Pirelli preoccupata del degrado a Spa Francorchamps

28 agosto 2011 11:01 Scritto da: Davide Reinato

Nella serata di ieri, Pirelli ha improvvisamente convocato i team di Formula 1 in una riunione di emergenza per discutere dei problemi di degrado repentino degli pneumatici. L’obiettivo era quello di trovare un rimedio al problema del blistering e del degrado delle gomme d’asciutto.

Pirelli non aveva nessun riferimento per questa gara, dato che non aveva avuto modo di provare a Spa. Il gommista italiano ha analizzato i dati delle slick usate dai piloti in Q3 e con cui inizieranno la gara, ma i risultati non sono stati positivi e questo avrebbe fatto scattare un campanello d’allarme.

Dalle prime indiscrezioni che abbiamo avuto, sembra che Pirelli abbia ammesso durante l’incontro che aveva sottovalutato le sollecitazioni sugli pneumatici in punti come l’Eau Rouge e Raidillon. Concretamente, c’era il rischio che in condizioni di asciutto, pur con basse temperature, gli pneumatici non sarebbero durate più di sei giri.

Durante l’incontro convocato da Paul Hembery, le squadre hanno raggiunto un accordo per cambiare il camber delle monoposto in modo da migliorare la longevità delle coperture fino ad una dozzina di giri. Di certo, qualunque cosa accada, questo potrebbe creare molta confusione in pista e al tempo spesso regalare ai tifosi una gara al cardiopalma!

5 Commenti

  • Ridicoli. Non tanto per i compounds ma quanto per la loro inettitudine a portare le mescole giuste. In Ungheria dovevano essere portate gomme più dure e pure qua

  • eccoli… ridicoli! la F1 senza test? ecco i risultati, rischi incalcolabili per chi corre e regolamenti che diventano trasparenti… Cosa significa? significa che potrebbe darsi che qualcuno, accortosi del degrado degli pneumatici abbia deciso di sacrioficare un po’ la qualifica a favore della durata delle coperture in gara, consapevole del fatto che non si può toccare l’assetto tra qualifiche e gara… Ora invece siccome le gomme si consumano troppo permettono a tutti di regolare un elemento importantissimo come l’angolo di camber, che incide enormemente sul comportamento della vettura in curva e che rischia di rendere veramente imprevedibile la reazione delle vetture in gara… Risultato? Valori stravolti a vantaggio di qualcuno ed a penalizzare qualcun altro. N.B. da Ferrarista non mi permetto di dire che abbiano deciso di favorire qualcuno piuttosto che altri, ma solamente che i signori che comandano si rendono ridicoli ogni giorno di più.

    SCUSATE LO SFOGO!!!

  • Basta vedere in quali condizioni erano le gomme ieri dopo la q3. Penso che molti faranno un primo stint di gara cortissimo

  • certo,fino alla q2 e per tutte le libere,la pirelli era stata aiutata dalla pioggia,per certi versi;cmq in gp2 nn ci sono stati particolari problemi con le slik..vedremo!cè anche l’incognita delle medium,che sono molto piu lente e nessuno conosce l’effettiva durata

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!