GP Belgio 2011, Vettel batte Hamilton nella lotta alla pole!

27 agosto 2011 15:31 Scritto da: Davide Reinato

E’ appena terminata la qualifica del Gran Premio del Belgio e non sono di certo mancate le emozioni. Il meteo è stato protagonista assoluto di questa sessione: pioggia ad inizio sessione e un tiepido sole alla fine, con conseguente lotteria per quando fare il giro giusto.

Al termine della sessione è Sebastian Vettel ad avere la meglio su tutti, conquistando la ventiquattresima pole in carriera, battendo sul campo un Lewis Hamilton davvero in palla. La prima fila sarà nuovamente Vettel – Hamilton e domani, se siete deboli di cuore, non accendete la televisione per vedere la gara, perché ci aspettano 44 giri di emozioni a non finire!

Terzo tempo per Mark Webber: l’australiano sembrava nel suo giorno migliore, ma alla fine qualcosa non è andato come doveva. Al suo ultimo tentativo in Q3 non è riuscito a migliorare, perdendo il treno giusto e non conquistando la pole agognata nel giorno del suo compleanno. Quarta posizione per Felipe Massa, il primo dei ferraristi. Ha rischiato grosso, Felipe, quando con gomme slick ha fatto un errore ed ha raccolto un po’ di sabbia, ma ha poi recuperato pienamente.

Quinta posizione per l’unica Mercedes superstite, quella di Nico Rosberg. Il suo team mate, Schumacher, è stato veramente sfortunato: all’inizio della Q1 ha fatto in tempo a completare appena poche curve, prima di perdere una ruota e finire rovinosamente contro le barriere. Presumibilmente un errore nell’avvitamento della gomma, ma non si può escludere ancora il problema tecnico.

Ottimo sesto tempo per Jaime Alguersuari: lo spagnolo della Toro Rosso sembra avere un assetto più carico che gli ha permesso di avere il giusto passo per questa ultima parte di qualifiche, registrando un grande tempo. La terza fila è sicuramente una occasione ghiotta per lui per puntare ad un buon risultato domani.

Settimo tempo per Bruno Senna. Il pilota brasiliano, dopo aver iniziato il weekend con un incidente nelle libere 1, ha pian piano preso confidenza con la vettura ed in qualifica può festeggiare, essendo stato più veloce del compagno di squadra ed essersi portato nella parte alta della classifica. Il brasiliano ha preceduto anche Fernando Alonso, pessimo ottavo. Forse una strategia sbagliata per lo spagnolo, unitamente a qualche problema in pista: ma la cosa non cambia, Fernando partirà solamente ottavo domani, confermando la sua storica sfortuna su questa pista.

A chiudere la top ten ci pensano Sergio Perez con la Sauber e Petrov con l’altra Lotus Renault GP. Escluso a sorpresa dalla Q2 c’è Jenson Button che, domani, scatterà solamente dal tredicesimo posto. Un errore di strategia per la McLaren che ha fatto rientrare l’inglese e non gli ha consentito di fare quel giro in più che, probabilmente, lo avrebbe salvato.

Fuori dal 107% D’Ambrosio, Liuzzi e Ricciardo. La direzione gara deciderà in seguito se dare la possibilità di correre a questi piloti domani, dato che le condizioni meteo hanno influito parecchio sulle prestazioni. Possibile una deroga per permettere a tutti di prendere il via della gara.
La direzione gara indagherà anche sul contatto tra Maldonado ed Hamilton in Q2: il venezuelano era stato superato alla bus stop da Hamilton, ma c’era stato un lieve contatto. Immediatamente dopo la Source, Hamilton è stato attaccato da Maldonado che gli ha tagliato la strada, danneggiandogli l’ala anteriore.

GP BELGIO 2011 – RISULTATI QUALIFICHE

POS  PILOTA                TEAM                 TEMPO       GAP
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1m48.298s
 2.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m48.730s   + 0.432
 3.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m49.376s   + 1.078
 4.  Felipe Massa          Ferrari              1m50.256s   + 1.958
 5.  Nico Rosberg          Mercedes             1m50.552s   + 2.254
 6.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1m50.773s   + 2.475
 7.  Bruno Senna           Renault              1m51.121s   + 2.823
 8.  Fernando Alonso       Ferrari              1m51.251s   + 2.953
 9.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1m51.374s   + 3.076
10.  Vitaly Petrov         Renault              1m52.303s   + 4.005
                                                          GAP IN Q2
11.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   2m04.692s   + 1.924
12.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       2m04.757s   + 1.989
13.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     2m05.150s   + 2.382
14.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    2m07.349s   + 4.581
15.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes 2m07.777s   + 5.009
16.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    2m08.106s   + 5.338
17.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        2m08.354s   + 5.586
                                                          GAP IN Q3
18.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 2m07.758s   + 5.945
19.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        2m07.773s   + 5.960
20.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      2m09.566s   + 7.753
21.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      2m11.601s   + 9.788
22.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         2m11.616s   + 9.803
23.  Daniel Ricciardo      HRT-Cosworth         2m13.077s  + 11.264
24.  Michael Schumacher    Mercedes             no time

126 Commenti

  • Il responsabile Pirelli nega il cambio gomme …

  • credo che alla prossima merd seguiro le orme del caraibico B. A.S.T.A !!!

  • io mi chiedo a cosa serve il regolamento;mclaren e red bull bruciano le gomme e gli danno la possibilità di cambiarle;liuzzi e company fanno un tempo da altre categorie sforando il 107 e li fanno correre lo stesso;vetture ke palesemente irregolari,nn faccio nomi,la red bull,che stanno vincendo un campionato fregandosene altamente del regolamento..
    propongo di boicottare il regolamento,cambiando gomme assetti e mappature a piacimento..tanto chi ruba poco,poi se ne pente…

  • Javert
    Alle Red Bull e alle McLaren è stato concesso di cambiare le gomme anteriori perchè ‘già finite’. Questo con l’opposizione della Ferrari.

    siamo alle solite che schifo !!!!

  • Alle Red Bull e alle McLaren è stato concesso di cambiare le gomme anteriori perchè ‘già finite’. Questo con l’opposizione della Ferrari.

  • Decisivo potrebbe essere il degrado delle gomme, per il momento sembra che non dovrebbe piovere….ma a Spa il condizionale e d’obbligo

  • Dai john capisco la rabbia,però io credo che siano solamente un paio di qualifiche no,che a tutti capitano,purtroppo.Per quel che riguarda le news,sembra che la FOTA abbia scelto i primi giorni di maggio per i test…al Mugello!
    Per gli pneumatici capisco la preoccupazione Pirelli,specialmente gli pneumatici dei primi tre sembrano avere un serio problema di blistering e questo potrebbe tradursi in vantaggio per gli altri.Vedremo,a Spa nulla è scontato.Credo anche in una rimonta di Schumacher,secondo me è possibile,specialmente se ci dovesse essere la pioggia,da non escludere visto che durante la gara di Gp2 era presente ancora abbastanza acqua,caduta probabilmente il mattino.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!