantenuta, anche per quanto riguarda l’errore che, questa volta, è anche arrivato al punto cruciale della gara: giro 54, l’asturiano aveva gomme più fresce di Button e Vettel che avevano cambiato sette tornate prima di lui, lì avrebbe potuto tirare per cercare il colpaccio. Ma due cose sono andate storte; uno, la strategia Ferrari: durante il terzo pitstop, al muretto decidono di montare le supersoft che però si degradano repentinamente, costringendo l’asturiano alla quarta sosta anticipata, dove ha poi montato le yelow soft. Due, il testacoda di Alonso nel tentativo di limare decimi nel terzo settore, unito ad altre sbavature. La vittoria forse non era alla portata, ma piazzare le ruote davanti a Vettel poteva essere un obiettivo possibile.

L’ analisi della gara di Fernando è comunque lucida: “In partenza non siamo scattati bene e nei successivi trenta giri sono rimasto dietro le Mercedes e Webber, è stata dura recuperare. Poi sono riuscito a spingere ed ero anche veloce, ma non è stato semplice. La macchina è migliorata molto e stiamo combattendo con costanza per il podio”. Il vero problema che ha negato la vittoria alla Ferrari? Lo stesso della Germania: la tiepida estate! Fernando conferma tale supposizione: “Luglio non è stato un mese caldo, noi amiamo le alte temperature, speriamo che agosto e settembre possa essere migliore per noi. E’ stato comunque un mese fantastico, sono andato a podio e la squadra ha fatto un evidente passo in avanti”.

Anche Massa ha sofferto parecchio la questione basse temperature, ma è ancora troppo lontano se paragonato a quello che riesce a fare con la stessa vettura il suo team mate. Il ragazzo si impegna, ma potrebbe fare notevolmente di più: ha passato le libere a lambire le barriere di protezione e, gira e rigira, alla fine ci è pure finito contro danneggiando parte dell’ala posteriore. Sicuramente quel particolare ha influito negativamente sulla sua prestazione, ma viene da chiedersi quanto, visto che al termine della corsa ha anche ottenuto il giro più veloce.

Sesta posizione finale e nulla di più. L’invidia dei tifosi ferraristi verso quelli McLaren può avere motivo d’esistere: mentre a Woking entrambi i piloti sono in grado di vincere, a Maranello appare sempre più improbabile avere un Massa redivivo a tenere testa agli altri quando, per un motivo o per un altro, il compagno fallisce. Per fortuna, Alonso sembra avere le spalle larghe…

9 Commenti

  • MotoreAsincronoTrifase

    max0….Anche Massa ha sofferto parecchio la questione basse temperature, ma è ancora troppo lontano se paragonato a quello che riesce a fare con la stessa vettura il suo team mate. Il ragazzo si impegna, ma potrebbe fare notevolmente di più…la differenza tra Massa ed Alonso oggi e’ stata una sola.che uno dopo un suo errore si e’trovato dietro a Di Resta,Alguersari ecc.ecc.l’altro dopo i suoi 3 errori o dietro a Schumy,o dietro al suo benevolo compagno di squadra o dietro nessuno,quindi per me oggi Massa meglio di fortunello Alonso

    quoto. Massa coi tempi sul giro non e’ tanto distante da alonso (il quale e’ anche supportato di piu’ dalla squadra). Solo che per un motivo o l’altrosi ritrova sempre dietro a vetture 1-2 sec. piu’ lente per vari giri. Se poi si aggiunge che i pit stop li sbagliano solo a lui…

    Massa si e’ trovato due volte davanti al compagno di squadra e ai box stavolta non hanno sbagliato niente. eppure e’ arrivato sesto ad un’eternta’ da ALONSO. Inaccettabile per Ferrari avere una seconda guida cosi’…..

