Trulli: “In Lotus anche nel 2012″

31 agosto 2011 18:43 Scritto da: Andrea Facchinetti

Continua a delinearsi la line up per la prossima stagione. Dopo il rinnovo del contratto di Webber alla Red Bull, la riconferma quasi certa di Button in McLaren, arriva anche la conferma che nel 2012 avremo almeno un italiano sulla griglia di partenza. Jarno Trulli ha infatti confermato di avere un accordo con Tony Fernandes per rimanere nel team anglo-malese anche nella prossima stagione.

Nonostante manchi l’ufficialità, soprattuto da parte del Team Lotus, l’accordo si può considerare concluso secondo Jarno: “Abbiamo già discusso sul prossimo anno, dovevamo confermare delle cose che sono state confermate, non siamo in trattative perchè ormai tutto è a posto per il 2012″. Nonostante il pilota abruzzese si sia mostrato piuttosto sicuro, è lo stesso Trulli ad ammettere che “ho un contratto che non è stato ancora ufficializzato. Non so quando avverrà questo ma non mi interessa”.

La prossima stagione Trulli sarà ancora affiancato, a meno di clamorose sorprese, da Heikki Kovalainen, ma entrambi potrebbero ritrovarsi in un “nuovo” team. Sembra infatti che la scuderia di Tony Fernandes cambierà nome a seguito della diatriba sull’utilizzo del marchio Team Lotus. Fernandes, che a Giugno ha comprato la Caterham, avrebbe così deciso di rinominare il team in “Caterham Air Asia”, come confermano le scritte del marchio inglese comparse sulle fiancate della T128.

6 Commenti

  • Senna per il momento nn credo possa fare meglio di heidfeld, questo è il mio pensiero!!!cmq le somme le possiamo tirare solo a fine anno, se senna avrà fatto meglio di petrov mi sarò sbagliato!!!

  • Mi riferisco ai commenti di “ostix” sia per questo argomento che per quello di “Lalli”
    1. Il Bruno non è un dilettante ma solo uno che ha sbagliato le misure alla prima curva, andando a bloccare le ruote, capita, poi è arrivato 13 senza infamia e senza lode, ma anche il suo precedessore (che stimo moltissimo) ha fatto piazzamenti simili anche peggio.
    2. In riferimento a Trulli…che dovrebbe fare andare in pensione? lei che farebbe?
    E’ un professionista e cerca di garantirsi la presenza in F1, un “posto di lavoro” che solo 24 persone al mondo possono avere.
    Poi il fatto di stare alla Lotus o come si chiamerà è una sfida e può solo migliorare.
    …a me non piacciono i disfattisti.

    • Ovvio che Lalli non è un dilettante, è su una macchina da corsa praticamente da prima di nascere; aprofitto anzi per chiarire una cosa: a volte faccio commenti sarcastici ed ermetici su questo quel pilota ma non mi passa neanche per l’anticamera del cervello di dare giudizi assoluti.
      Ovvero: anche il più scarso dei piloti attualmente i formula 1 o gp2 o anche le formule minori è comunque un professionista che darebbe la paga a chiunque di noi comuni mortali; e per paga intendo umiliazioni di vagonate di secondi a giro.

      Sono professionisti, tutti, il loro lavoro è principalmente guidare.
      Come in tutte le professioni c’è chi lo fa bene , chi male, chi prova e poi cambia mestiere, chi a forza di dai e dai alla fine impara, chi è un fuoriclasse.

      Lalli avete capito in quale categoria lo immagino, tutto qua.

      La frAnata sulla fiancata di Alguersari ci sta, per carità, ma NON nel giorno della tua top qualify, un po’ di nervi saldi, che diamine ….

      Poi sarà che ce l’ho coi figli di papà, coi fratelli di, coi nipoti di, coi cognati di , ma questo è un altro discorso.

      Discorso Trulli : il buon Jarno si è mangiato una carriera solo per stare 5 anni alla Toyota e portarsi a casa un fracco di soldi mentre avrebbe potuto, se avesse voluto, mettersi sul mercato per andare in altri team meno ricchi ma più competitivi .

      Dopo la parentesi a fasi alterne in Jordan e la mortificazione subita in Renault all’ombra, (molto all’ombra) del fenomeno Alonso, si è letteralmente arenato in Toyota pagandosi di fatto una vecchiaia dorata per lui e i suoi figli, e i figli dei figli dei figli dei suoi figli.

      Non sono disfattista, ero un tifoso di Jarno prima ancora che arrivasse in formula 1, peccato però che la sua parabola abbia avuto il suo massimo quand’era in Prost e in Jordan , poi mi sono sinceramente stancato dei suoi lamenti sui problemi di assetto alla fine di ogni sacrosanta gara. Mi sono stancato di prestazioni da top sul giro secco e distacchi di un minuto a fine gara.
      Sempre per problemi di assetto con questo o quel treno di gomme, la macchina diventava inguidabile, il telaio non andava, e intanto passavano gli anni e lui si è involuto in se stesso,
      mai un guizzo, mai una prova d’orgoglio, a parte i temponi in qualifica.

      Tutto qua, scusate sintassi e semantica.

  • Trulli: una carriera sacrificata al dio denaro.

  • Un’altro anno duro per trulli, ma almeno ha il posto!!!

  • Molto importante che Trulli rimanga anche nel 2012 in Lotus. Ci sono buone speranze anche per Liuzzi in HRT, per il momento a meno di colpi di scena, i piloti italiani sono “salvi” per la prossima stagione e in un periodo di crisi per i piloti italiani è già tanto.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!