Schumacher, che rimonta! Rosberg finisce 6°

28 agosto 2011 16:44 Scritto da: Andrea Facchinetti

Da 24° sulla griglia a 5° sul traguardo: una rimonta alla Schumacher. Il campione tedesco ha preceduto sul traguardo il compagno di scuderia Rosberg, con il quale ha lottato negli ultimi 8 giri, al termine di una gara tutta d’attacco. Rosberg, che ha guidato la corsa in due occasioni, ha lottato più a lungo del solito con i piloti dei tre top team e nel finale ha dovuto rallentare anche per preservare benzina.

La sfortunata qualifica di ieri, che lo ha relegato in fondo allo schieramento, non faceva presagire nulla di buono per uno Schumacher desideroso di prolungare la festa di ieri sera nel paddock anche oggi. Invece Michael, una volta abbassata la visiera del casco, ha iniziato a spingere come un forsennato sulla sua pista: sono addirittura dieci le posizioni guadagnate al primo giro. Si ferma subito al 4° giro, dopo aver guadagnato altre 2 posizioni e passa dalle gomme soft alle medium. La SC gli consente di rientrare a cambiare di nuovo le gomme, ritrovandosi 9°. La terza sosta, al 35° giro, gli permette di avvicinarsi al compagno di scuderia, in difficoltà con le gomme dure. Il 5° posto finale sa di vittoria: i festeggiamenti per i 20 anni di carriera possono continuare anche oggi.

Ho fatto una bella gara oggi, tanta azione, tanti sorpassi, anche un bel duello con il mio amico Felipe, sono molto contento” ha commentato un soddisfatto Schumacher. “Giusta anche la strategia, perfetta direi. E’ la miglior maniera per festeggiare i 20 anni di carriera, di più non si poteva fare. A quando un posto sul podio? Speriamo il più presto possibile” ha concluso il tedesco.

La partenza di Rosberg è da cineteca: scartato il solito Webber in difficoltà, Nico si butta all’interno della prima curva lasciandosi alle spalle Hamilton e Massa. Ma non è finita: Rosberg prende la scia su Vettel e, sul rettilineo del Kemmel, passa al comando, dove vi rimarrà per 3 giri, prima che Vettel lo ripassi. Come di consueto, dopo una partenza sprint il tedesco entra in crisi di gomme, ma resiste più che può su Massa, Alonso ed Hamilton. Rosberg si mantiene in orbita 5°-6° posto, nonostante la SC, le soste e le lotte con Massa. Nel finale subisce il ritorno del compagno di scuderia anche perchè a Nico viene chiesto di preservare benzina per non rimanere a secco.

Così ha commentato la sua prestazione Nico Rosberg: “Ho fatto una partenza fantastica, è stato bello esser davanti a tutti. E’ stato bello anche vedere negli specchietti le Red Bull, le McLaren e le Ferrari, ma realisticamente non avevamo il passo per stargli davanti. Stiamo migliorando. L’aver spinto tanto nella prima parte di gara mi ha costretto a rallentare nel finale per non rimanere a secco e così Schumacher, che aveva anche le gomme morbide, mi ha passato. Credo che a Monza potremo migliorare ancora”.

5 Commenti

  • michael_the _best

    6 un grande….quest’anno i veri intenditori di f1 che t seguono dai tempi dell’alba del tuo mito(come ad esempio io che seguo f1 dal 1994 e ho sempre tifato per il mitico schumi)quest’ammo si possono solo rendere conto che la stagione 2010 è stata una stagione di assestamento verso la nuova f1 e che quest’anno con una macchina migliore ne avrebbe fatte vedere delle belle a quei tipetti li davanti….forza mercedes dai una macchina degna di tal nome la tuo campione!!!

  • WBrawnSchumy

    Grande Micheal! non oso pensare se fosse partito da dove è partito rosberg

  • oggi siamo tornati ad emozionarci sul serio.. è stato veramente bravo.. hanno fatto le scelte giuste per le gomme e lui sul quel circuito come sempre da il meglio di se.. è stato impeccabile.. divino proprio superlativo!!!

  • Beh, oggi ci ha dato delle soddisfazioni, a noi poveri tifosi pieni di rimpianti :-)
    Un’altra osservazione: c’è proprio bisogno del DRS? Sul Kemmel si passava che era una bellezza, senza bisogno di duellare in staccata. Un nel modo per togliere spettacolo, anche se capisco che su altri circuiti è diverso.
    UN’altra osservazione ancora: tutti a lamentarsi che l’Eau Rouge non è più impegnatico come un tempo. Beh, all’uscita i piloti tagliavano il cordolo interno di due metri. Non si può fare un cordolo più alto, o comunque più difficile da percorrere? Ad allargare la pista ci credo che poi anche le curve difficili diventano facili…

  • grandissima gara caro kaiser !!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!