  • MotoreAsincronoTrifase

    max0
    ….Anche Massa ha sofferto parecchio la questione basse temperature, ma è ancora troppo lontano se paragonato a quello che riesce a fare con la stessa vettura il suo team mate. Il ragazzo si impegna, ma potrebbe fare notevolmente di più…
    la differenza tra Massa ed Alonso oggi e’ stata una sola.che uno dopo un suo errore si e’trovato dietro a Di Resta,Alguersari ecc.ecc.l’altro dopo i suoi 3 errori o dietro a Schumy,o dietro al suo benevolo compagno di squadra o dietro nessuno,quindi per me oggi Massa meglio di fortunello Alonso

    quoto. Massa coi tempi sul giro non e’ tanto distante da alonso (il quale e’ anche supportato di piu’ dalla squadra). Solo che per un motivo o l’altrosi ritrova sempre dietro a vetture 1-2 sec. piu’ lente per vari giri. Se poi si aggiunge che i pit stop li sbagliano solo a lui…

  • la macchina dovrebbe raggiungere il massimo del suo potenziale in belgio e monza dove dovrebbero fare un bel salto in avanti a livello di utilizzo dei gas caldi in rilascio e aerodinamica in generale, speriamo sia un lavoro utile anche in chiave futura

  • brutta gara nando che nn ricapiti piu…..

  • sono rimasto un po deluso dalla ferrari….a parte gli errori vari di alonso e massa, non mi aspettavo questa difficolta in gara…mi spiego…
    la temperatura esterna e dell’asfalto, erano simili a quelle del nurburgring….eppure, han fatto una gran fatica tutta la gara a scaldare le gomme (nonostante l’uso delle super soft, che dovrebbero avvantaggiare la rossa in questa condizioni)…
    altra nota che mi ha sorpreso, è che la ferrari è stata quella che ha “mangiato” le gomme super-soft piu di tutti….e mai avrei pensato a una cosa simile.
    cmq, questa macchina è tutt altro che da buttare…secondo me a condizioni stabili, nelle mani di alonso resta la migliore…

    • @mauro..la verita’ e’…. anzi sono 2,la prima e’che la rossa e’ si a livello della red,ma che entrambe sono dietro alla mclaren,e dall’altro gp!e la seconda e’ che la rossa non ha nessun problema a scaldare le gomme,casomai il contrario!!come si puo’ pensare che su 24 macchine solo la rossa ha problemi nello scaldare le gomme e le consuma piu’ di tutti,come si puo’???e’ come avere la moglie ubriaca e la botte sempre piena!!

  • ….Anche Massa ha sofferto parecchio la questione basse temperature, ma è ancora troppo lontano se paragonato a quello che riesce a fare con la stessa vettura il suo team mate. Il ragazzo si impegna, ma potrebbe fare notevolmente di più…

    la differenza tra Massa ed Alonso oggi e’ stata una sola.che uno dopo un suo errore si e’trovato dietro a Di Resta,Alguersari ecc.ecc.l’altro dopo i suoi 3 errori o dietro a Schumy,o dietro al suo benevolo compagno di squadra o dietro nessuno,quindi per me oggi Massa meglio di fortunello Alonso

    • è vero, Alonso ha sbagliato tanto, ma se si è trovato dietro a schumi o al benevolo compagno o a nessuno è perchè nei giri precedenti era davanti a Massa e non di poco. Forse ha sbagliato proprio così tanto anche perche ha tirato piu di Massa (vedi il tempo per superare schumacher, per superare Massa e Rosberg).

  • la partenza Nando l’ha azzeccata,avrebbe passato anche Button se non fosse stato chiuso da Hamilton….la Ferrari è nettamente migliorata in aerodinamica,ora il vero tallone d’achille sono la trazione meccanica (quante scodate in uscita di curva!) e non far andar subito in temperatura le gomme (anche oggi come al nurburgring la gara delle rosse è cominciata al decimo giro)!urge un serio passo in avanti da questo punto di vista già da Spa,dove potrebbero ripresentarsi le stesse condizioni della Germania,altrimenti le vittorie saranno affare solo di RB e McL!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!